AlbaniaGermaniaInghilterraArmeniaPaese bascoBielorussiaBulgariaCatalognaCroaziaDanimarcaSpagnaEstoniaFinlandiaFranciaGaliziaGallesGeorgiaGreciaUngheriaIrlandaIslandaItaliaImpero romanoLettoniaLituaniaMacedoniaMaltaNorvegiaPaesi BassiPoloniaPortogalloRomaniaRussiaSerbiaSlovacchiaSloveniaSveziaCechiaUcraina
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, premete su questo legame per fare apparire i frammenti.
Ricerca personalizzata

La città di Llucmajor a Maiorca

[Argomento precedente] [Argomento sopra] [Minorca] [Maiorca] [Ibiza] [Formentera] [Cabrera] [Accoglienza] [Site Home] [Via Gallica]
Rubriche[Foto] [Presentazione] [Situazione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale
Llucmajor è una città agricola ed industriale del sud dell'isola di Maiorca ; la città, che conta circa 13.000 abitanti, è la capitale del più grande comune di Maiorca e delle Isole Baleari, con 327 km² di superficie ; la città ha 36.000 abitanti e fa parte della contea del Mezzogiorno (Comarca del Migjorn).
Llucmajor approfitta abbastanza poco dell'attività turistica, poiché la costa del comune è costituita soprattutto da scogliere (acantilats), che non lasciano spazio a pochi località : S'Arenal e Cala Blava (la caletta blu) per ovest e Cala Pi (la caletta del pino) e S'Estanyol de Migjorn, all'est. Tuttavia, la spiaggia di S'Arenal è molto popolare a causa della sua vicinanza alla capitale, Palma.
EtimologiaEtimologia e toponomastica
La città di Llucmajor a Maiorca - Scudo di Llucmajor - Clicca per ingrandire l'immagineL'origine della città di Llucmajor è una vecchia casa colonica moresca (alqueria), che faceva parte del “juz„ musulmano di Montuïri.

Due etimologie sono generalmente proposti per il “llucmajor„ toponimo : secondo la prima, la parola provenire da una parola mozarabico deriva dal latino accusativo “lucum majorem„, il più grande boschetto, che la presenza del massiccio di Randa al nord della città, potrebbe spiegare. Per i romani, “lucus„ significava un bosco sacro ; il nome del Monastero di Lluc, nella Serra de Tramuntana, ha la stessa origine.

La seconda etimologia - dalla pronuncia locale del nome della città, “llummajor„, dove il “c„ è legato al “m„ che segue - è l'origine della parola nella frase “llum major„, il "grande luce". Lo stemma della città ha adottato questa etimologia, e mostra una torcia fiammeggiante tenuto per un braccio, ma questa etimologia è sbagliato.

In spagnolo castigliano, Llucmajor è scritto Lluchmayor.

SituazioneSituazione

La città di Llucmajor a Maiorca - Posizione di Llucmajor a Maiorca (autore Joan M. Borras) - Clicca per ingrandire l'immagine
La città di Llucmajor a Maiorca - Vista dal eremo di Sant Honorat de Randa - Clicca per ingrandire l'immagineIl comune di Llucmajor occupa un altopiano - coperto con mulini a vento - che si trova ai piedi del massiccio del Randa (4 km al nord-nord-est della città) e che si conclude con scogliere costiere, di un'altezza di oltre 100 m, sulla costa sud dell'isola di Maiorca.

All'est l'altopiano è delimitato da pianure di Campos e di Colonia de Sant Jordi. L'altitudine più elevata del piatto di Llucmajor è di 151 m. Sui bordi del piatto torrenti formare calanchi, con calcare riprap spesso a filo con la superficie, come a Cala Pi o quella di cui approfitta il porto di S'Arenal.

La costa di Llucmajor estende da S'Arenal e Cala Blava all'ovest, nella parte orientale della baia di Palma, fino a S'Estanyol de Migjorn (lo "stagno del mezzogiorno") all'est, attraverso il Cap Blanc, la Punta de Capocorb e la Punta Plana.

Il comune di Llucmajor confina con i comuni di Palma, la capitale dell'isola, all'ovest, di Algaida al nord, di Montuïri al nord, di Porreres al nord-est e di Campos all'est.

