AlbanieAllemagneAngleterreArméniePays basqueBiélorussieBulgarieCatalogneCroatieDanemarkEspagneEstonieFinlandeFranceGalicePays de GallesGéorgieGrèceHongrieIrlandeIslandeItalieEmpire romainLettonieLithuanieMacédoineMalteNorvègePays-BasPolognePortugalRoumanieRussieSerbieSlovaquieSlovénieSuèdeTchéquieUkraïne
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

La città d'Icod de los Vinos a Tenerife

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Fuerteventura] [Gran Canaria] [La Gomera] [La Palma] [Lanzarote] [Teneriffa] [El Hierro] [Pagina d’inizio] [Canarie] [Via Gallica]
Rubriche[Fotografie] [Presentazione] [Posizione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale
L’economia del comune d’Icod è basata sull’agricoltura, in pratica sulla coltivazione di banane e uva, il commercio, l’attività principale centro d’Icod e, infine, sulla pesca.

La grande quantità di acqua che scende dalla montagna ha permesso la coltivazione della canna da zucchero e la vite. Tuttavia, non è stato fino ai primi del Novecento che è stato regolato Quest’ultima attività, che figurava in quanto sulla sua immagine.

Il centro storico d’Icod de Los Vinos dichiarato bene di interesse culturale 5 Ottobre 2004, nel «Set storico».

EtimologiaEtimologia e toponomastica
Icod è stata fondata alla fine del XV secolo, sotto il regno di Ycoden, capo Guanche di quella regione; Los Vinos ha acquisito importanza nel XVI secolo dalla cultura della vite.

PosizionePosizione

Icod de los Vinos si trova nella zona vinicola nel nord-ovest di Tenerife, a 22 km da Puerto de la Cruz.

VisiteVisite

MunicipioIl Municipio (Ayuntamiento)
La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Municipio. Clicca per ingrandire l'immagine.La via San Agustín porta invece León Huerta, che si trova dopo un portico, con la sua balaustra e quattro statue genovesi che rappresentano le diverse stagioni. Tutto è presieduto dal il municipio di edificio con una facciata neo-Canarie, costruito sul sito dell’ex convento agostiniano di San Sebastián, fondata nel XVI secolo.

La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Municipio. Clicca per ingrandire l'immagine.Nella strada San Sebastián, si possono ammirare splendidi palazzi risalenti al XVIII e XIX secolo, come il palazzo del marchese di Santa Lucía e la sua facciata elementi rinascimentali e barocchi o resti di Fleytas.

ChiesaLa chiesa di San Agostino (Iglesia San Agustin)
La chiesa di Sant’Agostino (seconda metà del Cinquecento) ha conservato le sue arcate e ha un bel soffitto a cassettoni mudejar nella cappella di La Soledad. Questa chiesa si distingue anche per la tenda del santuario neoclassico e una sedia elegante.

La chiesa contiene anche quattro interessanti dipinti su tavola che rappresentano i Vangeli e una scultura della Virgen de Gracia XVII secolo.

Orario di visita: ore di culto

ChiesaLa chiesa di San Marco (Iglesia Matriz de San Marcos)
La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Chiesa. Clicca per ingrandire l'immagine.La chiesa parrocchiale di San Marco Evangelista si trova sulla piazza Andrés de Lorenzo Cáceres; contiene un patrimonio molto ricco. E ’stato costruito negli ultimi anni del XV secolo. Nel XVI secolo, nel 1570, è stata ricostruita una magnifica chiesa a tre navate, che deve a scalpellino Miguel Antúnez. Abbiamo aggiunto due cappelle in tre navate principali separate da colonne e archi a metà appendiabiti. Ha un soffitto ligneo dipinto della fine del XVIII secolo.

La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Chiesa di S. Marco. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).

La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Chiesa di S. Marco. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Icod de los Vinos a Tenerife. San Marcos porta della chiesa. Clicca per ingrandire l'immagine.Mudéjar domina in tutta la struttura della chiesa, anche se ci sono anche elementi di altri stili, come il portale in stile rinascimentale, il campanile ispirato alle pale d’altare gotiche francesi e il coro ei pulpiti che si deve la barocca. La pala dell’altare maggiore, plateresco, si distingue per le sue numerose nicchie.

