AlbaniaGermaniaInghilterraArmeniaPaese bascoBielorussiaBulgariaCatalognaCroaziaDanimarcaSpagnaEstoniaFinlandiaFranciaGaliziaGallesGeorgiaGreciaUngheriaIrlandaIslandaItaliaImpero romanoLettoniaLituaniaMacedoniaMaltaNorvegiaPaesi BassiPoloniaPortogalloRomaniaRussiaSerbiaSlovacchiaSloveniaSveziaCechiaUcraina
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

La città di Alcúdia a Maiorca

[Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Minorca] [Maiorca] [Ibiza] [Formentera] [Cabrera] [Pagina d'inizio] [Baleari] [Via Gallica]
Rubriche[Foto] [Presentazione] [Situazione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale
La città di Alcudia a Maiorca - La baia di Alcudia vista dalla Puig de Randa. Clicca per ingrandire l'immagine.
La città di Alcudia a Maiorca - Scudo di Alcúdia (autore Olaf Tausch). Clicca per ingrandire l'immagine.Alcúdia è una città nel nord di Maiorca, che è diventato, dal 1960, un centro importante del turismo di massa dell'isola, in particolare di un turismo inglese molto che invade…

Alcúdia è anche comune, con quasi 20.000 abitanti, appartenente alla contea di Raiguer. Il comune comprende, oltre alla città di Alcúdia, località turistiche Platja d'Alcúdia e Port d'Alcúdia.

La città fortificata di Alcúdia è la più antica città di Isole Baleari : fu fondata dai Fenici, e in epoca romana, fiorì sotto il nome di Pollentia, che conserva alcune vestigia. La sua attuale struttura urbanistica, con le sue strade strette, è di origine medievale ; fortificazioni risalenti a questo periodo sono stati restaurati nel ventesimo secolo. L'architettura della porta edifici, lei, il segno del Rinascimento a porte e finestre.

In ricompensa della sua fedeltà durante la sommossa dei Germanies, il re Carlo I di Spagna della Casa d'Asburgo, futuro imperatore Carlo V del Sacro Romano Impero, a Alcúdia concesso il titolo di “Ciutat fidelissima„. La città conserva le sue armi nella aquila bicipite degli Asburgo.

EtimologiaEtimologia e toponomastica
Il nome di Alcúdia deriva dall'arabo Al-Qudya, che significa "la collina". Dopo la Riconquista, il re Jaume I ribattezzato il comune di Sant Jaume de Guinyent, ma il toponimo arabo rimase in uso ed è diventato il nome ufficiale della città. Al-Qudya faceva parte di “Juz 'di Bullansa il cui nome deriva dal nome dell'antica città romana di Pollentia.

Il nome della città è scritto Alcudia in castigliano.

Gli abitanti di Alcúdia sono chiamati “alcudiencs„.

SituazioneSituazione

La città di Alcudia a Maiorca - Situazione di Alcúdia a Maiorca (autore Joan M. Borras). Clicca per ingrandire l'immagine.
La città di Alcudia a Maiorca - Veduta aerea di Alcudia (autore J. Rigo). Clicca per ingrandire l'immagine. Alcúdia si trova nel nord-est dell'isola di Maiorca, ai piedi della penisola del Pino (Peninsula des Pinar o Peninsula de la Victòria) che separa le due grandi baie di Pollença (Badia de Pollença) e di Alcúdia (Badia de Alcúdia).

Alcúdia fa parte della contea di Raiguer ; il comune di Alcúdia è adiacente a quelle di Pollença, nel nord, e Sa Pobla e Muro sud.

Alcúdia si trova a 52 km da Palma de Majorca.

La città di Alcudia a Mallorca - Mappa della città. Clicca per ingrandire l'immagine.Il territorio del comune è relativamente pianeggiante, ad eccezione ddella penisola ddella Victòria delle piccole montagne del sud, come Puig de Sant Martí (247 m), il Puig de sa Galera (123 m) e Puig de Son Fe (268 m). Nel sud del paese sono due laghetti, situati vicino Puig de Sant Martí, il Estany Esperança, che era molto più grande in passato di adesso, e Estany Petit.

Il suo porto, Port d'Alcúdia, che è oggi una meta turistica, si trova a sud della città sulla baia di Alcúdia.