La città di Llucmajor si trova a 20 km al sud-est di Palma e a 15 km dall'aeroporto di Palma, Son Sant Joan ; la città si trova a 15 km dalla costa e quindi non subisce l'invasione turistica. Da Palma, Llucmajor è raggiungibile con l'autostrada Ma-19, che continua verso est per Campos e Santanyí.

VisiteVisite

La città di Llucmajor a Maiorca - Monumento della Battaglia di Llucmajor (autore Antoni Salvà) - Clicca per ingrandire l'immagineDa Palma, si arriva al centro di Llucmajor da Passeig de Jaume III (Corso di Giacomo III), dove un imponente monumento in onore del Re di Maiorca Jaume III che morì nella battaglia di Llucmajor. Jaume III era in lotta per il possesso di Maiorca, con il suo cognato e signore feudale il re Pietro IV d'Aragona (Pedro IV de Aragón), detto Pietro il Ceremonioso. La battaglia di Llucmajor ha avuto luogo 25 Ottobre 1349, nella pianura di Galdent al nord-est della città (seguire la strada Carrer de Galdent alla periferia della città). Jaume III morì durante la battaglia ; era l'ultimo re dell'isola di Maiorca ha perso la sua indipendenza e venne annessa al Regno d'Aragona ; il figlio e la figlia di Jaume III sono stati presi il prigioniero di Barcellona ; suo figlio, Jaume IV, ha continuato a rivendicare il Regno di Maiorca, ma senza successo. Jaume III fu sepolto nella chiesa parrocchiale di Llucmajor, poi il suo corpo è stato trasferito alla Cappella della Trinità della Cattedrale di Palma.

La città di Llucmajor a Maiorca - Monumento in onore di calzolai (autore Antoni salva) - Clicca per ingrandire l'immagineSulla Placeta del Sabater, vicino al Carrer Bisbe Taixequet, si può vedere un altro monumento, questa volta in onore dei calzolai di Llucmajor. Nel Novecento il settore calzaturiero conosciuto un grande sviluppo in Llucmajor ; fino al 1970, questo settore impiega la maggior parte della popolazione ; Llucmajor continua a produrre calzature di qualità. La statua del Ciabattino è un'opera del scultore Tomás Vila, realizzata nel 1963 in arenaria di Santanyí.

Llucmajor è un borgo tipico della campagna di Maiorca, con case basse agli aspetti chiusi, di lunghe vie rettilinee ed un grande posto ombreggiato che si anima i giorni di mercato. La città possiede abbastanza poche attrazioni culturali ; il Passeig de Jaume III, ha proseguito il Vescovo Taixequet strada conduce al centro storico della città, dove la chiesa parrocchiale di San Michele. Nel 1300, il re Jaume II concesso lo status di “villa„ (città) a Llucmajor ; l'urbanizzazione della città si sviluppò nel XIV secolo nel quadrilatero del “Quadrat„ delimitata da : Carrer Jaume II, Carrer del Convent, Carrer Vall e Carrer Major.

Ad alcune centinaia di metri all'est della chiesa di San Michele, appena al di fuori del “Quadrat„ è l'antico monastero francescano di San Bonaventura.

ChiesaLa Chiesa di San Michele (Església de Sant Miquel / Iglesia de San Miguel)
La città di Llucmajor a Maiorca - La chiesa di San Michele (autore Andres Nieto Porras) - Clicca per ingrandire l'immagineLa prima chiesa fu costruita nel Llucmajor dal 1259, 30 anni dopo la conquista catalana di Maiorca. Nel 1386 una nuova chiesa in stile gotico, fu costruita sul sito della chiesa attuale di San Michele ; il predicatore Vicent Ferrer (1350-1419) - il futuro San Vincenzo Ferrer - è venuto a predicare. Questo è il XVIII secolo, nel 1784, iniziò la costruzione della chiesa di San Michele, dopo la demolizione della chiesa del XIV secolo ; questa costruzione durò fino alla fine del XIX secolo.

Vari imprenditori e architetti sono intervenuti in questa costruzione : A. Mesquida e fratello Miquel de Petra nel XVIII secolo, e Isidro González Velázquez e l'architetto Joan Sureda al XIX secolo. La chiesa di San Michele è l'edificio più iconico di Llucmajor : si può essere visto da una grande distanza da tutte le strade di accesso alla città. È la più grande chiesa a Maiorca, dopo la Cattedrale di Palma ; le sue dimensioni furono la causa di numerose difficoltà durante la costruzione.

