AlbaniaGermaniaInghilterraArmeniaPaese bascoBielorussiaBulgariaCatalognaCroaziaDanimarcaSpagnaEstoniaFinlandiaFranciaGaliziaGallesGeorgiaGreciaUngheriaIrlandaIslandaItaliaImpero romanoLettoniaLituaniaMacedoniaMaltaNorvegiaPaesi BassiPoloniaPortogalloRomaniaRussiaSerbiaSlovacchiaSloveniaSveziaCechiaUcraina
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca

[Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Minorca] [Maiorca] [Ibiza] [Formentera] [Cabrera] [Pagina d'inizio] [Baleari] [Via Gallica]
Rubriche[Foto] [Presentazione] [Situazione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La facciata della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine.Il Santuario di Nostra Signora di Cura (Santuari de Nostra Senyora de Cura / Santuario de Nuestra Señora de Cura) è un complesso religioso a l'interno dell'isola di Maiorca.

Il luogo è famoso e celebrato per essere il luogo in cui uno dei personaggi più iconici di Maiorca, scrittore, teologo e filosofo Ramon Llull, sarebbe stato nel 1274, “illuminazione„. Il Beato Raimondo Lullo, uno dei padri della lingua catalana, poi ci fu un rifugio lì come un eremita e progettato alcuni dei suoi libri più famosi.

Il santuario di Cura è anche un luogo di pellegrinaggio dove la venerata immagine della Vergine de Cura (Verge de Cura / Virgen de Cura) ; è il piú importante luogo di pellegrinaggio di Maiorca dopo quello di Lluc.

EtimologiaEtimologia e toponomastica
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La statua di Ramon Llull in inverno (autore Jaume Rosselló Mir). Clicca per ingrandire l'immagine in Flickr (nuova unghia).Cura è il nome della cima del Puig de Randa.

La parola “cura„ significa “guarigione„ : i medici del passato si erano, infatti, ha scoperto che l'atmosfera della cima del monte è stato molto favorevole per le persone malate del sistema respiratorio e la guarigione dei reumatismi. In realtà, questo luogo è costantemente spazzata da una brezza fresca che sfata il miasma, anche se le nebbie non sono infrequenti lì.

Secondo alcune fonti, ci sarebbe stata durante l'occupazione moresca in cima Puig de Randa, un “hisn„ o castello, chiamato Al'Uyun Qastil (il castello delle fonti). Questo castello è uno dei castelli moreschi che hanno segnato i confini territoriali delle province musulmane, in questo caso, il limite del “Juz 'di Muntuy.

SituazioneSituazione

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il portale d'ingresso del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
Il santuario di Cura si trova nella parte superiore del Puig de Randa a 543 m di altitudine, quasi al centro della pianura di Maiorca (Pla de Mallorca), tra le città di Algaida, a 9 km, e Llucmajor, 10 km. Il santuario è visibile da tutte le direzioni, anche da lontano ; il sito offre una vista eccellente di una gran parte della isola di Maiorca, con l'eccezione della parte nord-occidentale dominato dalla catena del monte Serra de Tramuntana. Con il bel tempo, si può vedere non meno di 36 città e villaggi dalle terrazze del santuario.

Il santuario si trova a 36 km a est della città di Palma, autostrada Ma-19A poi la strada di Ma-6020 a Llucmajor e Ma-5010 a Randa.

Dal Randa, la piccola strada a 4 km (Carrer de Cura e Ma-5018), che si snoda santuario stretto Cura, passa prima attraverso il santuario di Gracià e l'eremo di Sant Honorat. Il santuario ha un ampio parcheggio davanti al cancello. È anche possibile lasciare il veicolo in il villaggio di Randa e camminare lungo la strada o prendere molte scorciatoie ; La salita riprende una passeggiata di un'ora.

Coordinate geografiche : 39° 31' 37.3" N ; 2° 55' 35.3" E

VisiteVisite

Il Santuario di Cura (Santuari de Cura / Santuario de Cura)
Il santuario di Cura è un complesso religioso circondato da mura che occupa la parte superiore relativamente piatta del Puig de Randa. Questo set comprende una chiesa del XVII secolo, un monastero, un ex “sala di grammatica„, trasformato in un piccolo museo, una locanda, una caffetteria e un negozio di souvenir.