Alcúdia è distante 56 km da Palma dall'autostrada Ma-13 (circa 40 minuti).

VisiteVisite

La Città di Alcúdia
La struttura urbanistica della città di Alcúdia è stato caratterizzato da due pareti di recinto che circondava il primo dal XIV secolo, il secondo del XVI secolo. All'interno di questi diffusori le strade sono strette e irregolari, con vecchie case risalenti al Rinascimento finestre storiche, decorate con stemmi XIII secolo.

La città di Alcudia a Maiorca - Il Carrer de la Rectoria (autore Antonio Lorenzo). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Mallorca - Mappa del centro storico. Clicca per ingrandire l'immagine.Le strade del centro storico sono pedonali. Una o due ore sono sufficienti a passeggiare per le antiche vie del centro storico ed esplorare i bastioni e porte fortificate.

ChiesaLa chiesa di San Giacomo (Església de Sant Jaume / Iglesia de San Jaime)
La parrocchia di San Giacomo di Alcúdia è una delle più antiche a Maiorca ; è menzionato nel 1248, in una bolla di Papa Innocenzo IV. La prima chiesa parrocchiale fu costruita, al 1302, durante il regno di Jaume II. La chiesa è riuscita parzialmente crollato nel 1870 a causa delle sue piogge torrenziali statali e fatiscenti.

La chiesa che vediamo oggi è il risultato della ricostruzione della chiesa di San Giacomo, in stile neo-gotico. La ricostruzione è avvenuta su iniziativa del sacerdote Joan Farragut ; la nuova chiesa di Sant Jaume fu consacrata 25 luglio 1893 dal vescovo di Maiorca, Monsignore Cervera.

1. Grande Cappella del Santo Cristo

Cappelle laterali destra della cappella del Santo Cristo :

2. Cappella di Gesù che prega

3. Cappella di San Francesco Saverio

4. Cappella della Madonna Addolorata

Cappelle laterali sinistra della cappella del Santo Cristo :

5. Cappella della Madonna della Merced

6. Cappella di S. Ignazio di Loyola

7. Cappella di San Vincenzo Martire

8. Sagrestia

9. Coro

La città di Alcudia a Mallorca - Mappa delle cappelle della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.Cappelle laterali sinistra della navata :

10. Cappella battesimale

11. Trasformatori dei gruppi 54 Cappella del Sacro Cuore di Gesù

12. Cappella di S. Giuseppe

13. Cappella di Nostra Signora del Monte Carmelo

14. Cappella di San Sebastiano

15. Ingresso principale della facciata ovest

Cappelle laterali destra della navata :

17. Cappella della Concezione Immacolata

18. Portale laterale (visite d'ingresso)

16. Campanile

La città di Alcudia a Maiorca - La facciata della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Alcudia a Maiorca - Il portale ovest della chiesa di San Giacomo (autore José Luis Filpo Cabana). Clicca per ingrandire l'immagine.La facciata principale - ovest - la chiesa di San Giacomo è abbastanza austero ; sulla destra si erge un campanile quadrato ; la costruzione del campanile è iniziata nel 1568, commissionato dal vescovo Diego de Armedo, ma è stato arrestato nel 1704 ; il campanile rimasto incompiuto. Esso contiene quattro campane, una delle quali è la campana più antica di Maiorca, e risale al 1309.

La facciata ha una grande porta ad arco (n ° 15 sul piano) ; nel timpano del portale è l'effigie del santo dedicatario della chiesa, San Giacomo, opera del scultore Remigia Caubet González (1893).

Sopra il portale, il frontespizio è decorato di un grande rosone di pietra con vetrate policrome ; questa rosa è uno scultore, nato a Alcúdia, Llorenç Ferrer Martí. Nella parte superiore è una piccola campana con lo scudo della città di Alcúdia.

All'interno, sopra l'ingresso è lo stemma della famiglia Ferragut, in onore del sacerdote, Joan Farragut (1858-1898), fondatore della ricostruzione della chiesa alla fine del XIX secolo. Accanto al cancello c'è una nicchia dove si trova la Madonna della Vittoria. Stazioni della Via Crucis sono opera di Rafel Bordoy de Alcúdia.