Appoggiato alla chiesa si trova il presbiterio (Casa Rectoral) ; questo edificio è tipico delle case costruite sull'isola nel XVIII secolo ; presenta un blasone sul balcone ed una meridiana sulla facciata.

La chiesa parrocchiale di San Michele si trova nel centro della città, Plaça de Santa Catalina Tomàs, all'ovest della Plaça d'Espanya.

La città di Llucmajor a Maiorca - La facciata della chiesa di Saint-Michel - Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia)La città di Llucmajor a Maiorca - Chiesa di San Michele - Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia)La città di Llucmajor a Maiorca - Chiesa di San Michele - Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia)
MonasteroMonastero di S. Bonaventura (Convent de Sant Bonaventura / Convento de San Buenaventura)
Il Monastero di San Bonaventura fu il penultimo monastero francescano costruito a Maiorca. Arrivati a Llucmajor nel 1599, i monaci francescani fondatori cominciarono la costruzione del monastero nel 1608 ; la sua costruzione e quella della chiesa si estesero nel corso del XVII secolo. Il recinto monastico comprende la chiesa, il chiostro, gli alloggi dei monaci, piccoli annessi e un giardino. Le zone dei monaci comprendono una quindicina di cellule, seminari, un refettorio, una cucina, una biblioteca ed una sala capitulaire ; furono completati tra 1690 e 1697.

La chiesa, di stile barocco, fu completata nel 1656 ; fu consacrata il 29 ottobre 1656 da fratello Pere Roig i Noguera. La chiesa presenta affreschi, un presepe permanente di Natale, con figure barocche dell'inizio del Settecento. Le cappelle della chiesa è riccamente decorato : la cappella di San Rocco (Capella de Sant Roc) è decorato con dipinti dalla famiglia artisti di Maiorca, Oms ; il centro è stato dipinto da Gaspar Oms il Vecchio. La cappella detiene inoltre una statua della Vergine dell'Immacolata Concezione, che fu probabilmente portata dai francescani che fondarono il monastero. Belle terraglie maiorchine del XVIII secolo orna la cappella di Nostra Signora degli Angeli (Capella de la Mare de Deu dels Angels). Nella stessa cappella è una Vergine dell'Immacolata Concezione da parte del pittore più importante del barocco maiorchino, Francisco de Herrera.

La città di Llucmajor a Maiorca - Il chiostro del monastero di San Bonaventura (autore Antoni Salvà) - Clicca per ingrandire l'immagineIl chiostro di stile barocco francescano : a pianta quadrata, è circondata da una galleria a doppia arenaria, le colonne rettangolari e archi ribassati in maniglie carrello. La galleria inferiore è coperto da volte ; Galleria pavimento è coperto da un soffitto con travi a vista. I tetti sono coperti con tegole di argilla dipinte con ocra rossa (ossido di ferro) ; dipinti raffigurano testi biblici, poetici e profani.

Nei quartieri monaci, corridoi al piano terra sono decorate con affreschi monocromi dipinti con la tecnica della pittura di grisaille (toni di grigio). Questi murales raffigurano santi e beati francescani, facilmente identificabili da una cartuccia a forma di nastro. Questi dipinti sono stati realizzati alla fine del XVII o XVIII secolo, vale a dire, poco dopo la fine della costruzione del monastero nel 1697. Il Monastero di San Bonaventura è l'unico in Spagna e uno dei pochi in Europa, dove questi dipinti sono conservati in buone condizioni. Il corridoio nord-est ha effigi di San Pietro d'Alcantara, S. Francesca Romana, Benedetto Salvador de Horta, S. Margherita di Cortona e San Luigi di Francia, re di Francia. Il corridoio presenta nord-ovest rappresentazioni del beato Raimondo Lullo, strettamente legate all'Ordine Francescano maiorchina di Santa Brigida, patrona di Svezia, San Rocco, San Colette e San Domenico di Guzman. Il sud ovest corridoio inizia con l'immagine - fatale - di San Francesco d'Assisi, fondatore dell'Ordine, e continua con le immagini di Santa Chiara di Assisi, San Bonaventura, titolare del monastero e il generale Ordine francescano, San Isabella del Portogallo, regina del Portogallo, Sant'Antonio da Padova, San Isabelle d'Ungheria e San Bernardino da Siena. Infine, nel corridoio sud-est viene mantenuto solo tre dipinti : Santa Chiara di Montefalco, San Luigi vescovo di Tolosa e Santa Giovanna della Croce.

