AlbanieAllemagneAngleterreArméniePays basqueBiélorussieBulgarieCatalogneCroatieDanemarkEspagneEstonieFinlandeFranceGalicePays de GallesGéorgieGrèceHongrieIrlandeIslandeItalieEmpire romainLettonieLithuanieMacédoineMalteNorvègePays-BasPolognePortugalRoumanieRussieSerbieSlovaquieSlovénieSuèdeTchéquieUkraïne
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

La città di Tacoronte a Tenerife

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Fuerteventura] [Gran Canaria] [La Gomera] [La Palma] [Lanzarote] [Teneriffa] [El Hierro] [Pagina d’inizio] [Canarie] [Via Gallica]
Rubriche[Fotografie] [Presentazione] [Posizione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale

PosizionePosizione

La città di Tacoronte a Tenerife. Posizione del municipio (autore Jerbez). Clicca per ingrandire l'immagine.Tacoronte si trova a 19 km a ovest di Santa Cruz.

Tacoronte è una città situata 510 metri a nord della dell’isola di Tenerife. L’altitudine della città spazia dal livello del mare a 800 m.

La parte meridionale della città, che si trova a circa 1000 metri fa parte del parco naturale che si estende sul retro dell’isola. Sulla costa, il Acantilados del Sauzal y Tacoronte sono anche un’area protetta che offre una grande interesse ecologico per la loro flora, come per la sua avifauna.

VisiteVisite

ChiesaLa chiesa di Santa Caterina (Iglesia de Santa Catalina)
La città di Tacoronte a Tenerife. Chiesa Santa Caterina. Clicca per ingrandire l'immagine.La chiesa di Santa Caterina, dedicata al martire d’Alessandria, è il luogo di nascita di Tacoronte. La chiesa ha ereditato il nome della ex cappella costruita nello stesso luogo alla fine del XV secolo, l’opera del conquistatore Don Sebastián Machado. La costruzione della chiesa iniziò nei primi anni del XVI secolo, ma è stato trasformato nel corso dei secoli fino al XVIII secolo.

La città di Tacoronte a Tenerife. Chiesa Santa Caterina. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La facciata principale ha due porte, a differenza maggior parte delle chiese, con archi e doccioni di pino delle Canarie. Le tre navate sono separate da colonne era liscia su una base cubica. Il campanile è stato costruito alla fine del XVII da Domingo Rodríguez Rivero e c’è da un lato un balcone canarino.

Si può ammirare un soffitto a cassettoni mudejar.

La città di Tacoronte a Tenerife. Campanile, Chiesa di Santa Caterina. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).L’interno della chiesa è un museo, soprattutto in termini di opere pittoriche del XVI, XVII e XVIII secolo, tra cui Gaspar de Quevedo. Il santuario pala barocca semicircolare con colonne tortili intrecciati, con capitelli corinzi, merita una menzione speciale. Questa è una parte di un unico corpo formato nel 1774 dai fratelli Andrés e José Rodríguez Suárez.

Nella nicchia della pala d’altare è la statua di Santa Catalina de Alejandría che risale al XVIII, un interessante lavoro, in legno policromo che sarebbe Pedro Duque Cornejo. Questa è la terza immagine che conteneva la chiesa. La prima scolpita nella pietra, esiste ancora. C’è nella chiesa un’altra statua dello stesso scultore, la statua di San Lorenzo.

Vi è un altro magnifico retablo barocco nella cappella d’El Carmen (1688) nella navata a destra dove la Vergine d’El Carmen de Luján Pérez, scolpita in legno di cedro. Le sezioni di questa cappella sarebbe di Gaspar de Quevedo. La cappella di La Concepción, a sinistra del presbiterio, è stata la parte anteriore della chiesa fino al 1664. Si può vedere sulla parete laterale dipinge sei grande olio, tra i quali dobbiamo citare Desponsorios de la Virgen de Cristóbal Hernández de Quintana e La Anunciación di Gaspar de Quevedo. Ci sono anche altri interessanti pale d’altare come quelli di El Rosario armoniosamente decorato con piante, frutti e putti, e la pala di Las Animas e il pregevole dipinto di Las Animas da CH de Quintana. In termini di argenteria, laboratori ostensorio del Puebla de Los Angeles in Messico, a cura d’Andrés Alvarez, merita un posto speciale. Si veda anche il tabernacolo in rilievo in argento del XVIII secolo.