La città di Alcudia a Maiorca - Facciata della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Alcudia a Maiorca - La rosetta della facciata ovest della chiesa di San Giacomo (autore Antonio Lorenzo). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - La rosetta principale della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.
La città di Alcudia a Maiorca - La navata della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.All'interno dell'edificio è a navata unica, lunga 37 m per 12 m di larghezza, con cappelle laterali. La navata centrale è illuminata da tredici finestre.

La città di Alcudia a Maiorca - La navata della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.

La città di Alcudia a Maiorca - La navata della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - La navata della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - La navata della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.
La navata centrale è coperta con una croce archi a volta ; si basa su cinque circolare chiave decorato con motivi vegetali : il coro è il monogramma di Cristo.
La città di Alcudia a Maiorca - Arco della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - Arco della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - Arco della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
La città di Alcudia a Maiorca - Scale dal balcone della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - Scale dal balcone della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.In contrasto con il coro - sopra l'ingresso principale - è un balcone a cui si accede da due scale di marmo.
La città di Alcudia a Maiorca - Coro della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - Il coro della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Il coro (presbiteri / presbiterio) ha una pala d'altare gotica con la rappresentazione di San Giacomo, nel centro, e San Pietro e San Paolo sui lati ; Questa pala d'altare è un lavoro di Llorenç Ferrer e Miquel Arcas. Sulla predella bassorilievi raffigurano scene bibliche, i quattro evangelisti, martiri di San Pietro e San Paolo, consegna delle chiavi della Chiesa di Pietro e la comparsa di San Giacomo. Nella parte centrale, ci sono otto pannelli raffiguranti Santa Caterina Thomas, la Risurrezione di Gesù, la fuga della Sacra Famiglia in Egitto, il beato Raimondo Lullo, le tentazioni di Gesù, Gesù bussa alla porta, e il Buon Pastore preghiera nel Giardino degli Ulivi.

La città di Alcudia a Maiorca - Tappezzeria della cena della chiesa di San Giacomo (autore Mike Lehmann). Clicca per ingrandire l'immagine.Su entrambi i lati del coro sono due sedie, ornato con bassorilievi raffiguranti l'apparizione di Gesù agli Apostoli e l'immagine del Buon Pastore. La tavola dell'altare è costituito da un unico pezzo di pietra Binissalem.

La città di Alcudia a Maiorca - Il coro della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Alcudia a Maiorca - Il coro della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Alcudia a Maiorca - Il coro della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
La città di Alcudia a Maiorca - Cappella della Madonna del Carmelo della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - Cappella battesimale della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - Cappella del Sacro Cuore di Gesù della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La prima cappella a sinistra della navata è la Cappella di San Sebastiano (Sant Sebastià) (n ° 14 sulla mappa). C'è una foto di San Sebastiano, opera di Llorenç Ferrer. Questa cappella era precedentemente utilizzato come battistero.

La seconda cappella a sinistra è la cappella di Nostra Signora del Monte Carmelo (Mare de Déu del Carmen) (n. 13). Essa mostra una pala d'altare gotica che rappresenta i Misteri del Rosario e l'immagine della Vergine, opera di Llorenç Ferrer.

La terza cappella è la cappella di San Giuseppe (Sant Josep) (n. 12). San Giuseppe è circondato da S. Isidoro e S. Antonio Abate, opera da Miquel Arcas 1927.

La quarta cappella è la cappella del Sacro Cuore di Gesù (Sagrat Cor de Jesús) (n. 11). Sul lato sinistro è l'immagine di Santa Gemma Galgani, e sul lato destro, l'immagine di Sant'Antonio da Padova, da Miquel Arcas nel 1919.

L'ultima cappella a sinistra, poco prima del coro, la cappella battesimale (Capella baptismal) (n. 10) ; esso contiene una statua di San Giovanni Battista e un dipinto del battesimo di Gesù '.

La città di Alcudia a Maiorca - Finestra di Santa Caterina Cappella dell'Immacolata Concezione della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia). La città di Alcudia a Maiorca - L'organo della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Dopo l'ingresso principale, sulla destra le scale verso la torre campanaria.

La seguente cappella è la Cappella dell'Immacolata Concezione (Immaculada Conceptió) (n. 17 sul piano) ; ha una pala d'altare di Miquel Arcas e una scultura d'oro di Llorenç Ferrer ha acquisito nel 1926. Le finestre sulla destra rappresentano S. Rosa e S. Francesco d'Assisi ; quelli di sinistra sono Santa Caterina e l'arcangelo Raffaele.

