AlbaniaGermaniaInghilterraArmeniaPaese bascoBielorussiaBulgariaCatalognaCroaziaDanimarcaSpagnaEstoniaFinlandiaFranciaGaliziaGallesGeorgiaGreciaUngheriaIrlandaIslandaItaliaImpero romanoLettoniaLituaniaMacedoniaMaltaNorvegiaPaesi BassiPoloniaPortogalloRomaniaRussiaSerbiaSlovacchiaSloveniaSveziaCechiaUcraina
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

La città di Santanyí a Maiorca

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Minorca] [Maiorca] [Ibiza] [Formentera] [Cabrera] [Pagina d'inizio] [Baleari] [Via Gallica]
Rubriche[Foto] [Presentazione] [Situazione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale
Santanyí è un centro agricolo - di circa 3700 persone - nel sud-est dell'isola di Maiorca, nella Contea del Migjorn ; è la capitale del comune di Santanyí con più di 13.000 abitanti. Il comune comprende alcune altre comunità agricole come Calonge, S'Alqueria Blanca e Es Llombards, ma è soprattutto le località turistiche - disposti nelle calette della costa sud-orientale - che contribuiscono all'economia della città. Le principali località sono Cala d'Or, Portopetro, Cala Figuera e Cala Santanyí. Cala d'Or è ormai quasi affollata come Santanyí. Il comune di Santanyí comprende anche una zona costiera protetta, il Parco Naturale di Mondragó.
EtimologiaEtimologia e toponomastica
La città di Santanyí a Maiorca - Scudo della città di Santanyí. Clicca per ingrandire l'immagine.L'origine del nome “Santanyí„ è incerta ; la più probabile etimologia è latino : Sanctus Agnus (“agnello santo„), genitivo, Sancti Agni. Nel 1236, Santanyí è menzionato negli archivi sotto il nome di Sancti Aini. Questo è il motivo per cui un agnello appare nello scudo del comune.

Sotto l'occupazione moresca, Santanyí è stato nominato Adia, e faceva parte del “Juz 'di Manqur (Manacor). Alcune località del comune hanno un toponimo d'origine mora, in particolare Albocora, S'Almunia e Benilassar.

Santanyí è scritto Santañy in spagnolo castigliano.

Gli abitanti di Santanyí sono chiamati “santanyiner, santanyinera„.

SituazioneSituazione

La città di Santanyi a Maiorca - Situazione di Santanyi a Maiorca (autore Joan M. Borras). Clicca per ingrandire l'immagine.
Santanyí è il comune più meridionale dell'isola di Maiorca ; il punto più meridionale è il Cap de Ses Salines, che è soltanto a 275 chilometri (150 miglia marine) di Algeri, sulla costa della Nordafrica. Questa vicinanza è stata la causa, tra i XVI e XVII secoli, di molti attacchi di pirati barbareschi.

La città di Santanyí a Maiorca - Santanyi vista dal Santuario di Nostra Signora della Consolazione. Clicca per ingrandire l'immagine.Il territorio del comune, di 124 km² di superficie, è abbastanza piatto ; i punti più elevati sono i Puig Gros (271 metri) e la collina di Sa Penya Bosca (“la roccia boscosa„) (280 metri) ; queste colline si trovano nella parte settentrionale del comune e sono gli ultimi rilievi della Serra de Llevant. Nella parte meridionale del comune, una lingua di terra protesa fino al Cap de Ses Salines.

Il comune di Santanyí è delimitato, al sud-ovest dal comune di Ses Salines, al nord-ovest da quella di Campos, ed al nord da quella di Felanitx.

La città di Santanyí a Maiorca - Calo des Moro (autore Hans Hillewaert). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Santanyi a Maiorca - La costa di Santanyi nel Parco Naturale di Mondragó. Clicca per ingrandire l'immagine.Santanyí è a 52 chilometri della capitale, Palma, e collegata in linea diretta a questa dall'autostrada Ma-19, via Llucmajor e Campos. L'aeroporto internazionale di Maiorca, Son Sant Joan, è soltanto a 48 km.

