AlbanieAllemagneAngleterreArméniePays basqueBiélorussieBulgarieCatalogneCroatieDanemarkEspagneEstonieFinlandeFranceGalicePays de GallesGéorgieGrèceHongrieIrlandeIslandeItalieEmpire romainLettonieLithuanieMacédoineMalteNorvègePays-BasPolognePortugalRoumanieRussieSerbieSlovaquieSlovénieSuèdeTchéquieUkraïne
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

La città di San Bartolome a Lanzarote

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Fuerteventura] [Gran Canaria] [La Gomera] [La Palma] [Lanzarote] [Teneriffa] [El Hierro] [Pagina d’inizio] [Canarie] [Via Gallica]
Rubriche[Fotografie] [Presentazione] [Posizione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generaleEtimologiaEtimologia e toponomastica
La città di San Bartolomé a Lanzarote. Scudo della città (autore Sancho Panza XXI). Clicca per ingrandire l'immagine.San Bartolomé è la città centrale dell’isola di Lanzarote; si tratta di una tradizione agricola ed artigianale della città, meglio conosciuta per la coltivazione di patate dolci chiamato Boniatos. Come molte altre località dell’isola, San Bartolomeo attira sempre di più il reddito da attività legate al turismo.

San Bartolomé è il capoluogo di un comune che comprende sul suo territorio alcune località agricole come Güime, El Islote e Montaña Blanca, ma anche la stazione balneare di Playa Honda, situata tutto accanto allo aeroporto di Lanzarote che si trova sul comune di San Bartolomé, a Guasimeta. La città ha circa 18.000 abitanti, circa 5.500 per la città di San Bartolomé sé, e 10500 per il resort Playa Honda.

La cresta della città include il centro, lo stemma della famiglia Perdomo che era all’origine della città; intorno a quattro foglie di vite ricordare la tradizione vinicola di parte della città.

Saint-Barthélemy è talvolta chiamato San Bartolomé de Lanzarote per distinguerla dalla città di San Bartolomé de Tirajana situato sulla isola di Gran Canaria.

La frazione è stata chiamata una volta Ajei o Ajey, che significa «piccolo paese, frazione» nella lingua dei nativi Guanche, in particolare Majos o Maxos di Lanzarote. Questo piccolo villaggio aborigena era situato sul versante occidentale della Montaña Mina.

PosizionePosizione

La città di San Bartolomé a Lanzarote. Posizione del municipio (auteur Jerbez). Clicca per ingrandire l'immagine.Il comune di San Bartolomé si trova nel Centro-Est dell’isola di Lanzarote, in una pianura coltivata (vega) situata tra la Montaña de Guatisea (541 m), all’ovest, e la Montaña Mina (444 m), all’est; al vertice di quest’ultimo si possono vedere cinque grandi mulini a vento che erano stati installati a titolo sperimentale; dopo che il parco eolico di Los Valles è stato messo in servizio, i cinque mulini a vento della Montaña Mina sono stato adibito a altro uso. Il territorio del comune si estende fino alla costa sud-est dell’isola.

Il comune di San Bartolomé è il secondo più piccolo dei sette comuni di Lanzarote con circa 41 km². Il comune è limitrofo del comune di Teguise, al nord, del comune d’Arrecife, all’ovest, del comune di Tías all’ovest, e del comune di Tinajo, al nord-ovest.

La città si trova all’incrocio di importanti strade che attraversano l’isola da nord-est a sud-ovest e nord-ovest a sud-est. Quando si visita Lanzarote è difficile non andare nei pressi di San Bartolomé.

Con LZ-20 autostrada, San Bartolomé si trova a 11 km a nord-ovest della capitale dell’isola, Arrecife, e l’autostrada LZ-30, 10 km a sud-ovest della antica capitale, Teguise. Il Parco Nazionale di Timanfaya si trova a circa 20 km a ovest di San Bartolomé.