Poi incontro, sul portale laterale destro (Portalada lateral) (n. 18), con un arco a tutto sesto. Sotto il portico, c'è un dipinto della Natività, un frammento di una pala d'altare della Madonna del Rosario e un dipinto di Santa Cecilia. Sopra la porta laterale è un piccolo rosone policromo Llorenç Ferrer.

Sotto l'arco, sopra il portale laterale è un organo costruito da Josep Barceló Runggaldier nel 1893, e profondamente rinnovato nel 1987 dall'organista Pere Reynés.

La città di Alcudia a Maiorca - La Cappella dell'Immacolata Concezione della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Alcudia a Maiorca - La Cappella dell'Immacolata Concezione della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Alcudia a Maiorca - La Cappella dell'Immacolata Concezione della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
CappellaLa Cappella del Santo Cristo (Capella del Sant Crist / Capilla del Santo Cristo)
La città di Alcudia a Maiorca - Cupola della cappella del Santo Cristo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Alcudia a Maiorca - L'esterno della Cappella del Santo Cristo della chiesa di San Giacomo (autore Antonio Lorenzo). Clicca per ingrandire l'immagine.La Cappella del Santo Cristo (n ° 1 sulla mappa) è stato costruito tra il 1675 e il 1697, a venerare l'effigie di Cristo. La Cappella del Santo Cristo è uno stile barocco, con una sola navata e quattro campate, coperte da archi incrociati che sostengono un arco sormontato da una cupola.

La città di Alcudia a Maiorca - Cappella del Santo Cristo della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.Che domina l'altare è una statua di San Cristo, al centro di una pala d'altare barocca scolpita da Mateu Juan i Serra nel 1718. Si tratta di una scultura in legno policromo del XV secolo. La predella della pala d'altare è formato da tabernacolo, al centro, circondata su ogni lato da dipinti raffiguranti la Nascita di Gesù e Adorazione dei Magi. Nel centro è un Cristo crocifisso e dipinti di San Matteo, a sinistra, e S. Stefano, a destra. Due allegorie scultoree sul lato estremo, Fede, a sinistra, e Speranza, a destra ; sopra il crocifisso è lo scudo della città.

Sulla parte superiore, al centro, includere il battesimo di Gesù con tutto intorno a lui, in ginocchio angeli ; ai lati si possono vedere le rappresentazioni allegoriche della Carità (a sinistra) e le Buone Opere (a destra). Il tutto si conclude con un grande sole dorato di sopra della quale una corona sostenuta da due angeli riposa.

Una pia leggenda dice che la statua del Santo Cristo avrebbe sudato sangue e acqua nel 1507, ponendo fine ad un periodo di siccità. Da quella data nel 1507, una processione triennale (2010, 2013, 2016…) si svolge : la popolazione è lentamente per diverse ore, a piedi nudi e in silenzio attraverso la città alla cappella.

La città di Alcudia a Maiorca - Cappella di San Francesco Saviero della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - Cappella di San Vincenzo Martire della chiesa di San Giacomo. Clicca per ingrandire l'immagine.A destra della cappella, appena sotto il coro, è la pala d'altare della Vergine Addolorata, che deriva dal vecchio monastero francescano di Alcúdia.

Nel centro è possibile vedere la Deposizione dalla Croce, la Madonna Addolorata e su ogni lato, i dipinti di San Paolo (sinistra) e San Paolo Eremita (a destra). Nella predella è rappresentata la morte di San Giovanni, la Deposizione dalla Croce con le tre Marie e la celebrazione di un ufficio francescano. Sulla parte superiore dell'altare si possono distinguere lo Spirito Santo che dà il Vangelo ai Arcangelo Gabriele, l'immagine di San Giovanni in combattimento e la Vergine Maria.

A sinistra della cappella è l'altare di San Vincenzo Martire. Noi sappiamo né la data né l'autore, ma sappiamo che esisteva già nel 1563. A sinistra si trova un dipinto di San Lorenzo Martire, e la sua destra San Giuseppe e Gesù Bambino. Nella predella sono mostrate diverse scene di martirio.

