AlbaniaGermaniaInghilterraArmeniaPaese bascoBielorussiaBulgariaCatalognaCroaziaDanimarcaSpagnaEstoniaFinlandiaFranciaGaliziaGallesGeorgiaGreciaUngheriaIrlandaIslandaItaliaImpero romanoLettoniaLituaniaMacedoniaMaltaNorvegiaPaesi BassiPoloniaPortogalloRomaniaRussiaSerbiaSlovacchiaSloveniaSveziaCechiaUcraina
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

La città di Porreres a Maiorca

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Minorca] [Maiorca] [Ibiza] [Formentera] [Cabrera] [Pagina d'inizio] [Baleari] [Via Gallica]
Rubriche[Foto] [Presentazione] [Situazione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale
La città di Porreres a Maiorca - Il villaggio (autore Araceli Merino). Clicca per ingrandire l'immagine.
Scudo della città di Porreres a Maiorca Porreres è un comune nella pianura di Maiorca (Es Pla), di poco più di 5200 abitanti.

Porreres è principalmente un paese agricolo, che produce tradizionalmente cereali, mandorle e vino. Il comune possiede ancora trentasei mulini a vento precedentemente utilizzati per frantumare i cereali ; è, d'altra parte, la sede del Consiglio della Denominazione d'Origine dei vini della pianura e del levante, installato nel mulino di N'Amengual.

Nella sua mappa di Maiorca 1784-1785, il Cardinale Despuig rispecchia la tradizione vinicola di Porreres da un'illustrazione della carta, che fornisce anche informazioni sulla coltivazione dello zafferano, presente a Porreres a quest'epoca.

Più recentemente, Porreres ha guadagnato una notorietà nella produzione di albicocche, poiché produce la maggioranza delle albicocche secche di Maiorca.

Lo scudo della città di Porreres mostra - stranamente - una palma da dattero che due rondini (che sono gli uccelli insettivori) sembrano voler mangiare date.

EtimologiaEtimologia e toponomastica
Il toponimo di Porreres deriva da cognome di uno dei cavalieri che hanno partecipato alla conquista di Maiorca, Guillem de Porrera. In occasione della distribuzione delle terre dopo la riconquista, Jaume I attribuito le terre del sud-est di Maiorca a Nuno Sanç, conte di Cerdanya e del Rossiglione. Nel 1231, Nuno Sanç ceduto la alqueria di Alquazor e i rafals (manieri) di Maffumet e di Totzeta al suo vassallo Guillem de Porrera.
Queste terre adottarono il nome del nuovo signore e furono successivamente nominate dominio di Porreres. Alla morte di Nuno Sanç nel 1241, la sua terra è tornato al suo parente più prossimo, il re Jaume stesso. Nel 1300 la città di Porreres fu dichiarata città reale dal re Jaume II.

Il patronimico di Porreras stesso proviene del nome della località di cui erano i signori, la città di Porrera nella Contea di Priorat (Provincia di Tarragona in Catalogna).

Porreres si nomina Porreras in spagnolo castigliano. La gente di Porreres sono denominati “porrerencs„.

SituazioneSituazione

La città di Porreres a Maiorca - Situazione di Porreres a Maiorca (autore Joan M. Borras). Clicca per ingrandire l'immagine.
La città di Porreres a Maiorca - Situazione (autore M ª Angeles). Clicca per ingrandire l'immagine in Flickr (nuova unghia).Porreres si trova nel centro-sud dell'isola di Maiorca, nel mezzo della pianura di Maiorca (Es Pla).

Porreres è distante di 40 km dalla capitale Palma, di 18 km da Manacor, di 14 km da Felanitx, di 13 km da Llucmajor e di 11 km da Campos.

Il comune di Porreres confina con i comuni di Montuïri e Sant Joan, al nord, di Vilafranca de Bonany al nord-est, di Felanitx all'est, di Campos al sud e di Llucmajor al sud-ovest.