In una di queste nicchie si trovano nel centro pala è la statua del patrono del luogo, San Marcos Evangelista, una piccola statua gotica fiamminga, che, secondo la leggenda, sarebbe apparsa sulla costa del regno di guanche Icoden prima della conquista isola dagli spagnoli. Quindi sarebbe la più antica statua ora conservato a Tenerife.

Trovato in altre nicchie importanti sculture:
  • La statua anonima di San Diego de Alcalá della scuola di Madrid (1710), un capolavoro che alcuni attribuiscono allo scultore Granada Pedro de Mena e sarebbe per alcuni dei migliori specialisti scultura spagnola di tutti i tempi.
  • Christo Vivo di José de Arce
  • Le statue di San José y el Niño de Martínez Montañés
  • El Nazareno de Martín de Andújar
  • El Señor de la Humildad y Paciencia d’Alonso de la Raya
  • La Virgen del Rosario di Fernando Estévez
  • Cristo Crucificado, una statua in pasta di mais che deve essere gli indiani di Michoacán in Messico.
La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Chiesa di S. Marco. Clicca per ingrandire l'immagine.A vedere anche la grande tavola di Las animò ( XVIII secolo del pittore José Tomás Pablo nativo di Puerto de la Cruz), la tavola di Santa Ana e di La Asunción.

Gli orafi del tempio è in mostra nel museo. Non si può perdere il solido d’argento Croce Filigrana del Messico, sia per le dimensioni - 48 chili e 2,40 metri di altezza -, ma anche per l’eleganza e la precisione di questo lavoro, svolto tra il 1663 e il 1665 all’Avana dall’artista Jerónimo de Espellosa, classificato come uno dei più belli croce in filigrana d’argento nel mondo. Croce è stato commissionato da Nicolás Estévez Borges, vescovo d’Avana e un nativo d’Icod.

La chiesa di San Marco e mobile rispetto ad esso sono stati dichiarati Bene di Interesse Culturale 16 maggio 2006, nella categoria monumento.

Indirizzo: Place de Lorenzo Cáceres

Gli orari di visita: durante le ore di culto.

Museo d’Arte Sacra: dalle 9 alle 13 ore 30 e dalle 16 ore alle 18 ore 30

PiazzaPlaza de La Pila
La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Plaza de la Pila. Clicca per ingrandire l'immagine.Invece La Pila o La Constitución è circondato da una serie di monumenti tra i più importanti delle Canarie a causa delle loro caratteristiche architettoniche. Così troviamo molte case in stile coloniale, costruito tra il XVII e il XIX secolo, tra i quali dobbiamo citare il palazzo di Lorenzo Cáceres, combinando mudejar con il neoclassico che Gonzalo de Lorenzo Cáceres, il genio del colonnello militari, ordinò la costruzione nel 1802. Questa casa ha una facciata neoclassica con tre piani ed è stato recentemente ristrutturato per ospitare la Casa della Cultura e il centro d’arte. L’elegante fontana in pietra risale alla prima metà del XVIII secolo.

Nel centro della piazza è un elegante fontana in pietra e una copia curioso candelabri a forma di palma.

OspedaleL’ospedale di Los Dolores
Su un lato della piazza di La Pila, se si va su per la strada San Antonio, si arriva al vecchio ospedale di Los Dolores con cortile e balcone superiore corridoio risalente al XVII secolo. Questo edificio appartiene alle suore dell’ordine d’El Buen Consejo.
MonasteroIl monastero dello Spirito Santo (Convento del Espíritu Santo)
Il convento francescano dello Spirito Santo, con linee molto pulite, è uno dei migliori esempi di architettura coloniale canarina del XVII secolo. Questo complesso architettonico si distingue per la Chiesa di San Francisco che ha una pala d’altare in stile rococò coronata da un Calvario, contenente la statua di Cristo de las Aguas, una statua del 1643 venerata a Icod che dobbiamo a Francisco Alonso de la Raya. La statua è stata portata a Icod, mentre la siccità imperversava per un lungo periodo di tempo e il suo arrivo avrebbe portato un periodo di pioggia.

La cappella di Nuestra señora de los Dolores appartiene al convento bene che si tratta di un organismo indipendente. E ’considerato uno dei migliori esempi di architettura religiosa di Tenerife XVIII secolo. All’interno della cappella si alterna stile mudejar con decorazioni rococò e ispirazione portoghese di soluzioni con il tetto verniciato della canonica.

Proprio di fronte alla cappella per la strada San Francisco, si può vedere la casa-museo dove visse il poeta Emeterio Gutiérrez Arvelo.