La maggior parte degli edifici sono semplici e moderne : sono l'opera di frati francescani che sono arrivati qui nel 1913 dopo che il sito era stato abbandonato da decenni.

PortaleIl portale d'entrata
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il portale d'ingresso del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).L'accesso alle date santuario dal portale anno 1682 ; questa data può essere letta accanto ad un piccolo scudo del Consiglio del Regno, scolpito nella pietra stessa. Lo stato attuale del portale maiorchino XVII secolo è il risultato di un restauro del 1916.

Sopra il cancello è una falce di luna, che rappresenta lo stemma della nobile famiglia Llull.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il portale d'ingresso del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Al centro del frontone, sullo scudo di Llull, è il distintivo (danneggiato) dell'Ordine Francescano della Penitenza : croce e dei due bracci, con la sigla OPC (che significa Ordo Penitentiae Claustralis, Ordine chiuso della Penitenza), sormontato da una corona di spine su fondo oro, con, sotto, tre chiodi su sfondo argento, simboli della Passione di Cristo.

Sopra l'architrave è la scritta : “amable fill, saluda nostra Dona qui es salut e benedicció nostra„ (Ramon Llull, Blanqu [Erna], capitolo 61, paragrafo 7) ; "Figlio diletto, saluta la Madonna è la nostra salvezza e la benedizione." La citazione è da un romanzo utopico, “Llibre d'Evast e Blanquerna„, scritto in catalano da Llull nel 1282.

Sul fondo dell'arco vediamo una patch con le iniziali JHS Gesù Salvatore degli uomini (Iesus Hominum Salvator) emblema dello stendardo che sfoggiava nelle sue missioni santo Bernardino da Siena. Un'altra iscrizione “Omnia in nomine Dni.[Domini] Jesu Christi facite "(I Cor. 10) (“Che tutto sia fatto nel nome del Signore nostro Gesù Cristo„).

PatioIl patio del santuario
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il patio e inn santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il pozzo della cisterna (autore Frank Vincentz). Clicca per ingrandire l'immagine.Al centro del cortile del santuario è un pozzo la cui acqua è potabile : il santuario fornito solo acqua piovana. L'importanza di questo bene è citato in un testo del 1564, dove si dice come, prima della costruzione del serbatoio, gli studenti del collegio di Cura doveva prendere l'acqua da Sant Honorat, che ha avuto un impatto negativo sulla i loro studi. Quasi tutta la superficie attuale della corte si trova sopra cisterne.

A sinistra del cortile è la locanda del santuario.

CappellaLa Cappella della Madonna di Cura (Capella de la Mare de Déu de Cura)
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La cappella del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La facciata della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La meridiana (autore Miguel Duran). Clicca per ingrandire l'immagine in Flickr (nuova unghia).La Cappella della Madonna di Cura si trova sul lato sinistro del monastero. Questa piccola cappella è l'edificio più antico del santuario : le sue parti più antiche risalgono al XVII secolo, ma contiene una serie di voci, il che fa supporre che è stato costruito a poco a poco : nella cappella di Cristo, troviamo la in data 4 agosto 1662 ; la meridiana, 1668 ; il centro dell'arco 1680 sul frontespizio del coro : 1710.

All'esterno, l'edificio è caratterizzato dalla presenza, sul lato sud, tre contrafforti sormontati da una croce e una torre di facciata muro integrato.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il presepe della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Entrando nella navata centrale c'è solo sulla destra, una mangiatoia. Questo vivaio è mantenuto per tutto l'anno, secondo un ex spread tradizione francescana in tutta l'isola di Maiorca, in ricordo del primo presepe e la Messa di Natale del 1223 San Francesco di Assisi celebrò a Greccio, Italia.