CappellaOratorio di Santa Anna (Oratori di Santa Anna / Oratorio di Santa Ana)
La città di Alcudia a Maiorca - La cappella di Santa Anna (autore Ecemaml). Clicca per ingrandire l'immagine.La piccola cappella di Santa Anna si trova al sud del recinto della città sulla strada del cimitero (Carretera Cementiri). Si tratta di un edificio del XIII secolo, costruita dai primi coloni catalani sfruttando materiali dalle rovine della città romana di Pollentia, questa è una delle più antiche chiese di Maiorca.

Sopra l'ingresso era una statua della Madonna della Buona Novella (Verge de Bona Nova).

Piccola navata è divisa in quattro sezioni da tre archi.

Antico sitoAntica città di Pollentia
Fuori dalle mura di Alcúdia, di fronte alla chiesa di San Giacomo, è i resti della città romana di Pollentia. Pollentia fu la capitale romana delle Isole Baleari nel primo secolo aC al III secolo dC. Il sito comprende una zona residenziale (Sa Portella), un piccolo teatro romano e forum, dove si possono vedere i resti di un Campidoglio dedicato a Giove, Giunone e Minerva, ed i resti di due templi più piccoli.

Vai al sito archeologico Pollentia.

BastioneLe Mura
La città di Alcudia a Maiorca - Le mura. Clicca per ingrandire l'immagine. Alcúdia accesso guardia per la penisola della Victòria che separa la Baia di Pollença baia di Alcúdia. Per difendere questo luogo strategico, la costruzione di fortificazioni fu ordinata dal re di Maiorca, Jaume II, alla fine del XIII secolo (1292) - poco dopo la Reconquista - per proteggere Alcúdia incursioni dei pirati musulmani. La costruzione di queste mura,, 1, lunghe 5 km rettangolare e 6 m di altezza e aventi 26 giri, ha chiesto più di 60 anni, durante la prima metà del XIV secolo ; essi saranno completati durante il regno di Pietro IV d'Aragona, detto Ceremonioso, al 1362.

Le pareti sono state trafitto da due cancelli : la Porta di Maiorca o Porta di San Sebastiano (Porta de Sant Sebastià / Puerta de San Sebastián) e la Porta del Mulino (Porta del Moll / Puerta del Muelle) o Porta de Xara (Porta de Xara), che si apre sulla rue du Port.

La città di Alcudia a Maiorca - La Porte du Moulin (autore Antonio Lorenzo). Clicca per ingrandire l'immagine.Le fortificazioni sono state rafforzate nel XVI secolo sotto Filippo II di Spagna ; uno secondo cinta muraria con bastioni (Xara, Vila Rotja e Església) è stato costruito su un piano a forma di stella che circondava le antiche mura. Si conservò la fortezza di Sant Ferran nella quale fu installata più tardi Plaza de Toros.

Una terza porta è stata creata, la porta Vila Roja, che ha aperto su un ponte di pietra ancora visibili.

Difese sono stati nuovamente rivisti nel XVII secolo durante il regno di re Filippo IV (Felipe IV) nel 1660.

Le mura di Alcúdia erano in gran parte demoliti dalla decisione del Comune, dal 1940. Che cosa è rimasto delle antiche fortificazioni è stato un aspetto di recupero recente un po 'artificiale.

PenisolaLa penisola della Victoria
La città di Alcudia a Maiorca - La penisola della Victòria. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Mallorca - Mappa della penisola della Victòria. Clicca per ingrandire l'immagine.La penisola separa la Victoria Bay Alcúdia Bay Pollença ; si tratta di una penisola rocciosa che culmina nel Puig de la Victoria 445 m, chiamato anche Sa Talaia d'Alcúdia ; picchi secondari sono Puig Romani (il "Monte Rosmarino") (387 m) Penya Rotja (354 m) e Sa Talaia Vella (349 m).

La città di Alcudia a Maiorca - La penisola della Victòria. Clicca per ingrandire l'immagine.Sulla cima della montagna di Penya Rotja (“la Montagna Rossa„), noto anche come Penya del Migdia, è una vecchia torre di guardia (Talaia), costruito nel 1603. Questa torre di guardia è stato abbandonato e sostituito da Sa Talaia d'Alcúdia, la torre più alta della vigilanza Maiorca. La torre di Penya Rotja è stata restaurata nei primi anni del ventunesimo secolo ; possiamo ancora vedere la sua vecchia pistola.

