AlbaniaGermaniaInghilterraArmeniaPaese bascoBielorussiaBulgariaCatalognaCroaziaDanimarcaSpagnaEstoniaFinlandiaFranciaGaliziaGallesGeorgiaGreciaUngheriaIrlandaIslandaItaliaImpero romanoLettoniaLituaniaMacedoniaMaltaNorvegiaPaesi BassiPoloniaPortogalloRomaniaRussiaSerbiaSlovacchiaSloveniaSveziaCechiaUcraina
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, premete su questo legame per fare apparire i frammenti.
Ricerca personalizzata

La città di Sineu a Maiorca

[Argomento precedente] [Argomento sopra] [Minorca] [Maiorca] [Ibiza] [Formentera] [Cabrera] [Accoglienza] [Site Home] [Via Gallica]
Rubriche[Foto] [Presentazione] [Situazione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale
Sineu è una tipica cittadina agricola nella contea della Pianura di Maiorca (Pla de Mallorca) ; la città ha solo 3.000 abitanti, e il comune di cui è la capitale, poco più di circa 3600 abitanti.
Questa antica città era sotto il regno di Jaume II, la seconda residenza ufficiale del re. Oggi Sineu ha perso della sua importanza negli affari di Maiorca, ed è soprattutto considerata per il suo mercato settimanale e per la sua fiera agricola, ma conserva alcuni edifici storici interessanti.
EtimologiaEtimologia e toponomastica
Alcuni studiosi identificano Sineu alla città romana di Cinium o Guium citato da Plinio il Vecchio nel libro III della sua Storia Naturale :
«Baleares funda bellicosas Graeci Gymnasias dixere.Maior C Millia passuum est longitudine, circuitu vero CCCCLXXV Millia passuum. Oppida habet civium Romanorum Palmam et Pollentiam, Latina Gunium (Cinium) et Tucis (Cunici), et foederatum, Bocchorum fuit. Ab ea XXX Millia passuum, distat minor, longitudine XL Millia passuum, circuitu CL Millia passuum. Civitates habet Iamnonem, Saniseram, Magonem„.

Caius Plinius, Naturalis Historiae, Liber III, 77

“Le Baleari, guerrieri abili all'utilizzo della fionda, erano nominate palestre dai greci. La grande (isola) ha una lunghezza di 100 miglia, ed un perimetro di 475 miglia. Le cittadelle di Palma e di Pollença lo status di una città romana, e Guium (Cinium) e Tucis (Cunici) hanno lo statuto di città romana, e Guium (Cinium) e Tucis (Cunici) ha lo statuto di città latina ; Bocchorum era una città federata. A 30 miglia di distanza si trova la piccola (isola), di 40 miglia di lunghezza, e di 150 miglia di perimetro. Comprende le città di Jamnon, Sanisera e Magon".

Il miglio romano misura 1.481 m.

Sotto l'occupazione mora, Sineu chiamato Yiynau e faceva parte di Juz di Yiynau-Bitra, che comprendeva Sineu, Lloret de Vistalegre, Sant Joan, Petra, Ariany e Vilafranca de Bonany.

SituazioneSituazione

La città di Sineu a Maiorca - Situazione di Sineu a Maiorca (autore Joan M. Borras) - Clicca per ingrandire l'immagine
Sineu si trova nel centro della piana di Maiorca (Es Pla de Mallorca) ; il territorio del comune è in realtà abbastanza piatta : gli unici due picchi - vita bassa - sono il Puig de Sant Nofre (255 m) e il Puig Reig (206 m).

Il comune confina con i comuni di Sineu, Costitx, Inca, Llubí, María de la Salud, Ariany, Petra, Sant Joan e Lloret de Vistalegre.

Sineu è distante di 45 chilometri dalla capitale, Palma di Maiorca e 38 km dall'aeroporto di Son Sant Joan. Il tragitto è abbastanza semplice e duro 40 mn : prendere la strada principale la Ma-15 e, dopo avere superato Algaida, svoltare a sinistra in Ma-3130 verso Lloret de Vistalegre e Sineu. Un altro itinerario — più bucolico — è di prendere la strada Ma-3011, che attraversa la campagna di Maiorca, qualsiasi diritto in direzione di Sineu.