La navata stretta è coperta da una volta a botte, bruscamente troncato dietro il coro senza abside. Le panchine sono intarsiati e presentare i cartellini di dell'Ordine Francescano della Penitenza, lo scudo di Ramon Llull e il monogramma della Ave Maria.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La navata della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La navata della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - L'altare della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La navata della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La navata della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine.Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La navata della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Crocifisso della cappella. Clicca per ingrandire l'immagine.A destra della cappella è una porta che conduce alla canonica dominato dall'immagine della Vergine de Cura, ogni una piccola statua di 42 cm d'altezza in arenaria di Santanyí condotto in stile gotico risalente all'inizio del XVI secolo, probabilmente anni 1509-1517. La Vergine è rappresentata con il Bambino Gesù in una mano e un fiore all'altro.

Prima del presbiterio si passa un crocifisso in legno intagliato, risalente al XVII secolo, dal coro della chiesa dell'ex convento di San Domenico (Monestir de Sant Domènec) a Palma, distrutta nel XIX secolo. Questa croce è stata mantenuta nel palazzo Albenya fino al 1861, quando Josep Morell i Esteva, proprietario della tenuta, ha donato al Santuario di Cura.

Ceramica galleria a destra della cappella sono riproduzioni di stampe antiche, installati nel 1977, che rappresentano i sette misteri del Rosario francescano (l'Annunciazione, la Visitazione, la Natività, l'Adorazione dei Magi, Gesù nel tempio La risurrezione e l'Incoronazione della Vergine).

Nella cappella una messa quotidiana è celebrata ad 8 :00, 10 :00 e 18 :00 ; Domenica e festivi ad 9 :00, 12 :00 e 19 :00.

La festa di San Francesco il 4 ottobre.

MonasteroIl monastero francescano di Cura
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - L'ingresso al monastero. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il monastero francescano del Terzo Ordine Regolare è stata costruita a metà del XX secolo, in termini di Josep Ferragut.

Sopra il portale in pietra, è possibile vedere una piccola statua in pietra di Ramon Llull, sotto il quale è una piccola patch di ordine mendicante, con una croce e due braccia.

Anche se le date di costruzione in corso dal 1950, l'arrivo dei francescani Cura è stata nel mese di agosto 1913, quando è stato installato il noviziato del Terzo Ordine Regolare. Nel 1906, il vescovo di Maiorca, il cappuccino Pere Joan Campins, ha visitato il santuario fatiscente in compagnia di Antoni Gaudi e Joan Rubio, con l'intenzione di ripristino. Il vescovo affidò al Terzo Ordine Regolare di San Francesco la riabilitazione del santuario, di far rivivere la tradizione di Lullo Randa montagna.

Attualmente quattro frati dell'Ordine vivono, e con l'aiuto di alcuni membri del personale e dei volontari, gestire il santuario.