ParcoIl Parco del albero del drago (Parque del Drago)
La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Clicca per ingrandire l'immagine.Il Parco del drago è obbligatoria da visitare. Mantiene l’albero del drago (Dracaena draco) «Millennium» o «2000 anni» d’Icod. Questo è il più famoso e più antica di tutte le Canarie, simbolo della città e l’isola.

La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Albero del drago. Clicca per ingrandire l'immagine.Misura 21 metri di altezza e ha una circonferenza di 10 metri alla base; Questo è senza dubbio il campione più preferito di questa specie botaniche e l’aspetto di origine preistorica.

Il drago è, con il palmo, la caratteristica naturale più significativo di Tenerife.

La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Albero del drago. Clicca per ingrandire l'immagine.Tuttavia, studi recenti hanno dimostrato che la sua vera età sarebbe solo 400 anni.

La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Albero del drago, i dettagli. Clicca per ingrandire l'immagine.

CappellaErmita de Las Angustias
L’eremo di Las Angustias si trova nella via omonima. Si tratta di una cappella risalente al XVIII secolo, dove si può ammirare la statua del patrono vergine del luogo, uno dei più rappresentativi di pus opere del messicano barocco (XVIII secolo), così come altre opere interessanti come il Cristo de la Columna della scuola Siviglia del XVIII secolo e una statua di San José de Fernando Estévez.

Tra le tante offerte che compongono questa chiesa, nota un coccodrillo farcito, donato da un emigrante durante le fondamenta del tempio.

Indirizzo: Via Las Angustias.

CappellaErmita de San Antonio de Padua
L’eremo di Sant’Antonio da Padova.
GrottaLa Grotta del Vento (Cueva del Viento)
La Grotta del Vento è la seconda più grande cavità vulcanica al mondo, con oltre 17 chilometri di gallerie note. Questo è un tubo vulcanico molto complesso di diverse assunzioni. Questa grotta si distingue per la sua elevata complessità interna, una varietà di strutture geomorfologiche e una vivace fauna selvatica e fossili originali.

Ci sono altri grandi grotte in altri luoghi della città: San Marcos, Punto Blanco, El Rey, Felipe Reventón

SpiaggiaLa spiaggia di San Marco (Playa San Marcos)
La città di Icod de los Vinos a Tenerife. Sabbia della spiaggia di  San Marcos. Clicca per ingrandire l'immagine.Per arrivare alla spiaggia San Marco, si deve prendere la deviazione della strada C-820 da Icod de los Vinos. Si tratta di una piccola spiaggia di sabbia nera, ma un sacco di sabbia. Si tratta di una spiaggia popolare, soprattutto in estate.

Si consiglia di stare attenti con le correnti. Ci sono diversi bar e ristoranti della zona e docce e spogliatoi.

Informazioni praticheInformazioni pratiche

Informazioni utiliInformazioni utili
Ufficio del turismo: Calle San Sebastián, 8

Altri argomentiAltri argomenti

Filiazione dell’argomento
Canarie > Tenerife > Costa settentrionale > Icod de los Vinos
Argomenti più dettagliate
Argomenti vicini
Il Parco Rurale di Teno a Tenerife
La città di Buenavista del Norte a Tenerife
La città di Los Silos a Tenerife
La città d'El Tanque a Tenerife
La città di Garachico a Tenerife
La città d'Icod de los Vinos a Tenerife
La città di La Guancha a Tenerife
La città di San Juan de la Rambla a Tenerife
La città di Los Realejos a Tenerife
La città di Puerto de la Cruz a Tenerife
La città di La Orotava a Tenerife
La città di Santa Úrsula a Tenerife
La città di La Victoria de Acentejo a Tenerife
La città di La Matanza de Acentejo a Tenerife
La città d'El Sauzal a Tenerife
La città di Tacoronte a Tenerife
La città di Tegueste a Tenerife
Argomenti più ampi
Accoglienza
Carta interattiva dell'isola di Tenerife
L'isola di Tenerife - Carta delle linee di bus (PDF)
La costa settentrionale di Tenerife
La costa orientale di Tenerife
La costa meridionale di Tenerife
La costa occidentale di Tenerife
L'interno dell'isola di Tenerife
La flora e la fauna dell'isola di Tenerife
L'isola di Tenerife - Opuscolo dell'UT (PDF)

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.