VisiteVisite

VillaggioIl paese di San Bartolomé
La storia di San Bartolomé risale al XVI secolo, ma soprattutto nel XVIII secolo che la città si sviluppò con l’afflusso di persone cacciate dalle loro terre da eruzioni vulcaniche di Montañas del Fuego, dal 1730 al 1736. La città, che si trova in una posizione strategica dell’isola, divenne la roccaforte del governatore militare di Lanzarote, Francisco Guerra Clavijo y Perdomo. Alla fine del XVIII secolo la città aveva 144 abitanti e diversi palazzi signorili.

La città di San Bartolomé a Lanzarote. Il municipio (autore Frank Vincentz). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Bartolomé a Lanzarote. mappa della città. Clicca per ingrandire l'immagine.Il centro di San Bartolomé si trova intorno al Plaza León y Castillo dove sorge la chiesa di San Martino (punto C sulla pianta), con il suo Teatro Comunale sinistra (punto B), allora l’Hotel de città (Ayuntamiento) (punto A). La bella facciata del municipio ha una galleria al piano terra e un balcone al piano superiore; esso è ombreggiato da grandi palme, e alla sua sinistra si erge un alto campanile che sembra competere con il campanile della chiesa parrocchiale. Il centro della piazza è decorata con una bella fontana.

La città di San Bartolomé a Lanzarote. La chiesa di San Bartolomeo. Clicca per ingrandire l'immagine.Un po ’al di sotto della Piazza León y Castillo è interessante museo etnografico Tanit (Punto F, Calle de la Constitución). Altri edifici interessanti sono la Casa Mayor Guerra (punto O, Calle Serpiente) e Casa Ajei (Capo I, Calle General Franco), trasformato in un centro culturale.

ChiesaLa chiesa di San Bartolomeo (Iglesia de San Bartolomé)
La città di San Bartolomé a Lanzarote. La chiesa di San Bartolomeo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La chiesa parrocchiale di San Bartolomé è stato costruito alla fine del XVIII secolo nei pressi della vecchia cappella è diventato troppo stretto per la popolazione che era aumentato in modo significativo. La costruzione è stata finanziata con una sottoscrizione pubblica su iniziativa di Francisco Guerra Clavijo y Perdomo e suo figlio Cayetano, che divenne il suo primo parroco. Costruzione durò dal 1779 al 1783; nel 1796 la chiesa divenne la chiesa parrocchiale della nuova parrocchia indipendente di San Bartolomé.

La facciata presenta un portale in pietra di basalto; è sormontato da un arco a tutto sesto. I due angoli, piuttosto massiccia, frontalino sono anche costruiti in pietra vulcanica. Nella parte superiore della destra (parete della Lettera dice) è stato costruito una torre nel XIX secolo; questa torre è sormontata da una piccola cupola imbiancate.

L’interno della chiesa è a navata unica, a croce latina, coperta da un soffitto in legno, mudejar, sostenendo un tetto a due falde. Questo soffitto - Tenerife in legno - era stato dipinto di blu nel 1901, ma nel 1971 si è deciso di ripristinare il suo aspetto naturale del legno. Il coro e cappelle del transetto sono coperti con tetti a padiglione. Nella cappella della Lettera, la Cappella Addolorata (Capilla de Los Dolores), si trova la tomba del fondatore della chiesa, il Mayor Guerra, e di sua moglie. Notiamo anche la bellissima pala dell’altare maggiore.

