AlbaniaGermaniaInghilterraArmeniaPaese bascoBielorussiaBulgariaCatalognaCroaziaDanimarcaSpagnaEstoniaFinlandiaFranciaGaliziaGallesGeorgiaGreciaUngheriaIrlandaIslandaItaliaImpero romanoLettoniaLituaniaMacedoniaMaltaNorvegiaPaesi BassiPoloniaPortogalloRomaniaRussiaSerbiaSlovacchiaSloveniaSveziaCechiaUcraina
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

Il monastero di Lluc a Maiorca

[Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Minorca] [Maiorca] [Ibiza] [Formentera] [Cabrera] [Pagina d'inizio] [Baleari] [Via Gallica]
Rubriche[Foto] [Presentazione] [Situazione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale
Piano del Monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.
Monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.Il Monastero di Nostra Signora di Lluc (Monestir de Nostra Senyora de Lluc), fondato nel XIII secolo, è il centro spirituale della isola di Maiorca è più grande ed il più conosciuto dei monasteri delle Isole Baleari. E un luogo di pellegrinaggio per eccellenza, ma è anche un luogo popolare per gli escursionisti, attratti dalla bellezza del suo paesaggio montano, le sue querce di roccia e legno.

Monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.

EtimologiaEtimologia e toponomastica
Lluc deriva dal latino “lucus„ bosco sacro dove risiedono gli Dei selvatici, suggerendo che, in tempi antichi, un santuario pagano era quella di trovare questo posto.

SituazioneSituazione

Posizione del Monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.
Il Monastero di Nostra Signora di Lluc è leggermente elevata nel mezzo di una splendida vallata circondata da rocce calcaree dalle forme strane e fitti boschi, ai piedi della Serra de Tramuntana.

Il monastero si trova a circa 35 km a nord est di Sóller.

Monastero di Lluc visto da Son Amer. Clicca per ingrandire l'immagine.

VisiteVisite

MonasteroIl Monastero di Nostra Signora di Lluc (Monestir de Nostra Senyora de Lluc)
Monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.La costruzione della chiesa attuale è iniziata nella prima metà del XIII secolo, poco dopo la riconquista di Maiorca da Jaume I.. I nuovi arrivati possono essere Templare voleva costruire nel cuore dell'isola un altare alla Vergine, che hanno fatto nelle montagne di Lluc.

Uno dei primi documenti per citare l'antica cappella di Nostra Signora di Lluc è la volontà della Valenti de ses Torres, datata 31 ottobre 1268. Un altro documento, datato 1273, mostra il gran numero di pellegrini che hanno visitato il santuario, nonostante il fatto che la strada era estremamente pericoloso.

Croce di Ca s'Amitger. Clicca per ingrandire l'immagine.L'umile inizio della cappella è diventata in breve tempo un centro di frequenti pellegrinaggi. La strada che conduce al santuario di Lluc è stato migliorato nel XIV secolo, e sette monumenti di pietra dedicati alla Vergine Maria, sono state erette lungo la strada, ognuno dei quali rappresenta una delle Sette Allegrezze della Madonna.

Questi monumenti, intagliata e dipinta da Llorenç Tosquella da Pere Mercol, solo due ora restano, uno dei quali è esposta nel museo del monastero. La croce di Ca s'Amitger, 1400, è l'unico della marcatura dell'ex percorso Lluc, che è rimasta in vigore sette croce originale.

Il Coro dei fiordalisi di Lluc
Il culto della Vergine è diventato un successo popolare, questo ha richiesto cambiamenti nel modo in cui il monastero fu governata. Nel 1456, su richiesta del Cavaliere Tomàs i Tomàs, Papa Callisto III trasformò l'umile Santuario in Chiesa Collegiata, che divenne la residenza permanente dei cinque sacerdoti.

Nel 1526, lo statuto della Scuola sono stati stabiliti dal Priore Gabriel Vaquer, questi statuti sono stati successivamente approvati dal papa Clemente VII nella bolla “Pastoralis Officii„ 1531. La più importante di queste leggi è stato costretto a celebrare la Messa ogni mattina alla Vergine che doveva essere cantata da sei giovani coristi, insieme con i sacerdoti. I sacerdoti hanno avuto anche l'obbligo di insegnare la grammatica e la canzone catechismo a questi bambini.

Coro "Els Blauets". Clicca per ingrandire l'immagine.Così è stato creato il coro della scuola di Lluc. E noto sotto il nome di “Els Escolanets„ o “Els Blauets„ a causa del colore blu del pianeta che indossano. Questa scuola coro è il più antico di Maiorca che esiste ancora oggi, senza essere interrotto fin dall'inizio, è anche una delle più antiche in Europa, dopo la scuola coro di Montserrat cui si ispira. Dal 2006, il coro accetta anche ragazze nei suoi ranghi.