Il litorale del comune di Santanyí ha una lunghezza di 35 km, con numerose insenature, abbastanza lunghe ed inscatolate, nella parte nordorientale della costa : Cala Esmeralda, Cala d'Or, Portopetro, Cala Mondragó, Cap des Moro, Cala Figuera, Cala Santanyí, Cala Llombards e Cala de s'Almunia ; in fondo alla maggior parte di queste calette si trovano spiagge che sono fra le più belle spiagge dell'arcipelago delle Baleari.

Questa parte della costa è stato ampiamente urbanizzata a circa 3,5 km nell'entroterra ; solo la costa attorno a Cala Mondragó è stata preservata da un parco naturale.

VisiteVisite

QuartiereIl centro storico di Santanyi
Il villaggio di Santanyí nacque nel XIII secolo intorno alla prima chiesa del Rosario ; nel 1300, il re Jaume II di Maiorca gli concesse il titolo di città (vila). Nel XVI secolo si è deciso di fortificare la città, a causa di incursioni di pirati nordafricani. Di questa fortificazione resta una bella porta medioevale, la Porta Murada, e una sezione di muro, situati all'ovest del centro storico, sulla Carrer de Palma.

La sua chiesa parrocchiale ospita un notevole organo barocco ; la Cappella del Rosario ha una volta gotica altrettanto notevole.

Al sud del centro storico - lungo la Carrer de la Pau - si trova l'abbeveratoio (S'Abeurador), costruita nel 1820, per abbeverare gli animali, costruito nel 1820, per innaffiare gli animali, quando fu eliminato un pozzo che si trovava sulla Plaça Major. L'abbeveratoio è anche conosciuto come “Sa Sinia„, perché una noria asine era utilizzata per estrarre l'acqua. Al sud-ovest, tra la Carrer de s'Aljub e la Carrer del Bisbe Verger, è una cisterna monumentale, costruita nel 1756, che serviva all'approvvigionamento della città in acqua.

Ma l'incanto principale di Santanyí resta le sue viuzze strette, strette tra le alte e belle case in pietra di Santanyí, il marès.

ChiesaChiesa di Sant'Andrea (Església de Sant Andreu / Iglesia de San Andrés)
La città di Santanyi a Maiorca - La chiesa di Sant'Andrea. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Santanyi a Maiorca - La chiesa di Sant'Andrea. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La chiesa parrocchiale di Sant'Andrea è stato costruito nel 1786 ; la costruzione - in pietra di Santanyí - durò 25 anni. La nuova chiesa fu costruita sul sito del cimitero della precedente chiesa parrocchiale è ora la Cappella del Rosario, ed è contiguo alla chiesa di Sant'Andrea. Il campanile fu costruito nel 1850. La chiesa di Sant'Andrea si trova sul lato nord della Plaça Major.

L'interno della chiesa conserva opere d'arte di valore, il retablo dell'altare maggiore e le cappelle, realizzati da Pere Umbert. Ma era il suo organo barocco che attrae i visitatori. Questo organo è stato costruito dal organaro reale Jordi Bosch (1739 - 1810) originario di, Palma, Jordi Bosch, attaccato alla corte di re Carlos III, ha costruito, tra gli altri, gli organi delle cattedrali di Siviglia e di Murcia.

L'organo della chiesa di Santanyí era originariamente quello della chiesa del convento domenicano di Palma ; dopo la confisca dei beni del clero regolare da parte del governo anticlericale di Mendizabal nel 1835, l'organo è stato acquistato da un residente di Santanyí ; fu trasportato da barca fino al porto di Cala Figuera e, di là, trasportato su charriots fino a Santanyí. Lo strumento era così ingombrante che occorse modificare l'edificio della chiesa per installarla ; si poterono del resto installare soltanto due delle tre tastiere originali dell'organo. Molti organisti famosi hanno giocato su questo strumento.