Giardino ornamentaleIl giardino del monastero
Sulla sinistra del convento francescano è un archi giardino chiuso. Il centro del giardino si trova una statua di San Francesco d'Assisi, nel suo atteggiamento di accoglienza familiare. Molto simbolicamente, ai piedi della statua del santo protettore degli animali, i gatti feriti sembrano cercare conforto.
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il giardino del monastero. Clicca per ingrandire l'immagine.Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il giardino del monastero. Clicca per ingrandire l'immagine.Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Statua di San Francesco d'Assisi. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
ScuolaLa sala di grammatica (Aula de Gramatica / Aula de Gramática)
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - L'ingresso alLa sala di grammatica. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Questa stanza, ora un museo, è l'unica sopravvivenza del liceo del XVII secolo. Poco dopo la morte di Ramon Llull (1316), i suoi seguaci hanno utilizzato il Puig de Randa per diffondere il pensiero del loro maestro, ma non è stato fino al 1453 che il frate francescano catalano Pere Joan Llobet (- 1460) Lullo fondato la scuola in cima alla montagna di Randa. Fratello Llobet aveva ottenuto dal re Alfonso V di un privilegio reale (6 gennaio 1449) al fine di portare a Maiorca la scienza di Llull. Ha costruito il suo famoso pulpito nel venerabile edificio di Randa. Ha vissuto lì fino a poco prima della sua morte 11 mag 1446. La sua fama era così grande qu'accoururent suo popolo da Spagna, Italia e Francia. La scuola d'arte Lulliano scomparso dopo la sua morte nel 1460.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La sala di grammatica. Clicca per ingrandire l'immagine.A quel tempo, l'educazione è basata sugli insegnamenti delle sette arti liberali dell'antichità che comprendeva lo studio del “trivio„ (grammatica, retorica e logica) e “quadrivio„ (aritmetica, geometria, musica e astronomia). Nel 1483 è stata fondata a Palma il Studio Generale Lulliano (Estudi General Lul·lià), la prima Università di Maiorca, dove sono stati insegnato teologia, arti, la filosofia, legge e medicina.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La sala di grammatica. Clicca per ingrandire l'immagine.L'insegnamento dell'Università Lulliana era in latino, ed è stato necessario college trovati dove è stato insegnato grammatica latina : nel 1502, fu fondata la scuola di grammatica di Randa, che fu il primo di Maiorca. Dipendenze volta ricostruite lulliane la vecchia scuola, è stato installato nel 1510 nel vecchio edificio, una scuola di grammatica, con un bilancio annuale di 50 libbre ; essa dipendeva dal Rettore e conciliare scuola Llull stabilito il Estudi General de Palma. Insegnanti e studenti della Scuola di Randa sopportato molti disagi, soprattutto in inverno a causa delle condizioni atmosferiche avverse. Inoltre, non c'era nessun serbatoio e hanno dovuto prendere l'acqua da Sant Honorat.

L'importanza assunta dalla Scuola di Randa fatto il giurati del Regno di Maiorca, per facilitare e incoraggiare lo studio delle lettere da parte dei giovani ha chiesto l'istituzione di cattedre e la creazione di una salla di Studio Generale dove sarebbero insegnate grammatica, retorica e greco ; è stato dato durante la seduta del 4 maggio 1553. Nel 1554 sono iniziati i lavori per riparare la cappella già in rovina ; poi ha iniziato i lavori di costruzione di aule e serbatoi. Nel 1566, la scuola ha avuto un centinaio di studenti ; nel 1588, tra le centocinquanta e centosessanta studenti.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La sala di grammatica. Clicca per ingrandire l'immagine.Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La sala di grammatica. Clicca per ingrandire l'immagine.In fondo alla stanza, dietro l'insegnamento pulpito, era un altare dedicato a Santa Caterina d'Alessandria, vergine e martire, patrono degli studenti, la cui immagine è stato mostrato in una tabella. La sera del 25 novembre è stata celebrata la festa di Santa Caterina, la notte era illuminata di un grande falò, che incontrò un altro fuoco acceso dagli studenti Porreres sul Puig de Monti-Sion, un altro “collina ispirato„.

Nel 1623, Canon Bartomeu Llull, il fondatore di La Sapiència (La Saggezza), ha ottenuto una sovvenzione di 40 sterline per il restauro della cappella e la costruzione del magnifico “Sala di Grammatica„, che è l'unica parte conservato fino ad oggi. Lo stemma della città, la chiave di volta, è il segno più visibile della classe 1623.

Il XIX secolo ha visto il declino della Scuola di Randa, perché i cambiamenti di insegnamento attuate in tutta la Spagna ; 25 gennaio 1826, l'ultimo maestro Randa si è dimesso e la scuola ha chiuso i battenti.