I cantanti che vengono assunti a Lluc ricevere l'educazione a tutto tondo musicale e culturale, religiosa. La scuola è diventato un coro simboli religiosi e culturali di Maiorca e ha registrato diversi CD e ha fatto un giro fuori dell'isola molte volte.

Durante l'anno scolastico, il coro di “Fiordalisi„ canta Messa quotidiana, mattina (alle 11:15) e la notte (alle 16:45), eccetto il Sabato, nella Basilica di Lluc, in onore della Vergine.

L'osteria dei Portici
Si entra nel monastero dall'ufficio dei Pellegrini (Plaça dels Peregrins), con splendidi giardini e splendidi portici risalenti alla fine del XVI secolo, e lo stile acqua rinascimentale che impreziosisce il getto piazza.

Un dipendenze di estensione per i pellegrini abitative dimostrato effettivamente necessario nel 1586 con la costruzione di una tipica osteria chiamata “i Portici (Els Porxets).„ Portici servito sia come ricovero per pellegrini e stalle per gli animali.

I portici (els porxets) del Monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.I portici (els porxets) del Monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.I portici (els porxets) del Monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.
Fontana dal 15 ° secolo a Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.Fontana del 15 ° secolo. Clicca per ingrandire l'immagine.Nel 1589, una fontana a forma di stella è stato costruito come un abbeveratoio per gli animali.

Sul luogo dei Pellegrini svolte durante i mesi estivi, un mercato artigianale e la terra, con la denominazione di origine.

ChiesaLa Basilica di Lluc
La prima chiesa fu costruita nel XIII secolo nel santuario di Lluc per ospitare la statua della Vergine di Lluc (Mare de Déu de Lluc) un pastore, dice la leggenda, che si trova nel cuore di un bosco.

Questa figura mariana, la Madonna Nera, “La Moreneta„, venerata dagli isolani, è già citato in un inventario del 1420. Questa piccola statua gotica è scolpito in pietra arenaria e dipinta.

La basilica attuale, costruita nel XVII secolo in stile barocco, fu iniziata nel 1622 e completata nel 1691 con il completamento della facciata.

Basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.Basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.Basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.
Coro della Basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.L'altare fu consacrato nel 1684, ma la grande pala d'altare con la statua della Madonna Nera venerata, “La Moreneta„ nella nicchia centrale è opera del Maestro scultore Jaume Blanquer, condotto nel 1629. La statua si trova in cima l'altare maggiore ed è visibile dal retro del coro.

Nel 1684, il medico Rafel Busquets ha pubblicato il “Libro della scoperta Miracoli e la meravigliosa figura di Nostra Signora di Lluc„ che comprende la leggenda del ritrovamento della statua, così come ottantasei miracoli registrati fino 1642.

La pianta della basilica, fondata da Jaume Blanquer è organizzato in forma di croce latina con una navata e tre cappelle su ogni lato, una volta a botte e una cupola al centro della croce. Archi e cornicioni sono stati scolpiti in pietra locale. La chiesa si trova a circa 28 m di lunghezza, 6 m ampia navata, e 13 m in larghezza maggiore.

All'inizio del XX secolo, tutta la chiesa è stata decorata nello stesso stile del barocco coro, seguendo il progetto dell'architetto catalano Antoni Gaudí. Poiché l'interno della chiesa sembra essere rivestita d'oro.

Navata centrale della basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.Navata centrale della basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.Navata centrale della basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.
Navata centrale della basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.Navata centrale della basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.
Cupola della Basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.Cupola della Basilica di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.
Nel 1707, la chiesa ha ricevuto Lluc del re Carlo III d'Austria come cappella reale, e nel 1962, Papa Giovanni XXIII dichiarata basilica minore.
La costruzione del monastero è stato trasformato più volte, l'edificio attuale risale ai secoli XVII e XVIII.
Nel XIX secolo, i monumenti dei Quindici Misteri del Rosario, ciascuna con un bassorilievo scolpito dallo scultore catalano Josep Llimona, sono stati eretti sulla collina “Trobada„.

Il vescovo ha detto Jacinto Cervera 1881 l'elaborazione e la gestione del Santuario pastorale all'Ordine dei Missionari dei Sacri Cuori di Gesù e Maria di Mallorca. Magnolia nel giardino è un monumento in onore del fondatore dell'Ordine, don Joaquim i Ferra Rosselló, che ha fatto avanzare la riforma morale e materiale del vecchio college. Nel 1910, il Vescovo Joan Pere Campins, con l'approvazione della Santa Sede, ha finalmente concesso l'amministrazione del santuario al Collegio.