CappellaLa Cappella del Rosario (Capella del Roser / Capilla del Rosario)
Nello stesso complesso architettonico come la chiesa di Sant'Andrea è la Cappella del Rosario, che è appoggiata alla chiesa. La cappella del Rosario è stata la seconda chiesa parrocchiale di Santanyí ; una prima chiesa, costruita nel XIII secolo, poco dopo la riconquista, é menzionata negli archivi storici nel 1265. Questa prima chiesa doveva trovarsi sulla Plaça del Canal ; era dedicata a Santa Maria de Santanyi.

La Cappella del Rosario, a volte chiamata “Chiesa Vecchia„ (Església Vella), è stato costruito durante la prima metà del XIV secolo, in uno stile intermedio tra romanico e gotico. Alla fine del XIV secolo, intorno al 1390, la città di Santanyí doveva essere fortificato a causa delle incursioni dei pirati barbareschi ; la chiesa stessa fu fortificato per servire come rifugio per persone durante questi attacchi. Il tetto a struttura di legno fu sostituito dalla volta notevole in incrocio di testate che si può ammirare oggi. Nel corso del XVI secolo un'abside ed una cappella laterale furono aggiunte. Alla fine del XVIII secolo, la Chiesa di Sant'Andrea è stato costruito, tutti contro la Chiesa Vecchia.

La cappella del Rosario ha una facciata priva di ornamenti ; il portale è a doppio arco di piena curva ; il frontone della facciata è un pignone tripartito, superato di una croce di pietra. A fianco del corpo principale della facciata, vi è un secondo corpo, che corrisponde alla navata sinistra della chiesa, chiamata la navata del Vangelo. Sopra il portale si trova un'apertura con un arco rotto. Il tetto è sormontato da una piccola cupola, la cupola del Rosario.

All'interno, la navata centrale è divisa in quattro sezioni e un coro. La chiave di volta di ogni sezione è decorato con un bassorilievo : la seconda sezione è lo stemma della Ciutat (Palma) e quella del Regno di Maiorca ; quella della terza sezione, l'agnello dello scudo della città di Santanyí ; quella della quarta sezione, un bassorilievo di San Domenico. Sulla sinistra della seconda sezione, un'apertura dà accesso alla navata centrale del Vangelo, che è attualmente utilizzato come sacrestia.

La città di Santanyi a Maiorca - La Cappella del Rosario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Santanyi a Maiorca - La Cappella del Rosario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Santanyi a Maiorca - La Cappella del Rosario. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
CasaIl Presbiterio (Rectoria)
Il presbiterio è situato sulla Plaça Major, a destra della chiesa di Sant'Andrea. Si tratta di un edificio del XVI secolo, costruita intorno ad un patio come un maniero rurale. Dal patio una scala a chiocciola dà accesso al sottotetto.
La città di Santanyi a Maiorca - Il presbiterio della chiesa parrocchiale. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Santanyi a Maiorca - Il presbiterio della chiesa parrocchiale. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Santanyi a Maiorca - Il presbiterio della chiesa parrocchiale. Clicca per ingrandire l'immagine.
SpazioPiazza Grande (Plaça Major / Plaza Mayor)MunicipioIl municipio (Ajuntament / Ayuntamiento)
La Plaça Major è il cuore della città, dove le persone si riuniscono, soprattutto nei giorni di mercato, Mercoledì e Sabato mattina. Fino al XIX secolo, un pozzo occupava il centro della piazza. È sulla Piazza Grande che sono i principali edifici della città : la chiesa e il municipio, il potere spirituale ed il potere temporale…Il Municipio di Santanyí è un edificio del XIX secolo, costruita tra 1879 e 1902, si trova sulla Plaça Major. Occupa il sito del vecchio municipio (casa consistorial), risalente al 1705, di cui conserva soltanto lo scudo della città.
La città di Santanyí a Maiorca - Plaça Major (autore Araceli Merino). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Santanyí a Maiorca - Municipio. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
Porta di cittàLa porta murata (Porta Murada)
La città di Santanyi a Maiorca - La Porta Murata (Porta Murada). Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Santanyi a Maiorca - La Porta Murata (Porta Murada). Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La Porta Murata è - con un pezzo di muro - l'ultimo vestigio di fortificazioni che proteggevano Santanyí. Queste mura sono state costruite nel XVI secolo per difendere la popolazione dalle incursioni dei pirati Mori. Santanyí svolgeva il ruolo di piazzaforte per la difesa del Sud-Est di Maiorca.