Il Monastero di S. Bonaventura era servita dall'Ordine francescano alla confisca dei beni ecclesiastici da parte del governo anticlericale del massone Mendizabal, adoratore di Mammona, che ha avuto luogo il 10 marzo 1836. Fino al 1998, il monastero fu occupato dalla Guardia Civil. Nel 1999, il monastero è stato restaurato e oggi ospita un centro culturale, inaugurato nel 2007. Murales, sbiancato diverse volte dopo la confisca, sono stati scoperti nel 1999 da un gruppo di storici presso l'Università delle Isole Baleari.

CappellaIl Santuario della Madonna di Grazia
Alla fine del XV secolo la peste colpì Llucmajor ; popolazione invocato Nostra Signora di Grazia e lo ringrazio costruita una cappella sul Puig de Randa, sopra Llucmajor. Nel 1501, una scultura a somiglianza della Madonna è stato creato dallo scultore Gabriel Mòjer ; è conservato nella cappella. Nel XVII secolo fu costruita una nuova cappella.

Andare al Santuario di Nostra Signora di Grazia.

VillaggioLa località balneare di S'Arenal
La città di Llucmajor a Maiorca - Mappa della località di S'Arenal - Clicca per ingrandire l'immagineS'Arenal è la più grande stazione balneare del comune di Llucmajor e la sua popolazione permanente è quasi così importante come quella del capoluogo del comune. S'Arenal si trova sulla costa orientale della baia di Palma. Un po 'all'est di S'Arenal, Cala Blava ha una piccola spiaggia circondata da scogliere.
CapoIl Cap Blanc
La città di Llucmajor a Maiorca - Il faro di Cap Blanc (autore Chixoy) - Clicca per ingrandire l'immagineDa S'Arenal la strada costiera raggiunge Cala Blava, quindi Badia Blava e Badia Gran, prima di raggiungere il Cap Blanc. Il Cap Blanc offre un ampio panorama sul mare ; è sormontato da una torre risalente 1579 e un faro.
RovineIl Villaggio talaiotico di Capocorb
La città di Llucmajor a Maiorca - Il talaiot di Capocorb (autore Lothar Velling) - Clicca per ingrandire l'immagineAl Cap Blanc la strada costiera si discosta dalla costa e si diresse verso l'interno verso il villaggio di Capocorb. Dopo 6 km si raggiunge Capocorb dove si trova il villaggio talaiotico di Capocorp Vell, che data dell'epoca preistorica. Il villaggio talaiotico si trova a 13 km al sud di Llucmajor ; spesso si dice in spagnolo come “Capicorp Vey„.

Comporta molte vestigia che datano di circa 1000 prima di JC. Circondato di gariga arida, questo villaggio preistorico integra le rovine di 5 talayots e di 28 abitazioni, come pure una camera funeraria d'accesso un po'difficile. Una via lastricata curva attorno alle vestigia, ma è abbastanza difficile farsi un'idea nel modo in cui il villaggio era organizzato. Le caratteristiche più impressionanti sono le pareti cyclopéens, che raggiungono un'altezza di quattro metri ad alcuni posti.

Indirizzo : Carretera Arenal - Cap Blanc, a 23 km.

Orari : lunedì alla Domenica, dalle ore 10 alle ore 17 ; chiuso il giovedì.

Quota di iscrizione : € 2.

Telefono : 00 34 971 180 155

Sito sul web : www.talaiotscapocorbvell.com

VillaggioIl Villaggio di Cala Pi
La città di Llucmajor a Maiorca - La torre di Cala Pi (autore Chixoy) - Clicca per ingrandire l'immagineDopo il villaggio di Capocorb, la strada torna verso la costa in direzione di Cala Pi, distante di 4 km.

La baia di Cala Pi nasconde una bella spiaggia di sabbia, piuttosto piccola (larga 50 m), incastonata tra alte scogliere ricoperte di pini e rivestiti con capanne di pescatori fatiscenti ; è possibile accedere alla spiaggia tramite una scala ripida. La baia è profonda e ben riparata dai venti, con acque limpide e calmo come un lago, ideale per i bambini. Il villaggio è piuttosto isolato e lontano da tutto, ma ha un complesso residenziale di qualità e un buon ristorante di pesce Restaurant Miquel.