MuseoIl Museo
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La sala di grammatica. Clicca per ingrandire l'immagine.L'ex “Sala di Grammatica„ e tre piccole camere situate su entrambi i lati dellLa sala di grammatica sono state trasformate in un piccolo museo - essenzialmente Llull. L'ingresso al museo è gratuito, ma le donazioni sono apprezzati.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La sala di grammatica. Clicca per ingrandire l'immagine.Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La sala di grammatica. Clicca per ingrandire l'immagine.La Sala di Grammatica conservano alcuni oggetti sacri e libri religiosi legati al culto. Ci sono anche alcuni libri, stampati o scritti a mano in relazione lullismo ; altri, vari temi hanno un denominatore comune e la loro relativa antichità, per alcuni, la loro rarità : un trattato di teologia (Tratado de Teología) di Duns Scott. Le pareti sono tappezzate di quadri, soprattutto religiosi. Scaffali contengono diverse rappresentazioni di Ramon Llull e una piccola collezione di contenitori di terracotta tipici di Maiorca.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Asteroid Ramon Llull. Clicca per ingrandire l'immagine.Nelle sale più piccole, una delle camere più piccole sono mappe e alcune interessanti vecchie foto scattate dai francescani prima ricostruzione del santuario.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Museo del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine.Altre due piccole sale contengono un bric-a-brac pittoresco attrezzi agricoli, domestici o altro, da varie fonti. Si osserverà la raccolta di bottiglie “Liquore di Randa„ fatte per molto tempo nel santuario verranno indicati e una copia di una mappa di Maiorca prezioso.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Museo del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine.Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Museo del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine.

Giardino ornamentaleIl giardino del santuario
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il giardino del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Terraglie del giardino del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine.Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il giardino del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
Le arcate
Il santuario di Cura de Randa Maiorca - Gli archi del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia). Il santuario di Cura de Randa Maiorca - Gli archi del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine.Una galleria ad arco è stato costruito nel 1930 per proteggere i pellegrini e visitatori del forte vento da nord, che spesso colpisce il vertice.
BelvedereLa Terrazza dell'OvestBelvedereLa Terrazza del Nord-est
Dalla cucina alla terrazza ovest si trova un superbo panorama di Palma de Mallorca e la baia di Palma, con, sullo sfondo, il Monte Galatzó, e al nord-ovest il Puig Major e la Serra de Tramuntana. Durante i mesi di ottobre-dicembre, si arriva a vedere in lontananza la isola di Ibiza. È anche molto comune vedere l'isola di Cabrera, sud-est.La Terrazza del nord-ovest offre forse la migliore vista di tutta l'isola di Maiorca. Al nord-ovest, la catena della Serra de Tramuntana ; al nord, si vede Inca, la Baia di Alcúdia, la città di Pollença e di Capo di Formentor ; al nord-est, la città di Manacor.
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La terraza dell'ovest (autore Frank Vincentz). Clicca per ingrandire l'immagine.Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il nord-ovest dell'isola visto dalla terrazza del nord-est. Clicca per ingrandire l'immagine.Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La vista del nord del Pla de Mallorca dalla terrazza del nord-est. Clicca per ingrandire l'immagine.
CavernaGrotta del Beato Raimondo Lullo (Cova del Beat Ramon Llull / Cueva del Beato Raimondo Lulio)
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Statua di Raimondo Lullo nel giardino del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine.La "grotta di Ramon Llull„ sarebbe il luogo in cui il saggio avrebbe un ritiro nel 1274, di impegnarsi in meditazione e contemplazione. La grotta non è accessibile per motivi di sicurezza.

Nella sua autobiografia, scritta probabilmente a Parigi nel 1311, la “Vida coetània„ (Vita Contemporanea), Ramon Llull dice che circa dieci anni dopo la sua conversione (1263), si ritirò in una montagna. Dopo una settimana, ha ricevuto una “illuminazione„ - ha sempre pensato di origine divina - ha rivelato il contenuto di un libro e il metodo dovrebbe consentire di argomentare contro gli errori degli infedeli. Questa illuminazione ha preso la forma di un arbusto (Mata Escrita) le cui foglie portava iscrizioni in alfabeto arabo, una lingua che sapeva di essere studiato negli ultimi nove anni. In realtà, era probabilmente le tracce lasciate da un parassita foglie fungo ; queste tracce hanno l'aspetto di caratteri orientali.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - L'illuminazione di Raimondo Lullo in Randa. Clicca per ingrandire l'immagine.Si ritiene che la montagna in questione era il Puig de Randa, per quanto la conquista di Maiorca dal re Jaume I nel 1229, la montagna di Randa è diventato il luogo preferito per gli eremiti. I tre santuari di Randa devono provenire da molti antichi eremi. Vicino alla cima del Puig de Cura, possiamo ancora distinguere più di dieci cavità nella roccia e provvisti di cuccette forma stretta e allungata ; loro profondità non supera 1 o 2 metri. Tuttavia, la più logica e la più documentata è che Ramon Llull viveva nel villaggio di Randa, dove la sua famiglia possedeva diverse case e terreni, e salì sul monte a meditare.