VisiteVisite

ChiesaLa Chiesa di Nostra Signora della Consolazione (Església de Nostra Senyora de la Consolació / Iglesia de Nuestra Señora de la Consolación)
La chiesa parrocchiale di Nostra Signora della Consolazione di Porreres è l'edificio più importante della città ; l'edificio ha 84 metri di lunghezza, 17 metri di larghezza e 25 metri d'altezza. Con le sue dimensioni e la sua ricchezza artistica, la església de Nostra Senyora de la Consolació de Porreres è considerata la cattedrale della Maiorca rurale.

A causa della crescita della popolazione della città, il sacerdote Gaspar Llompart e i Giurati della città decise di costruire una nuova chiesa parrocchiale, più grandi di quelli precedenti. I lavori di costruzione è stata affidata al contraente Oliver e ha iniziato nel 1666 ; la navata non è stata completata fino al 1714, quasi 50 anni dopo.

La città di Porreres a Maiorca - La Chiesa di Nostra Signora della Consolazione (autore Araceli Merino). Clicca per ingrandire l'immagine.Il frontespizio della chiesa si compone di quattro livelli separati da dirupi ; l'entrata principale è un grande portale ad architrave che riposa su colonne romanze ; sopra l'architrave si trova un'effigie della Madonna della Consolazione, il titolare della chiesa. A destra del portale si trova, appoggiata alla facciata, un monumento al vescovo Pere Joan Campins, che fu rettore del Porreres tra il 1887 e il 1893, e che ha fatto il restauro del santuario di Monti-sione. Sul lato destro della facciata vediamo una vecchia meridiana risalente 1798. Nella parte superiore del frontespizio è un grande lucernario apertura, senza rosone.

Il campanile si alza leggermente dalla parete destra della chiesa ; si tratta di una robusta torre quadrata di sette piani separati da cornici semplici. Gli ultimi due piani presentano finestre a lancetta (leggermente ogivali) di ogni lato. Il tetto del campanile è circondato di una balaustra a protezioni ; la copertura è sotto forma di piramide i cui bordi delle fasi sono decorati, che danno l'aspetto di una corona.

La città di Porreres a Maiorca - La navata della chiesa di Notre-Dame (autore Tramuntanauta). Clicca per ingrandire l'immagine in Flickr (nuova unghia).L'interno della chiesa di Nostra Signora è una grande navata, ma unica, coperta con una volta a botte. La volta è sostenuta da arcate sostenute su otto pilastri che separano le sette volte laterali situate di ogni lato della navata.

Il coro è coperto da un guscio elegante, molto snello ; Dietro l'altare è una grande pala d'altare del XVIII secolo. Questa pala d'altare è un'opera di Josep Sastre, risalente al 1762 ; ha sei colonne corinzie che inquadrano un grande tabernacolo, con, ai lati, le effigi dei due santi patroni di Porreres, San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista. Al livello superiore si trova nella scultura policroma mezzo di Nostra Signora della Consolazione, e ai lati, le statue di Santo Stefano e di San Francesco. Un dipintoUna pittura di San Pietro appare nella parte superiore e uno scudo della città supera tutti.

Notiamo anche il pulpito, scolpito motivi araldici e biblica, che è una dei quadri di rari pulpiti gotici di Maiorca conservati fino ad oggi. Ci sono anche una ventina di bancarelle, dal convento di San Francesco di Palma, fatta da 1447 da Macià Bonafè.

La Cappella del Rosario è quasi come una piccola chiesa nella grande chiesa di Nostra Signora : ha due piccole cappelle e un coro. La Cappella del Rosario è coperto da una cupola rettangolare, decorato con dipinti raffiguranti i misteri del Rosario. La pala d'altare del coro è anche da Josep Sastre, come l'altare ; esso rappresenta l'immagine della Vergine del Rosario.

Accanto alla cappella del Rosario, è il portale laterale, che è sormontato da un organo, progettato da Lluís Navarro del mezzo del XVIII secolo. Questo organo è stato restaurato più volte, l'ultima nel 1982.