La città di Alcudia a Maiorca - Sa Talaia de la Victòria (autore Paucabot). Clicca per ingrandire l'immagine.La zona intorno al Puig de la Victoria è una zona protetta, un'area di circa 1200 ettari, tra boschi di pini e macchia, con alberi di olivo selvatico, rosmarino, erica (ciprell) di palme nane (garballó) e alcune palme da dattero. La fauna comprende numerosi uccelli marini, come gabbiani e cormorani, tra cui falchi pescatori che nidificano nell'area protetta ; ci sono anche alcune specie di falchi.

La costa della penisola è molto rocciosa ; la costa sud-orientale - Baia di Alcúdia - ha una spiaggia di ciottoli, ma bello, Sa Platja des Coll Baix, accessibile con una carrozza e percorso a piedi ; battelli pendolari anche.

La città di Alcudia a Maiorca - Spiaggia Platja des Coll Baix (autore Olaf Tausch). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Alcudia a Maiorca - La costa nord-occidentale della penisola della Victòria (autore Frank Vincentz). Clicca per ingrandire l'immagine.La costa nord-ovest - sulla Baia di Pollença - include molte scogliere e alcune piccole spiagge come S'Illot e una bellissima zona rocciosa con numerose insenature poco profonde, Punta de Manresa.

La città di Alcudia a Mallorca - Mappa della costa nord-occidentale della penisola della Victòria. Clicca per ingrandire l'immagine.Dopo aver attraversato la periferia di Es Mal Pas e Bonaire, la strada costiera raggiunge i - 600 m dopo S'Illot - una piccola strada che sale sulla destra, al eremo di La Victoria ; la strada costiera prosegue - in un ambiente spettacolare - verso Cap des Pinar ; Purtroppo il corso è una zona militare chiusa.

CappellaL'Eremo della Madonna della Vittoria (Mare de Déu de la Victòria / Nuestra Señora de la Victoria)
La città di Alcudia a Maiorca - L'eremo della Victòria (autore Kufoleto). Clicca per ingrandire l'immagine.La chiesa fortificata dell'eremo di Mare de Déu de la Victòria è situato su una collina alta 140 m, sulla penisola di La Victoria, a circa 7 km da Alcúdia. Proseguendo, abbiamo raggiunto il Penya des Migdia (315 m), poi la cima di Sa Talaia d'Alcúdia (445 m), con una vista panoramica che domina le due baie di Alcúdia e Pollença e il capo di Formentor al nord.

La città di Alcudia a Maiorca - Statua della Madonna della Vittoria (autore Frank Vincentz). Clicca per ingrandire l'immagine.La cappella ospita la Madonna della Vittoria, una scultura in legno, alto 69 centimetri, in stile gotico, risalente al XV secolo. Il suo nome deriva da una vittoria nel 1551 dagli abitanti di Alcúdia sui pirati turchi durante una delle tante battaglie che hanno avuto luogo nel XVI secolo.

La costruzione dell'eremo della Victòria risale al XIII secolo ; nel 1697, la chiesa fu ricostruita in stile barocco con archi a tutto sesto.

La Mare de Deu de la Victoria è il santo patrono della città di Alcúdia ; l'eremo è il luogo di un pellegrinaggio il 2 luglio di ogni anno.

L'edificio comprende la chiesa, che si trova al piano terra, ed una casa di ospiti di 12 camere, che occupa i primi due piani, che in origine erano accessibili solo dall'interno. La casa d'ospite possiede abbastanza un buono ristorante.

Dall'eremo, un'escursione di 40 mn permette di scalare fino al Puig de la Victoria (Sa Talaia d'Alcúdia), dove una torre di guardia.

GrottaLa grotta di San Martino (Cova de Sant Martí)
La grotta di Sant Martí è una grotta naturale ai piedi del versante meridionale del Monte di San Martino (Puig de Sant Martí) (247 m) a sud ovest di Alcúdia. Questa grotta è stata utilizzata come luogo di culto nel periodo paleocristiano.

Dopo la conquista di Maiorca da parte della Corona d'Aragona due cappelle sono state costruite in stile gotico, XIII e XIV secolo, nella parte principale della grotta : le cappelle di San Martino (Sant Martí) e San Giorgio (Sant Jordi). Vi si accede da una scala scavata nella roccia. La grotta ha due specie di pipistrelli protette.