Raimondo Lullo scese dalla montagna di Randa ed entrò, come un laico, il monastero cistercense di La Real (Monestir de la Real) Palma, dove i monaci lo hanno insegnato latino, e dove ha scritto il suo libro “Compendio dell'arte trovare la verità "prima in arabo, poi in catalano (Art abreujada de trobar veritat) e, infine, in latino (“Ars compendiosa inveniendem veritatem„), la prima versione della sua “Ars Magna„.

Più tardi, nel 1275, Ramon Llull salì sul monte di Randa, c'è la costruzione di una cappella, che fu poi chiamato Nostra Signora di Randa (Nostra Senyora de Randa), e visse da eremita per quattro mesi. L'eremita costituirà per Lullo un ideale di perfezione che è una costante nel suo lavoro. La grotta fu parzialmente distrutta nel XVIII secolo. Terminale e l'effigie di Ramon Llull sono stati messi lì nel 1933, ma l'immagine è stata brutalmente vandalizzato lì a pochi anni fa.

Questo episodio di illuminazione era il fondamento di Lullo pensiero, l'arte, che egli credeva capace di conoscere i precisi meccanismi di conversione degli infedeli. Ha mantenuto il soprannome con cui è conosciuto, il “Doctor Illuminatus„.

ConoscenzaStoria, geografia, arte, tradizioni, flora…

CaratterePersonaggi
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Miniatura della Ars Magna di Raimondo Lullo. Clicca per ingrandire l'immagine.
Raimondo Lullo (Ramon Llull / Raimundo Lulio)
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Statua di Raimondo Lullo nel giardino del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il santuario di Cura è strettamente legata al nome di Ramon Llull (1232-1315).

Raimondo Lullo è nato a Palma de Mallorca nel 1232, i genitori catalani, poco dopo la conquista dell'isola da parte dei catalani. Come il futuro San Francesco d'Assisi, la sua giovinezza era frenetica e libertina fino all'età di trent'anni. Nel 1263, si convertì dopo aver cinque volte la visione di Cristo crocifisso.

Durante i dieci anni che seguirono Llull si dedicò alla sua formazione morale e teologica, e ho imparato l'arabo con l'aiuto di uno schiavo musulmano che aveva comprato.

Nel 1274, ha avuto una “illuminazione„ sulla montagna di Randa che ha ispirato molti libri. Viaggiò in seguito in Europa ed in Nordafrica per convertire gli ebrei ed i musulmani.

Raimondo Lullo morto in mare al largo di Maiorca, 29 giu 1315 ritorno da Tunisi a sua isola natale. Il suo corpo riposa in una cappella della chiesa francescana di Palma.

Ramon Llull è considerato uno dei padri della lingua catalana, ha fatto passare dall'essere un dialetto di lingua letteraria e lingua di cultura, come è scritto in latino (come Raimundus Lullus) in arabo (come رامون لول), e - per la maggior parte dei suoi 260 pubblicazioni - in volgare catalano (Ramon Llull).

Anche se non è stato formalmente beatificata, Ramon Llull è venerato come Beato e in Catalogna, come un santo.

Tutto su Raimondo Lullo al Centre de Documentació Ramon Llull di Barcellona : orbita.bib.ub.edu/ramon /

Càntic dels pelegrins de RandaCanto dei pellegrini di Randa
Pugem a Cura, l'alt santuari d'on la volada prengué Ramon. És el paratge a on solitari, fent penitència, fugi del món. Facem reviure pel centenari santes memòries que encara hi són. A Cura en vida contemplativa Llull se va veure transfigurat, rebé les armes i força activa per les grans lluites d'apostolat ; i, sensé estudis, a la llum viva quedà fet savi il.luminat. Oh puig de Randa, solar de Cura, d'on sant i savi Ramon sortí, noble peanya de tal figura, que te veneri tot mallorquí, i arreu escampi l'edat futura la llum excelsa brollada aquí !