La città di Tacoronte a Tenerife. Chiesa Santa Caterina. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Tacoronte a Tenerife. Chiesa Santa Caterina. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di Tacoronte a Tenerife. Fontana. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
ChiesaLa chiesa del Cristo dei Dolori (Iglesia del Cristo de Los Dolores)
Questo è il luogo alberato El Cristo che sia il santuario di Cristo-Chiesa dei Dolori e le ex Padri Agostiniani monastero che oggi ospita la Casa della Cultura.

Da questo insieme costruita nel 1664, dobbiamo citare la bella facciata della chiesa-santuario di Cristo di Los Dolores, il patrono di Tacoronte, con due doccioni che rappresentano draghi fantastici. Il lavoro di Domingo Rodríguez Rivero in pietra, la porta comprende stemmi di Pereyra de Castro, ex patroni della chiesa di origine portoghese. La preghiera del fondatore della chiesa, Tomás Pereyra de Castro y Ayala, è nel santuario. E ’stato lui che ha portato l’isola la statua del Cristo che si può vedere nella pala, lavorare splendida seicentesca scuola di rappresentare Cristo crocifisso, ma non abbracciando la croce di Madrid.

La chiesa è a tre navate con grandi archi in pietra paese. Tra gli oggetti d’oro si trovano nel santuario, dobbiamo citare l’altare e il tabernacolo raccordo, belle opere realizzate nella seconda metà del XVIII secolo dal Canarino Juan Domínguez.

ForestaLa foresta di Madre del Agua
La foresta di Madre del Agua in Agua García è uno dei più importanti su questo lato dell’isola con una superficie di due chilometri quadrati. Accanto a specie (Mirica faya) e (Erica arborea), anfratti contengono boschetti di alloro (alloro). Questo è anche il luogo dove troviamo l’unica fonte della città e molte specie animali e vegetali endemiche.

I numerosi coni vulcanici sono anche siti di grande valore naturale.

Informazioni praticheInformazioni pratiche

RistoranteRistoranti
Los Limoneros
Indirizzo: Los Naranjeros E - 38340 Los Naranjeros

Telefono: 00 34 922 636 637

Periodi di apertura: Chiuso domenica

Prezzo fisso - Carta: 45 € / 68 €

cucina tradizionale

impianti convenzionali divisi in due aree separate, uno riservato per banchetti e altri pasti à la carte. cucina tradizionale e ampia cantina di vini che può essere visitato.

Altri argomentiAltri argomenti

Filiazione dell’argomento
Canarie > Tenerife > Costa settentrionale > Tacoronte
Argomenti più dettagliate
Argomenti vicini
Il Parco Rurale di Teno a Tenerife
La città di Buenavista del Norte a Tenerife
La città di Los Silos a Tenerife
La città d'El Tanque a Tenerife
La città di Garachico a Tenerife
La città d'Icod de los Vinos a Tenerife
La città di La Guancha a Tenerife
La città di San Juan de la Rambla a Tenerife
La città di Los Realejos a Tenerife
La città di Puerto de la Cruz a Tenerife
La città di La Orotava a Tenerife
La città di Santa Úrsula a Tenerife
La città di La Victoria de Acentejo a Tenerife
La città di La Matanza de Acentejo a Tenerife
La città d'El Sauzal a Tenerife
La città di Tacoronte a Tenerife
La città di Tegueste a Tenerife
Argomenti più ampi
Accoglienza
Carta interattiva dell'isola di Tenerife
L'isola di Tenerife - Carta delle linee di bus (PDF)
La costa settentrionale di Tenerife
La costa orientale di Tenerife
La costa meridionale di Tenerife
La costa occidentale di Tenerife
L'interno dell'isola di Tenerife
La flora e la fauna dell'isola di Tenerife
L'isola di Tenerife - Opuscolo dell'UT (PDF)

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.