Le altre grandi città dell'interno di Maiorca, vicino a Sineu sono Inca, a 13 km, e Manacor, a 22 km.

VisiteVisite

ChiesaLa Chiesa di Nostra Signora degli Angeli (Església de Nostra Senyora dels Àngels / Iglesia de Nuestra Señora de los Ángeles)
La città di Sineu a Maiorca - La Chiesa di Nostra Signora degli Angeli (autore Frank Vincentz) - Clicca per ingrandire l'immagineLa chiesa parrocchiale di Nostra Signora degli Angeli torna al XIII secolo ; viene menzionata per la prima volta nel 1248, in una bolla di papa Innocenzo IV, come una chiesa dedicata a Santa Maria (Santa María). Questa chiesa, di stile gotico, fu distrutta da un incendio nel 1505 e fu ricostruita nel XVI secolo, ancora in stile gotico. Nel 1600, ha preso il nome di chiesa di Nostra Signora degli Angeli, l'influenza francescana. Questa è probabilmente la chiesa parrocchiale più imponente dell'isola, che riflette l'accresciuta importanza della città di Sineu.

La città di Sineu a Maiorca - La cupola della chiesa di Sainte-Marie (autore Frank Vincentz) - Clicca per ingrandire l'immagine Nel 1880 e il 1881 la chiesa ha subito la vasta espansione con la costruzione del transetto, la cupola e un nuovo lato del letto. Nel 1981, il centenario di questa espansione, la chiesa di Nostra Signora degli Angeli ha ripreso il suo antico nome di chiesa di Santa Maria (Església de Santa María). Alla fine del XX secolo, la chiesa di Santa Maria era in avanzato stato di degrado : importanti lavori di restauro e consolidamento hanno avuto luogo fino al 2007.

L'interno della chiesa è a navata unica con cinque cappelle laterali su ciascun lato. Il transetto è sormontato da una grande cupola, a base ottagonale, coperto da una volta a stella.

La città di Sineu a Maiorca - Il Leone di San Marco (autore Frank Vincentz) - Clicca per ingrandire l'immagineA destra della chiesa è una grande campana alle sette del corpo, collegato alla chiesa da un arco in una sola campata. La torre è stata ricostruita nel 1549, è coperto da un tetto piramidale. Le sue campane sono stati restaurati nel 2007 ; sei delle sette campane hanno un nome in base alla sua dimensione o della funzione : il più grande si chiama Antònia, la seguente Bàrbara, Extremaunció (l'Estrema Unzione), Combregar (Comunione), Feris, Missa (Messa) ; Il più piccolo (Petita) fa parte dell'orologio.

Sulla Piazza San Marco (Plaça de Sant Marc / Plaza de San Marcos) - che un tempo era il cimitero - si trova il presbiterio, appoggiato alla chiesa di Santa María. All'interno del presbiterio si può vedere una mostra di ceramiche medievali ; questo piccolo museo è aperto nei giorni di mercato (mercoledì).

Prima del presbiterio è un leone alato, simbolo di San Marco Evangelista, patrono della città di Sineu ; leone, ruggente, tiene un distintivo Sineu nella sua gamba anteriore destra ; si tratta di una scultura in rame dal 1945. Il monumento viene colloquialmente chiamato “il Leone„ (Es Lleó / el León).

MonasteroIl monastero dell'Immacolata Concezione (Monestir de la Immaculada Concepció / Monasterio de la Inmaculada Concepción)
La città di Sineu a Maiorca - La Chiesa dell'Immacolata Concezione - Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia)Il monastero dell'Immacolata Concezione occupa il sito del vecchio palazzo reale di Sineu, i cui edifici sono quasi del tutto scomparse nel corso dei secoli, a causa delle modifiche apportate alle esigenze di monache di clausura.