La chiesa parrocchiale di Porreres possiede un oggetto incoronato di un grande valore artistico : una croce di processione in denaro del XV secolo, che è considerato come il più bel pezzo di oreficeria gotico fabbricato a Maiorca ; è l'opera dell'orafo Antoni Oliva (1400). Questa croce monumentale parzialmente dorato su anima in legno ; il metallo viene spinto e inseguito, con ricche decorazioni in smalto traslucido. Il Tesoro ha anche un tabernacolo d'argento, decorata con smalto, dalla fine del XIV secolo ; e un reliquiario gotico, argento dorato, contenente un pezzo della vera croce (Lignum Crucis).

ChiesaIl Santuario di Nostra Signora del Monte Sion
Il santuario di Monti-sione è il luogo mistico nella regione di Porreres : la popolazione della città vi si recò in processione durante la celebrazione della Diumenge de l'Angel, la prima Domenica dopo Pasqua.

Andare al santuario di Monti-sione.

La città di Porreres a Maiorca - La porta del Santuario di Monti-sione. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Porreres a Maiorca - La facciata della cappella santuario di Monti-sione. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Porreres a Maiorca - Il chiostro del santuario di Monti-sione. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).

ConoscenzaStoria, geografia, arte, tradizioni, flora…

StoriaStoria
Sotto l'occupazione moresca, Porreres faceva parte del juz centrale di Manaqur, che comprendeva anche Manacor e Felanitx e parte dei comuni di Campos e di Santanyí.

Alcuni pozzi pubblici della città - ancora in stato - riflettono la presenza moresca in Porreres.

InformazioniInformazioni pratiche

HotelHotel
Finca di Son Mercadal
La finca di Son Mercadal è un hotel rurale situato in un maniero restaurato con gusto XIX secolo. Questo hotel di agro-turismo, ma affascinante, è circondato da un grande parco di sette ettari popolati di mandorle, carrubi e querce, con piscina e giardino. Otto camere con mobili d'epoca. Ristorante tradizionale cucina maiorchina con terrazza. Da 105 €.
Finca de agroturismo Son Mercadal

Indirizzo : Camino de Son Pau, s / n

Coordinate geografiche : 39,47725 N ; 3,03888 E

Indirizzo postale : Apdo de correos 52 - Porreres

Telefono : 00 34 971 181 307

Sito sul web : www.son-mercadal.com

Altri temiAltri temi

Filiazione dell'argomento
Isole Baleari > Maiorca > Contea della Pla de Mallorca > Porreres
Argomenti più dettagliate
Il santuario di Monti-sion di Porreres a Maiorca
Argomenti vicini
La contea della Pianura di Maiorca - Opuscolo delle attrazioni
La città di Muro a Maiorca
La città di Santa Margalida a Maiorca
La città di Petra a Maiorca
La città di Vilafranca de Bonany a Maiorca
La città di Sant Joan a Maiorca
La città di Porreres a Maiorca
La città di Algaida a Maiorca
La città di Sineu a Maiorca
Argomenti più ampi
Inizio
Mappa interattiva dell'isola di Maiorca
L'isola di Maiorca - Brochure OET
L'isola di Maiorca - Brochure delle escursioni
L'isola di Maiorca - Brochure delle strade dell'artigianato
L'isola di Maiorca - Brochure gastronomia
L'isola di Maiorca - Mappa di transito
L'isola di Maiorca nelle isole Baleari - Storia
La contea di Palma di Maiorca
La contea della Serra de Tramuntana a Maiorca
La contea del Raiguer a Maiorca
La contea della Pianura di Maiorca (Pla de Mallorca / Llanura de Mallorca)
La contea del Levante (Llevant) a Maiorca
La contea del Mezzogiorno (Migjorn) a Maiorca
Argomento precedente ] [ Argomento ascendente ] [ Argomento seguente ]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.