La baia è dominata da una torre di avvistamento risalente dal 1663, che offre una splendida vista delle scogliere.

VillaggioIl Villaggio di S'Estanyol de Migjorn
La città di Llucmajor a Maiorca - La torre di S'Estelella a S'Estanyol de Migjorn (autore Antoni Salvà) - Clicca per ingrandire l'immagineLa piccola località di S'Estanyol de Migjorn (lo “stagno del mezzogiorno„) è il confine del territorio del comune di Llucmajor, tra la punta di Punta Plana e la località di Sa Ràpita che appartiene a Campos. S'Estanyol de Migjorn si trova a 18 km al sud di Llucmajor ; la stazione è cresciuta su di suddivisione di un vecchio “possessió„, la tenuta di Son Fideu ; ricchi abitanti di Llucmajor poi costruite le case d'estate a S'Estanyol. All'inizio del XX secolo, ci sono stati nove capanne dove i pescatori.

La stazione si trova alla foce di un torrente stagionale, la Torrent de Garonda, che ha scavato la sua burrone lungo la Punta Plana ; il torrente non può facilmente fluire verso il mare a causa delle dune costiere. Questo forma una vegetazione acquatica umida che è l'origine del nome della località, “lo stagno del mezzogiorno„.

La stazione dispone di un'infrastruttura turistica limitata, con una spiaggia rocciosa e, soprattutto, un bello piccolo porto datando del 1970, lo Yacht Club S'Estanyol.

Sulla “possessió de s'Estelella„ è una torre, la Torre de s'Estelella, che risale al 1577. Esso offre una splendida vista sulla punta meridionale di Maiorca, nel arcipelago di Cabrera e Colonia de Sant Jordi, sul lato opposto della baia di Sa Rapita.

InformazioniInformazioni pratiche

PullmanAutobus con LlucmajorMeteo e previsioni
Linea L501 : Cala d'Or a Palma

Calonge, Cala Ferrera, Cala d'Or, Cala Egos, Portopetro, S'Alqueria Blanca, Santanyí, Campos, Llucmajor, Polígon Son Noguera, Aqualand di S'Arenal, S'Arenal, Palma

Informazioni sulla linea 501 : www.tib.org

Linea L502 : da Santanyí a Palma

Santanyí, Es Llombards, Ses Salines, Colonia de Sant Jordi, Campos, Llucmajor, Polígon Son Noguera, Aqualand di S'Arenal, S'Arenal, Palma

Informazioni sulla linea 502 : www.tib.org

Linea L503 : di Cala Figuera a Palma

Cala Figuera, Cala Santanyi, Santanyí, Es Llombards, Ses Salines, Colonia de Sant Jordi, Banys de Sant Joan, Campos, Llucmajor, Polígon Son Noguera, Aqualand di S'Arenal, S'Arenal, Palma

Informazioni sulla linea 503 : www.tib.org

Linea 525 : Cala Pi a Palma

Cala Pi, Llucmajor, Polígon Son Noguera, Aqualand di S'Arenal, S'Arenal, Palma

Informazioni sulla linea 525 : www.tib.org

Altri temiAltri temi

Filiazione dell'argomento
Isole Baleari > Maiorca > Contea del Migjorn > Llucmajor
Argomenti più dettagliate
Argomenti vicini
La città di Felanitx a Maiorca
La città di Santanyí a Maiorca
La città di Ses Salines a Maiorca
L'isola di Cabrera a Maiorca
La città di Campos a Maiorca
La città di Llucmajor a Maiorca
Argomenti più ampi
Accoglienza
Mappa interattiva dell'isola di Maiorca
L'isola di Maiorca - Brochure OET
L'isola di Maiorca - Brochure delle escursioni
L'isola di Maiorca - Brochure delle strade dell'artigianato
L'isola di Maiorca - Brochure gastronomia
L'isola di Maiorca - Mappa di transito
L'isola di Maiorca nelle isole Baleari - Storia
La contea di Palma di Maiorca
La contea della Serra de Tramuntana a Maiorca
La contea del Raiguer a Maiorca
La contea della Pianura di Maiorca (Pla de Mallorca / Llanura de Mallorca)
La contea del Levante (Llevant) a Maiorca
La contea del Mezzogiorno (Migjorn) a Maiorca
Argomento precedente ] [ Argomento sopra ]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, premete su questo legame per fare apparire i frammenti.