La città di San Bartolomé a Lanzarote. La chiesa di San Bartolomeo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Bartolomé a Lanzarote. La chiesa di San Bartolomeo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Bartolomé a Lanzarote. La chiesa di San Bartolomeo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
La città di San Bartolomé a Lanzarote. La chiesa di San Bartolomeo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Bartolomé a Lanzarote. La chiesa di San Bartolomeo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Bartolomé a Lanzarote. La chiesa di San Bartolomeo. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
ManieroLa residenza dei Perdomo (Casa Perdomo)
La città di San Bartolomé a Lanzarote. La Casa Perdomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Bartolomé a Lanzarote. Giardino Casa Perdomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La Casa Perdomo (punto F sulla pianta) è un ottimo esempio di architettura tradizionale delle Canarie, tra cui una cappella, la Ermita de Nuestra Señora del Pino. Dopo una cantina (cantina), che oggi ospita il Museo Etnografico Tanit.
La città di San Bartolomé a Lanzarote. All'interno della Casa Perdomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Bartolomé a Lanzarote. La cappella della Casa Perdomo. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Bartolomé a Lanzarote. La cappella della Casa Perdomo. Clicca per ingrandire l'immagine.
Museo etnograficoIl Museo Etnografico Tanit (Museo Etnográfico Tanit)
Vai al Museo Etnografico Tanit.
ManieroLa casa del Mayor Guerra (Casa del Mayor Guerra)
La Casa del Mayor Guerra è stato costruito nel 1765 da Francisco Tomás Guerra Clavijo y Perdomo, un discendente del conquistatore di Gran Canaria, Don Lope Fernández de la Reguera y Guerra. Nato nel 1733, è stato nominato governatore militare di Lanzarote nel 1793, insieme con il Sindaco di San Bartolomé: la storia si riferisce a come Mayor Guerra. Suo figlio, Don Cayetano Guerra, è stato il primo parroco di San Bartolomé.

La città di San Bartolomé a Lanzarote. La Casa Mayor Guerra (scrittore Juan Concepción). Clicca per ingrandire l'immagine in Panoramio (nuova unghia).La Casa Guerra è un vasto palazzo rettangolare; sopra l’ingresso si vede la cresta della moglie del Mayor Guerra, Doña María Andrea Perdomo. Al suo interno si possono visitare camere arredate con mobili d’epoca e mostre permanenti dedicati alla storia di San Bartolomé, dal momento della aborigeni frazione Ajei fino al tempo presente. Negli splendidi giardini è una vasca circolare di dimensioni eccezionali, alimentato da canali che portavano l’acqua dalle montagne.

Il palazzo in rovina, è stata acquisita nel 1986 dal comune per fare, dopo il restauro, un luogo culturale. Il museo storico è stato aperto nel 1999.

Visitate la Casa del Mayor Guerra (punto O sulla pianta):

La Casa Guerra si trova sul versante meridionale del Monte della Croce (Montaña de la Cruz). Dal San Bartolomé, prendere la strada per Tías (LZ-35), poi girare a destra in Calle Serpiente.

Visita su appuntamento al numero di telefono: 00 34 928 522 593

ManieroLa Casa Ajei
La Casa Ajei è un grande palazzo costruito nel 1720 su una pianta rettangolare con un ampio cortile centrale circondato da una galleria in legno. Tetti, timpano, sono rivestiti con piastrelle moresche.

La Casa Ajei è stata trasformata in un centro culturale con una galleria d’arte e varie sale espositive, tra cui attrezzi agricoli.

Indirizzo: Calle General Franco s/n

Telefono: 00 34 928 522 974

MonumentoIl Monumento al Contadino (Monumento al Campesino)
Al nord di San Bartolomé, vicino al villaggio di Mozaga, si trova simbolicamente il centro geografico dello isola di Lanzarote dove è stato stabilito «Monumento al Campesino», opera di César Manrique che rende omaggio al lavoro dei contadini della sua isola natale.

Andare al Monumento al Contadino.

AeroportoAeroporto Lanzarote
La città di San Bartolomé a Lanzarote. Aeroporto. Clicca per ingrandire l'immagine.Il territorio del comune di San Bartolomé comprende l’aeroporto internazionale dell’isola di Lanzarote, anche chiamato l’aeroporto Guasimeta, il nome della località in cui si trova; l’aeroporto è stato istituito nel 1946. L’aeroporto di Lanzarote si trova a 5 km dalla capitale dell’isola, Arrecife. Codice IATA (AITA) per l’aeroporto Lanzarote è «ACE».