10 agosto 1884, una folla di dodicimila pellegrini riuniti sulla spianata del Santuario, ha frequentato la Pontificia Incoronazione della Vergine di Lluc dal Vescovo di Mallorca, Jaume Mateu, che agisce per conto di Papa Leone XIII. La “Moreneta„ è stato salutato come Regina di Maiorca, con una splendida corona offerto alla Vergine dai pellegrini di sottoscrizione popolare.

La nuova osteria
Osteria di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.Monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.La costruzione di osteria moderna e pensione sono dovuti alla spinta e un incoraggiamento del vescovo Pere Joan Campins. La sua facciata modernista, come le sorprese interni con le sue dimensioni. Una volta completato il lavoro, un ufficio di dedizione è stata celebrata dal vescovo Campins, 17 lug 1914.
Statua di Joan Pere Campins. Clicca per ingrandire l'immagine.Statua di Joan Pere Campins. Clicca per ingrandire l'immagine.Una statua di vescovo Pere Joan Campins, uno dei più grandi mecenati del monastero fu eretto nel 1920 di fronte alla porta principale della chiesa.
Font d'En Gallina. Clicca per ingrandire l'immagine.Font Coberta. Clicca per ingrandire l'immagine.Recentemente, il Santuario è stato progettato con alcuni Centri per la casa per le riunioni dei catechisti, giovani, eccetera, e la Casa di Spiritualità recentemente restaurato. Quando i visitatori di giorno hanno lasciato, la pace e la tranquillità ancora avvolgono il monastero, e credenti possono trovare in questo luogo di devozione mariana un luogo di preghiera e di contemplazione.

I missionari sono a disposizione di tutti coloro che desiderano pregare per il loro aiuto, trovare la pace di Dio e promuovere la loro vita spirituale. Vi è anche una comunità di suore francescane che si prende cura delle esigenze dei pellegrini (00 34 971 517 053).

La collina dei Misteri (Pujol dels Misteris)
La collina del mistero. Clicca per ingrandire l'immagine.Sull'importo strada ad una collina dei Misteri è una collezione di meridiane datato 1991 (MCMXCI).
  • Orologio solare al monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).In alto a sinistra, un quadrante indica le ore canoniche del giorno liturgico : Matutinum (Mattutino o vigilie), Lodi (Lodi), Prima (Prime), Tertia (Terza) Sexta (Sesta), Nona (None) Vesperae (Vespri) e Completae (Compieta).
  • In basso a sinistra, una linea di Maiorca ore babilonesi che indica quante ore il sole.
  • Nel centro, una meridiana ore reali (Temps Vertader).
  • In alto a destra, una meridiana la mattina del l'estate e l'autunno (Estiu i Tardor)
  • In basso a destra, una meridiana nel mattino di inverno e primavera (Hivern i Primavera).
Pellegrinaggio di Lluc
Ogni anno, il primo fine settimana di agosto, migliaia di Majorcans sono ancora un pellegrinaggio a Lluc a venire e pregare la “Moreneta„. Questo pellegrinaggio assume la forma di una marcia notturna che inizia alle ore 22 Plaça Güell a Palma di Monastero di Lluc, è stato nominato “Sa marxa des Güell a Lluc a peu„. Ci deve essere compresa tra 8 e 10 ore di viaggiare 48 km. Il ritorno può essere fatto in autobus.
Il monastero di Lluc comprende un museo (Museu de Lluc), inaugurato nel 1954.

Il Museo di Lluc, adiacente al monastero, ha collezioni di archeologia, etnologia (strumenti e abiti degli abitanti della regione nel XIX secolo), monete, dipinti religiosi, arredi e ornamenti liturgici, ceramiche, pezzi interessanti della preistoria talaiotico periodo e il tesoro della Vergine. Essa mostra anche molte opere del pittore Josep Coll Bardolet, che ha donato la sua collezione personale di sue opere presso il monastero.

Orario : tutti i giorni, dalle 10 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17:30.

Il Centro Studi e interpretazione dell'ambiente naturale Ca s'Amitger (Centre d'Estudis i d'Interpretació del Medi Natural de Ca s'Amitger / Centro de Estudios y del Medio Natural Interpretación Ca s'Amitger)
Lluc ospita anche un Centro di Studi e interpretazione dell'ambiente naturale, ospitato in una vecchia casa rurale del XVI secolo e dedicata alla organizzazione di corsi intorno al tema della natura. Offre una mostra permanente, con volantini esplicativi e il centro della zona.