Miquel Costa i Llobera, Palma, 31 maig-4 juny 1915

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Poesia Miquel Costa i Llobera. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
Monte Cura, l'alta rivelazione santuario afferrato Ramon. Questo è il luogo dove, solitario, fare penitenza e sfuggire al mondo. 'M rivivere i ricordi sacri del centenario sono ancora lì. A Cura nella vita contemplativa Llull è trasfigurato la vita, le armi ricevute e forza attiva per le grandi battaglie di apostolato ; e, senza guardare la luce brillante è stato illuminato è saggio. O Monte di Randa, luogo di guarigione, dove è venuto il santo e studioso Ramon, nobile piedistallo di un personaggio che è venerato in tutta Maiorca e diffondere il tempo a venire alla luce sublime e brillante qui!

Miquel Costa i Llobera, Palma, 31 maggio-4 giugno 1915

InformazioniInformazioni pratiche

Informazioni generaliInformazioni generali
NegozioNegozio
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - La liquore del santuario di Cura (autore Deltascope). Clicca per ingrandire l'immagine.Nella negozio di souvenirs del santuario di Cura - costruita sulle rovine dei dormitori degli studenti della scuola - è il famoso liquore alle erbe di Randa, prodotta secondo l'antica ricetta segreta, e avrebbero proprietà curative. Questo è un liquore al 40% di alcol, e dolce morbido ; è stato fatto una volta al santuario.

Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il negozio del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Per i più gravi visitatori, c'è anche un piccolo libro sui santuari di Monte Randa : “La Muntanya dels tres Santuaris„ da Gaspar Munar i Oliver.

Orario di visitaOrario di visita
Orario : dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15:30 alle ore 18. Chiuso domenica e festivi.

Telefono : 00 34 971 660 994

Quota di iscrizione : l'Ordine Francescano è un ordine mendicante ; L'ingresso è gratuito, ma si deve pagare il suo obolo quando si visita il museo.

Sito sul web : www.santuaridecura.com

HotelHotel
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Il ristorante sulla terrazza al tramonto (dilemma_pics autore). Clicca per ingrandire l'immagine in Flickr (nuova unghia).
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca - Prospetto della locanda del santuario. Clicca per ingrandire l'immagine.Per i viaggiatori in cerca di misticismo, di serenità o - semplicemente - un ambiente sicuro, è possibile rimanere in cima Puig de Cura, l'osteria del santuario. L'Osteria di Cura dispone di 31 camere e 4 piccoli appartamenti, costruiti nel 1947 ma ristrutturato… Le camere sono il comfort spartana, ma con bagno, TV e wifi. Gli appartamenti dispongono di una piccola terrazza esposta a sud-ovest con una magnifica vista sulla baia di Palma in lontananza.

I visitatori e gli ospiti troveranno una caffetteria-ristorante, decente e non troppo costoso, nella parte nord-ovest del santuario, sotto i portici. Il caffè ha una terrazza con una splendida vista a ovest di Maiorca.

Ricevuta della locanda si trova sulla sinistra dopo l'ingresso nel patio santuario.

Prezzo : € 60 camera matrimoniale, camera singola € 40 (colazione inclusa).

Telefono : 00 34 971 120 260

Email : reservas@santuariodecura.com

Altri temiAltri temi

Filiazione dell'argomento
Isole Baleari > Maiorca > Contea della Pla de Mallorca > Algaida > Randa > Santuario di Cura
Argomenti più dettagliate
Argomenti vicini
Il santuario di Cura di Randa a Maiorca
Il santuario di Gràcia di Randa a Maiorca
L'eremo di Sant Honorat de Randa a Maiorca
Argomenti più ampi
Inizio
Il villaggio di Randa a Maiorca
Argomento ascendente ] [ Argomento seguente ]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.