AlbanieAllemagneAngleterreArméniePays basqueBiélorussieBulgarieCatalogneCroatieDanemarkEspagneEstonieFinlandeFranceGalicePays de GallesGéorgieGrèceHongrieIrlandeIslandeItalieEmpire romainLettonieLithuanieMacédoineMalteNorvègePays-BasPolognePortugalRoumanieRussieSerbieSlovaquieSlovénieSuèdeTchéquieUkraïne
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

La città di Moya a Gran Canaria

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Fuerteventura] [Gran Canaria] [La Gomera] [La Palma] [Lanzarote] [Teneriffa] [El Hierro] [Pagina d’inizio] [Canarie] [Via Gallica]
Rubriche[Fotografie] [Presentazione] [Posizione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina non pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale

PosizionePosizione

Città Moya si trova 490 metri sopra il livello del mare, sulla costa settentrionale dell’isola di Gran Canaria. Questa città si trova tra diversi anfratti e una serie di colline che scendono verso la costa, nel mezzo di una zona collinare e alternano con violazioni profonde.

VisiteVisite

ChiesaLa chiesa della Madonna della Candelora (Iglesia de Nuestra Señora de la Candelaria)
La Chiesa della Madonna della Candelora è appeso sopra le rocce scoscese che scorrono sulla Barranco de Moya, impressionante gola con pendii e ripide pareti. L’attuale edificio, inaugurato nel 1957, è diviso in tre navate e va sottolineato il suo ampio rosone al suo interno.
CasaLa Casa-Museo Tomás Morales (Casa Museo Tomás Morales)
Di fronte alla chiesa della Madonna della Candelora è la città natale del poeta Tomás Morales è nato a Moya nel 1884. Nella Casa Museo sono conservati ed esposti grande collezione patrimonio raggruppati per sfondo documentario, biblioteca del poeta e una collezione ricca e variegata di dipinti legati alla figura del più grande rappresentante del modernismo spagnolo.
ImmobileHeredad de Aguas de Moya
L’edificio Heredad de Aguas de Moya è un altro gioiello di singolare bellezza e realizzato in rocce basaltiche.
Sito anticoSiti archeologici
Resti archeologici della Cueva de Doramas e della Montañeta.
CappellaL’eremo di San Bartolomeo (Ermita de San Bartolomé)
L’Eremo di San Bartolomeo, costruita nel 1872, si trova in Fontanales. L’attuale chiesa contiene la rappresentazione di San Bartolomé che viene attribuita alla notevole scultore canarino Luján Pérez.
ForestaLa foresta di Los Tilos
Nell’ambito del parco naturale di Doramas si trova la foresta di Los Tilos (i tigli) di Moya, una delle ultime vestigia della laurisilva dell’isola di Grande Canaria - che al tempo della conquista copriva l’ampio burrone che separa Moya di Firgas e che raggiungeva i municipi di Valleseco e Teror. Questa foresta contiene una varietà di flora e fauna e spettacolare come varia e numerose specie endemiche di grande interesse scientifico.

Informazioni praticheInformazioni pratiche

Informazioni utiliInformazioni utili
Una specialità di Moya sono i suoi biscotti confetti sono una delle prelibatezze preferite dell’isola (los bizcochos de Moya).

Altri argomentiAltri argomenti

Filiazione dell’argomento
Canarie > Gran Canaria > Costa settentrionale > Moya
Argomenti più dettagliate
Argomenti vicini
La città d'Arucas a Gran Canaria
La città di Gáldar a Gran Canaria
La città di Santa María de Guía a Gran Canaria
La città di Moya a Gran Canaria
La città di Firgas a Gran Canaria
Argomenti più ampi
Accoglienza
Carta interattiva dell'isola di Gran Canaria
La costa settentrionale di Gran Canaria
La costa orientale di Gran Canaria
La costa meridionale di Gran Canaria
La costa occidentale di Gran Canaria
L'interno dell'isola di Gran Canaria
La flora e la fauna dell'isola di Gran Canaria
L'isola di Gran Canaria - Opuscolo dell'UT

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.