La Porta Murada si trova all'ovest del centro storico, sulla Carrer de Palma, lasciando la città in direzione di Palma ; si accede dalla chiesa con la Carrer del Roser.

Per molto tempo le sale situate all'interno della porta funsero da prigione. La Porta Murata fu restaurata nel 1987.

VillaggioIl villaggio di Es Llombards
La frazione di Es Llombards si trova a 4 km al sud-ovest di Santanyí, sulla strada per Ses Salines. La località si dedicava tradizionalmente all'agricoltura non irrigata, ma, con lo sviluppo turistico della costa, industrie agroalimentari si sono installate. Es Llombards ha 17 km di costa dove alcune calette con spiaggia : Cala en Tugores, Platja d'es Caragol, Es Marmols, Cala Figuereta, S'Almonia e Cala Llombards. Una parte significativa della popolazione - circa 700 persone - ora lavora in attività legate al turismo.

A So n'Amer è una torre di difesa del XVI secolo. Tra Ses Salines e Es Llombards è il giardino botanico Botanicactus.

VillaggioIl villaggio di Portopetro
Portopetro - spesso scritta Porto Petro - è un porto situato tra Cala d'Or e il Parco Naturale Mondragó ; si trova nella parte inferiore di una grande baia racchiusa da due promontori : al nord-est, Es Frontet e, al sud-ovest, la Punta de sa Torre ; sulla Punta de sa Torre è una torre di difesa, costruita nel 1616 per proteggere le attività commerciali del porto dagli attacchi dei pirati barbareschi.

Il porto di Porto Petro è molto antica ; è indicato negli portolani medievale e menzionato negli archivi di 1281 e di 1298. È il porto della città di S'Alqueria Blanca e servito fino al XIX secolo alla spedizione delle pietre di Santanyi e della produzione agricola della regione (carrube, mais). Alla fine del XIX secolo, non restavano soltanto le attività di pesca ; si può vedere un grande numero di barche di pescatori tipici, gli Llaüts. Il villaggio ha una popolazione di circa 800 abitanti.

Lo sviluppo del turismo a Porto Petro iniziata nel 1959 ; nel 1961, il Club Med vi creò un complesso alberghiero vicino alla Punta de Sa Torre (oggi sostituito con un hotel di lusso della rete Blau, il Porto Petro Beach Resort and Spa) ; nel 1971 un porto è stato creato accanto al Club Med. La città ha due piccole spiagge, uno accanto al porto e l'altro vicino all'hotel Blau. L'infrastruttura turistica di Portopetro è bene meno sviluppata che quella del suo vicino Cala d'Or, ma il villaggio ha conservato il suo carattere di porto di pesca.

VillaggioIl villaggio di Cala Santanyí
La città di Santanyí a Maiorca - Cala Santanyi (autore Nikater). Clicca per ingrandire l'immagine. Cala Santanyí è una piccola stazione balneare situata a 3,5 km al sud di Santanyí, tra Cala Figuera e Cala Llombards. Lo sviluppo turistico è iniziato con la costruzione dell'hotel Cala Santanyi, recentemente ristrutturato (www.hotelcalasantanyi.com). La stazione beneficia di una bella spiaggia di sabbia bianca, di 100 m di larghezza, purtroppo abbastanza pieno zeppa in alta stagione a causa della sua popolarità presso le famiglie di Santanyí. La stazione ha una popolazione di circa 600 abitanti.

Da Cala Santanyí possono fare bellissime passeggiate alla roccia di Es Pontàs o fino alla torre di Sa Torre Nova, una vecchia torre di difesa.