Un giardino botanico, ricco di 200 varietà di piante, è aperta ai visitatori anche.

RicezioneL'accoglienza (Acolliment)
In occasione del Centenario dell'Incoronazione, un nuovo complesso di servizi era necessario, che ha portato alla costruzione sul terreno del monastero della “Acolliment„ provvisorio, che comprende aree ricreative e che una zona campeggio, circondata da boschi di querce.
EscursioneLe escursioni nei dintorni a Lluc
Carta d'escursione all'Puig Roig. Clicca per ingrandire l'immagine.Carta escursionistica intorno al Puig Roig. Clicca per ingrandire l'immagine.Il monastero di Lluc è il punto di partenza per numerose escursioni nelle montagne circostanti. Per informazioni sui vari corsi, visitare il centro di interpretazione della Ca s'Amitger installato all'ingresso del parcheggio.

Un sentiero conduce dalle 7 :00 alle Puig Roig (1002 m).

Un'altra escursione dal monastero di Lluc : scansiona la foce del torrente Pareis una parata impressionante che porta a Sa Calobra, di incomparabile bellezza.

ConoscenzaStoria, geografia, arte, tradizioni, flora…

StoriaStoria
La tradizione religiosa di Lluc probabilmente origini pre-romane : il monastero fu fondato nel 1250 su un sito preistorico che, se si crede la sua etimologia, deve essere considerato come un luogo sacro di un ambiente di quercia.
Secondo un'antica leggenda, la statua della Vergine di Lluc è stato scoperto da un pastore e un monaco in un Sabato pomeriggio nella roccia sulla riva del fiume che scorre dietro la sacrestia. Hanno subito portato alla cappella di Sant Pere d'Escorca che a quel tempo era la chiesa parrocchiale. Il giorno dopo, però, quando la gente è venuto a offrirgli le loro preghiere, la statua era scomparso, ed è stato trovato sulla riva del fiume. Questo è successo altre due volte, e una piccola cappella fu costruita per ospitare la statua dove si trovava originariamente.

InformazioniInformazioni pratiche

Orario di visitaOrario di visita
Lunedi alla Domenica, dalle ore 10 alle ore 13:15 e dalle ore 14:30 alle ore 17:15.

Ingresso : 4 €.

AlbergoHotel
L'osteria del monastero di Lluc
Per secoli, il monastero di Lluc ha fornito il cibo e rifugio ai pellegrini che si recavano lì, ma più spesso sono gli escursionisti in giro per il nord dell'isola con questo hotel economico per i pellegrini per riposare e recuperare nel mezzo della Serra de Tramuntana.
Osteria del monastero di Lluc. Clicca per ingrandire l'immagine.L'albergo dispone di 129 camere, o "celle", che erano niente di speciale, ma tutte dotate di bagno e riscaldamento centralizzato. Ci sono camere singole e camere da 2, 3, 4 o 6 persone. Gli appartamenti sono disponibili in “Els porxets„ con due camere da letto, un salone, una cucina e un bagno.

Aperto tutto l'anno.

Il prezzo di una camera doppia è di 36 € a notte, senza colazione, 33 € a notte se si rimane più di 3 notti.

Le porte sono chiuse 23 ore per preservare la tranquillità del luogo, fatta eccezione per gli appartamenti, che hanno un ingresso separato.

L'hotel è molto richiesto, è consigliabile prenotare in anticipo :

Telefono : 00 34 971 871 525

Email : info@lluc.net

Sito sul web : www.lluc.net

RistoranteRistoranti
Ristorante Sa Fonda
Ristorante Sa Fonda di Lluc è il refettorio : una grande sala splendidamente restaurato, con un soffitto con travi in legno, grandi archi in pietra e colonne ioniche di marmo rosso.

La cucina è una cucina tradizionale di Maiorca.

Telefono : 00 34 971 517 022

Altri temiAltri temi

Filiazione dell'argomento
Isole Baleari > Maiorca > Contea della Tramuntana > Escorca > Monastero di Lluc
Argomenti più dettagliate
Argomenti vicini
Il monastero di Lluc a Maiorca
Il villaggio di Sa Calobra a Maiorca
Argomenti più ampi
Inizio
La città di Sóller a Maiorca
La città di Escorca a Maiorca
La città di Andratx a Maiorca
La città di Banyalbufar a Maiorca
La città di Bunyola a Maiorca
La città di Deià a Maiorca
La città di Fornalutx a Maiorca
La città di Pollença a Maiorca
La città di Valldemossa a Maiorca
La città di Esporles a Maiorca
La città di Estellencs a Maiorca
La città di Calvià a Maiorca
Argomento ascendente ] [ Argomento seguente ]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.