Arroccato su una collina nel centro geografico della isola di Maiorca, la città aveva evidenti vantaggi strategici per i re indipendenti del XIV secolo. La città Sineu ha ricevuto il titolo di città reale nel 1300 ; dal 1309, il re Jaume II di Maiorca ci aveva costruito un palazzo reale che era la sua seconda residenza ufficiale dopo Almudaina Palace a Palma de Mallorca. Il Palazzo dei Re di Maiorca (Palau dels Reis de Mallorca / Palacio de los Reyes de Mallorca) a Sineu è stato costruito sui resti di un antico palazzo moresco dell'VIII secolo.

Il successore di Jaume II, il re Sancio I (Sanç / Sancho), che era asmatico, abbandonò Sineu pper l'aria più sana delle alte terre a Valldemossa. Nel 1318, il re Sancio trasformato il palazzo residenza del prevosto de Fora (Veguer de Fora). L'ultimo re della dinastia maiorchino Jaume III, non ha trascorso una notte in Sineu, il giorno prima di essere sconfitto e ucciso, 25 ottobre 1349, nella battaglia di Llucmajor da Pietro IV d'Aragona (Pere IV d'Aragó / Pedro IV d'Aragón), Pietro il Ceremonioso.

La città di Sineu a Maiorca - La finestra del Convento dell'Immacolata Concezione - Clicca per ingrandire l'immagineIl palazzo rimase la sede del Veguer de Fora fino al 1523 ; la Fora (l'esterno), o Part Forana, erano la parte di Maiorca situata fuori di Palma di Maiorca (che era la Ciutat) ; il prevosto (maresciallo) de Fora era il giudice per le cause penali e civili, così il direttore dell'autorità regale, per l'intera campagna di Maiorca. Era l'età d'oro di Sineu, che fu a quest'epoca come la capitale di questa Maiorca rurale.

La città di Sineu a Maiorca - Il portico del convento dell'Immacolata Concezione - Clicca per ingrandire l'immagineNel 1583, il re Filippo II di Spagna (Felipe II) ha dato l'edificio all'Ordine dell'Immacolata Concezione ; le suore trasformato il palazzo in monastero chiuso in monastero. Nel XVII secolo, il monastero fu ampliato e restaurato, che porta l'architettura che vediamo oggi, dove tutto ciò che rimane sono alcuni elementi tipici del palazzo fortificato. L'insieme attuale è molto eterogeneo, con un'antica torre, restaurata nel 1987, e una chiesa barocca che ospita una statua dell'Immacolata Concezione, un'opera di 1590 di Gaspar Gener.

Il monastero è ancora abitata dalle suore Concezioniste, che sono strettamente claustrale e contemplativa pieno.

MonasteroIl convento dei Minimi (Convent dels Mínims / Convento de los Mínimos)
La città di Sineu a Maiorca - Il chiostro del convento dei Minimi (autore 71alexduran) - Clicca per ingrandire l'immagineLa città di Sineu a Maiorca - Porta del monastero dei Minimi (autore Inge Brauneis) - Clicca per ingrandire l'immagine in Flickr (nuova unghia)Il convento dei Minimi, o Convento Gesù e Maria (Convent de Jesús Maria / Convento de Jesús Maria), è stata fondata nel 1667. Nel 1722, ha subito grandi trasformazioni ; di quest'epoca data il chiostro.

Nel 1835, i Padri Minimi furono cacciati dalla politica di confisca del governo anticlericale di Mendizabal, e venduti a privati. Nel 1877, il monastero fu acquisito dal municipio per diventare il municipio.

La facciata principale ha due piani con un portale centrale in stile barocco. Al centro del chiostro si può vedere il pozzo della cisterna, dove appare lo scudo di Charitas. L'edificio del convento ha piastrelle dipinte, ai temi religiosi, umani, animali e vegetali.