RocciaLa roccia di Es Pontàs
La città di Santanyí a Maiorca - L'arcata di Es Pontàs (autore Lena2289). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Santanyí a Maiorca - L'arcata di Es Pontàs (autore Kano Foto). Clicca per ingrandire l'immagine. Es Pontàs è una roccia spettacolare erosa dalle onde, sotto forma d'arcata di ponte che emerge del mare. Es Pontàs si trova tra Cala Santanyí e Cala Llombards ; è uno dei monumenti naturali più emblematici dell'isola di Maiorca.
VillaggioIl villaggio di Cala Llombards
Cala Llombards è una piccola località situata a 4,5 km dal villaggio di Es Llombards. Lo sviluppo del turismo a Cala Llombards è iniziata nel 1969 con la suddivisione di un dominio agricolo, la tenuta (finca) di So n'Amer ; questa urbanizzazione, di scarsa qualità, ha creato una stazione poco attraente, fatto di piccole case estive e un albergo. La popolazione della stazione è di circa 400 persone.

La stazione dispone di una bella spiaggia di sabbia fine e bianca, in discesa morbida e di una larghezza di 100 m, situata in fondo ad una fessura abbastanza inscatolata orientata nella direzione est-ovest, e, dunque, esposta ai venti di è : le acque sono limpide ma delle sostanze inquinanti fluttuanti si accumulano spesso. La spiaggia è alla bocca di un ruscello chiamato Torrent de Son Morlà.

La città di Santanyí a Maiorca - Cala Llombards (autore Olaf Tausch). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Santanyí a Maiorca - Cala Llombards (autore Olaf Tausch). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Santanyí a Maiorca - Cala Llombards (autore Olaf Tausch). Clicca per ingrandire l'immagine.
TorrenteLa caletta di Cala S'Almunia
La città di Santanyi a Maiorca - Il Caló de n'Adrover (autore Olaf Tausch). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Santanyí a Maiorca - Cala s'Almunia (autore Paucabot). Clicca per ingrandire l'immagine.Situata a sud ovest di Cala Llombards, la caletta di Cala s'Almunia è raggiungibile solo a piedi e in barca : si tratta di un piccolo spiagge più tranquille del comune di Santanyí.
CapoIl Cap de Ses Salines e la spiaggia di Es Caragol
La città di Santanyi a Maiorca - L'Estany de ses Gambes, la spiaggia di Es Caragol e il Capo di Ses Salines (autore Karsten Friedel). Clicca per ingrandire l'immagine in Flickr (nuova unghia).Il Cap de Ses Salines e la spiaggia di Es Caragol (la “lumaca„), situata all'ovest del capo, fanno parte del comune di Santanyí, benché siano molto più vicini alla città di Ses Salines. Alle spalle della spiaggia di Es Caragol lo stagno di Estany de ses Gambes, che si estende su una superficie di 41 ettari, accoglie molti uccelli marini.

ConoscenzaStoria, geografia, arte, tradizioni, flora…

PietraLa pietra di Santanyí (Pedra de Santanyi)
La città di Santanyí a Maiorca - La pietra di Santanyi. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Santanyí è ben noto per la sua eccellente pietra ; la pietra di Santanyí (Pedra de Santanyi) è una calcarenite oolitic molto puro localmente chiamato marès (calcarenite è un arenaria calcarea, miscela di calcare e sabbia (arena)), formatisi durante il Miocene.

La città di Santanyí a Maiorca - Carriera di pietra di Santanyí a s'Alqueria Blanqua. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il marès di Santanyí si caratterizza per la sua grana fine e compatta, e durezza, così come le sue proprietà isolanti. Ideale per essere scolpito e tagliato, avente una resistenza considerevole alla compressione, la pietra di Santanyí fu utilizzata per la costruzione delle costruzioni storiche più importanti di Maiorca : il Palazzo della Almudaina, il Castello di Bellver, la Loggia dei Mercanti (Llotja) e la Cattedrale di Palma. Fu anche esportata verso la Catalogna, la Francia e l'Italia, dove servì alla costruzione del Palazzo di Castelnuovo a Napoli. Lo sviluppo della costruzione generato dal turismo, dal 1950 - stimolò l'attività delle carriere di pietra.