SpiaggiaLe spiagge di AlcúdiaMeteo e previsioni
La costa del comune di Alcúdia ha una lunghezza di 30 km, contando la penisola di Victoria :
  • Spiagge di sabbia si estendono lungo 10 km a sud-est, nelle città di Alcúdia e Muro, fino Can Picafort ; La città più vicina è la Platja d'Alcúdia Port d'Alcúdia e Platja de Muro.
  • A nord della baia di Pollença trovato Platja de Sa Marina, la Platja de Sant Joan e la Platja de Sant Pere, nei pressi di quartieri residenziali Mal Pas e Bonaire sulla penisola di Victoria ; ci sono anche alcune cale come Cala de S'Illot e Cala d'Es Clot ideale per le immersioni.
  • A est, sulla costa meridionale della penisola della Victòria, ci sono calette di Alcanada e di Coll Baix.

ConoscenzaStoria, geografia, arte, tradizioni, flora…

StoriaStoria
Un episodio distintivo nella storia della rivolta di Alcúdia era le Germanies durante il quale Alcúdia era l'unica città a rimanere fedeli alla corona ; le Germanies erano confraternite di contadini e artigiani uniti contro il potere dei nobili e alte tasse ; sono andati maestro di Maiorca per oltre un anno, dal 1521 al marzo 1523.
Dopo il massacro perpetrato dai “agermanats„ nobili (membri delle Germanies - da germà, fratello in catalano - o Germanías in castigliano) al Castello di Bellver a Palma, i sopravvissuti si rifugiarono nella città fortificata di Alcúdia.

Nel novembre del 1521, poi nel 1522, Alcúdia fu assediata dai ribelli guidati da un produttore cappello, Joanot Colom. Nel mese di agosto 1522 Carlos I di Spagna, dopo Carlo V, aveva sbarcato 800 uomini a Alcúdia per tornare Maiorca. L'8 marzo, 1523, la capitale ancora detenuto dai ribelli arrese.

Il 18 luglio 1523 come ricompensa per la sua lealtà, l'imperatore Carlo V concesse il titolo di AlcúdiaCiutat fidelissima„ e esenzioni fiscali che sono stati la causa di una serie di contenziosi con le autorità di Maiorca che si opponevano.

InformazioniInformazioni pratiche

Ufficio di turismoL'Ufficio del Turismo
Alcúdia città : Carrer Major, 17. Aperto tutto l'anno.

Port d'Alcúdia : Passeig Maritim, s / n. Aperto da aprile a ottobre.

MercatoMercato
Il mercato si tiene la domenica e il martedì, nel centro storico di Alcúdia : Carrer Major, Carrer Moll, Passeig de la Mare de Deu de la Victoria e Passeig Pere Ventayol.

Altri temiAltri temi

Filiazione dell'argomento
Isole Baleari > Maiorca > Contea del Raiguer > Alcúdia
Argomenti più dettagliate
La città di Alcúdia a Maiorca - Le rovine romane di Pollentia
Il villaggio di Port d'Alcúdia a Maiorca
Argomenti vicini
La città di Alcúdia a Maiorca
La città di Selva a Maiorca
La città di Campanet a Maiorca
La città di Búger a Maiorca
La città di Sa Pobla a Maiorca
La città di Inca a Maiorca
La città di Binissalem a Maiorca
La città di Alaró a Maiorca
Argomenti più ampi
Inizio
Mappa interattiva dell'isola di Maiorca
L'isola di Maiorca - Brochure OET
L'isola di Maiorca - Brochure delle escursioni
L'isola di Maiorca - Brochure delle strade dell'artigianato
L'isola di Maiorca - Brochure gastronomia
L'isola di Maiorca - Mappa di transito
L'isola di Maiorca nelle isole Baleari - Storia
La contea di Palma di Maiorca
La contea della Serra de Tramuntana a Maiorca
La contea del Raiguer a Maiorca
La contea della Pianura di Maiorca (Pla de Mallorca / Llanura de Mallorca)
La contea del Levante (Llevant) a Maiorca
La contea del Mezzogiorno (Migjorn) a Maiorca
Argomento ascendente ] [ Argomento seguente ]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.