MercatoIl Mercato di Sineu (Mercat de Sineu / Mercado de Sineu)
La città di Sineu a Maiorca - Il mercato (autore Lettkow) - Clicca per ingrandire l'immagineIl Mercato di Sineu è il mercato più vecchio e più apprezzato dell'isola di Maiorca ; è stato creato nel 1306 dal re Jaume II, ci sono più di 700 anni. È il mercato dell'agricoltura e dell'artigianato locale, il solo di Maiorca, dove è ancora possibile acquistare animali vivi (polli, piccioni, conigli, maiali, capre, cavalli e anche cani…).

La città di Sineu a Maiorca - Il mercato di Sineu (autore Frank Vincentz) - Clicca per ingrandire l'immagineIl Mercato settimanale, si tiene tutti i mercoledì nella piazza principale davanti alla chiesa di Santa Maria, e nelle strade vicine. La visita al mercato di Sineu è al catalogo di tutti i tour operatori di Maiorca, ma, anche se è sempre più turistico, il mercato di Sineu rimane molto autentico.

Sineu ha anche la sua fiera, così più vecchia delle fiere di primavera (fires de primavera) sull'isola di Maiorca ; è stato creato nel 1318 da un privilegio concesso dal re Sancho. È anche la fiera che attira maggiori ospiti — decine di migliaia — dopo la fiera di Buona giovedi (Dijous Bo) ad Inca. “Sa Fira„ di Sineu si svolge ogni anno la prima Domenica di maggio.

È una fiera a prevalenza agricola ed artigianale : di anno in anno, i frutti, verdura, piante ed abiti si trovano sulla piazza della chiesa e la Carrer Major ; sedie basse, scale, sgabelli e piante in vaso ; coltelli da tasca sono venduti in Carrer Veguer de Fora ; pollame sulle terrazze della Plaça de Sant Marc ; Piazza del Mercato (Plaça es Mercadal) accoglie bestiame, macchine agricole e automobili ; giostre per bambini e fornitori riempiono le strade e le piazze esterni.

InformazioniInformazioni pratiche

AlbergoHotel
Hotel Ca'n Joan Capo
Otto eleganti camere, tutte diverse, in un edificio splendidamente ristrutturato.

Carrer Degà Joan Rotger, 4

Telefono : 00 34 971 855 075

Sito web : www.canjoancapo.com

RistoranteRistoranti
Ristorante Celler Ca'n Font
Il ristorante Celler Ca'n Font si trova sulla piazza principale di Sineu, Sa Plaça, accanto alla chiesa di Santa María. Il ristorante è ospitato in un'antica cantina a volta, che ha conservato le ghironde barili come decorazione.
Piatti di Maiorca tradizionali come il maialino arrosto (lechona) o l'agnello (paletilla de cordero).

Telefono : 00 34 971 520 295

Sito web : www.hotelcanfont-mallorca.com

Altri temiAltri temi

Filiazione dell'argomento
Isole Baleari > Maiorca > Contea della Pla de Mallorca > Sineu
Argomenti più dettagliate
Argomenti vicini
La contea della Pianura di Maiorca - Opuscolo delle attrazioni
La città di Muro a Maiorca
La città di Santa Margalida a Maiorca
La città di Petra a Maiorca
La città di Vilafranca de Bonany a Maiorca
La città di Sant Joan a Maiorca
La città di Porreres a Maiorca
La città di Algaida a Maiorca
La città di Sineu a Maiorca
Argomenti più ampi
Accoglienza
Mappa interattiva dell'isola di Maiorca
L'isola di Maiorca - Brochure OET
L'isola di Maiorca - Brochure delle escursioni
L'isola di Maiorca - Brochure delle strade dell'artigianato
L'isola di Maiorca - Brochure gastronomia
L'isola di Maiorca - Mappa di transito
L'isola di Maiorca nelle isole Baleari - Storia
La contea di Palma di Maiorca
La contea della Serra de Tramuntana a Maiorca
La contea del Raiguer a Maiorca
La contea della Pianura di Maiorca (Pla de Mallorca / Llanura de Mallorca)
La contea del Levante (Llevant) a Maiorca
La contea del Mezzogiorno (Migjorn) a Maiorca
Argomento precedente ] [ Argomento sopra ]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, premete su questo legame per fare apparire i frammenti.