In una buona carriera di pietra di Santanyí, si possono distinguere sette strati che producono vari tipi di pietra. La prima fornisce un tipo pedreny chiamato il randat ; la seconda e la terza, la pedreny fi (fine) ; il quarto e il quinto, il favat ; il sesto e il settimo, il pedreny bo (buono). Tutte queste pietre sono di buona qualità : le persone li usano secondo il gusto di ciascuno.

InformazioniInformazioni pratiche

Ufficio di turismoL'Ufficio di Turismo
Carrer Perico Pomar, 10 - 07660 Cala d'Or

Telefono : 00 34 971 657 463

Sito sul web : www.ajsantanyi.net/infoturisme

AllenatoreLinee di autobus che serve SantanyíMeteo e previsioni
Linea L501 : Cala d'Or a Palma

Calonge, Cala Ferrera, Cala d'Or, Cala Egos, Portopetro, S'Alqueria Blanca, Santanyí, Campos, Llucmajor, Polígon Son NogueraAqualand di S'Arenal, S'Arenal, Palma

Informazioni sulla linea 501 : www.tib.org

Linea L502 : da Santanyí a Palma

Santanyi, Es Llombards, Ses Salines, Colonia de Sant Jordi, Campos, Llucmajor, Polígon Son Noguera, Aqualand di S'Arenal, S'Arenal, Palma

Informazioni sulla linea 502 : www.tib.org

Linea L503 : di Cala Figuera a Palma

Cala Figuera, Cala Santanyí, Santanyí, Es Llombards, Ses Salines, Colònia de Sant Jordi, Banys Sant Joan, Campos, Llucmajor, Polígon Son NogueraAqualand di S'Arenal, S'Arenal, Palma

Informazioni sulla linea 503 : www.tib.org

HotelL'Hotel Sa Galera
L'Hotel Rural Sa Galera si trova in un antico maniero splendidamente ristrutturato del XIII secolo, situato nel centro di un'azienda agricola che coltiva la vite, il caroubier ed il mandorlo. Questo hotel a 4 stelle dispone di 20 camere, aventi ciascuna una decorazione diversa. Il ristorante con una piacevole terrazza, propone piatti della cucina mediterranea.

Prezzi : Camera doppia 128 € a 160 € al giorno a seconda della stagione.

Indirizzo : Carretera Santanyí - Ca's Concos, km 6,3 - 07208 Ca's Concos

Coordinate geografiche : 39º 24' 4'' N - 3° 7' 40'' E

Telefono : 00 34 971 842 079

Sito sul web : www.hotelsagalera.com

Altri temiAltri temi

Filiazione dell'argomento
Isole Baleari > Maiorca > Contea del Migjorn > Santanyí
Argomenti più dettagliate
Il villaggio di Calonge a Maiorca
Il villaggio di s'Alqueria Blanca a Maiorca
Il villaggio di Cala d'Or a Maiorca
Il parco naturale di Mondragó a Maiorca
Il villaggio di Cala Figuera a Maiorca
Argomenti vicini
La città di Felanitx a Maiorca
La città di Santanyí a Maiorca
La città di Ses Salines a Maiorca
L'isola di Cabrera a Maiorca
La città di Campos a Maiorca
La città di Llucmajor a Maiorca
Argomenti più ampi
Inizio
Mappa interattiva dell'isola di Maiorca
L'isola di Maiorca - Brochure OET
L'isola di Maiorca - Brochure delle escursioni
L'isola di Maiorca - Brochure delle strade dell'artigianato
L'isola di Maiorca - Brochure gastronomia
L'isola di Maiorca - Mappa di transito
L'isola di Maiorca nelle isole Baleari - Storia
La contea di Palma di Maiorca
La contea della Serra de Tramuntana a Maiorca
La contea del Raiguer a Maiorca
La contea della Pianura di Maiorca (Pla de Mallorca / Llanura de Mallorca)
La contea del Levante (Llevant) a Maiorca
La contea del Mezzogiorno (Migjorn) a Maiorca
Argomento precedente ] [ Argomento ascendente ] [ Argomento seguente ]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.