Con le sue strutture moderne, l’aeroporto ogni giorno un gran numero di voli provenienti da altre Isole Canarie e le principali città d’Europa, con quasi 6 milioni di passeggeri all’anno.

VillaggioIl villaggio d’El Islote
La frazione d’El Islote occupa tutta la parte nord-ovest del comune di San Bartolomé; ha circa 500 abitanti, in un habitat disperso. Si trova in El Islote il Museo del Vino (Museo del Vino), che si trova sulla strada LZ-30 poco prima del paese di Masdache.

Informazioni praticheInformazioni pratiche

Ufficio di turismoUfficio di turismo
L’Ufficio del Turismo (Oficina de Turismo) di San Bartolomé si trova vicino al museo Tanit, in un edificio storico, la Casa Cerdeña, Calle Dr. Cerdeña Bethencourt, 17 (punto E sul piano).

Ore: lunedì a venerdì, dalle 8 ore alle 15 ore (14 ore da luglio a settembre).

Telefono: 00 34 928 522 351

Sito web del municipio sul Web: www.sanbartolome.es

ClinicaClinica
Indirizzo: Calle Doctor Cerdeña Bethencourt, 8

Telefono: 00 34 928 118 623

Orario: lunedì a venerdì, dalle 8 ore alle 21 ore; sabato, dalle 9 ore alle 17 ore; domenica dalle 9 ore alle 14 ore.

AutobusLinee di autobus
La linea di autobus n° 16, a Arrecife a La Santa ha una fermata a San Bartolomé.

Linea 32, d’Arrecife a Playa Honda, attraverso San Bartolomé.

Percorsi e orari dettagliati a: intercitybuslanzarote.es

DeltaplanoDeltaplano
La Montaña de Zonzamas (328 m), che si trova a sud est di San Bartolomé, è favorevole al volo libero. Volare deltaplani prossimo si può vedere avvoltoi, ma questi spazzini sono attratti alle discariche di rifiuti sull’isola di Lanzarote che è nel cratere del vulcano. Inoltre sono stati scoperti resti archeologici aborigeni.

Il Club de Vol Libre Zonzamas (Club de Vuelo Libre Zonzamas) ha sede a San Bartolomé; organizza escursioni e appendere concorsi volo a vela.

Indirizzo: Calle Alcalde Antonio Cabrera Barrera, 12

Telefono: 00 34 928 520 689: Cellulare: 00 34 629 161 143

Sito sulla «Tela»: www.vuelolibrezonzamas.com

AlbergoAlberghi
Hotel Rural Finca de la Florida
Costruito nel 1950, l’hotel dispone di 16 camere. Situato nel cuore di un paradiso naturale, l’hotel offre una vista panoramica sulle colline vitate.

Indirizzo: El Parral, 1

Telefono: 00 34 928 521 124

Sito sulla «Tela»: www.hotelfincalaflorida.com

Altri argomentiAltri argomenti

Filiazione dell’argomento
Canarie > Lanzarote > Costa orientale > San Bartolomé
Argomenti più dettagliate
Il Museo etnografico Tanit a San Bartolome a Lanzarote
Il Monumento al Contadino (Monumento al Campesino) a Lanzarote
Argomenti vicini
La città d'Arrecife a Lanzarote
La città di Teguise a Lanzarote
La città di San Bartolome a Lanzarote
Argomenti più ampi
Accoglienza
Carta interattiva dell'isola di Lanzarote
La costa settentrionale di Lanzarote
La costa orientale di Lanzarote
La costa meridionale di Lanzarote
La costa occidentale di Lanzarote
L'interno dell'isola di Lanzarote
La flora e la fauna dell'isola di Lanzarote
L'isola di Lanzarote - Opuscolo dell'UT

[Argomento precedente] [Argomento ascendente]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.