AlbanieAllemagneAngleterreArméniePays basqueBiélorussieBulgarieCatalogneCroatieDanemarkEspagneEstonieFinlandeFranceGalicePays de GallesGéorgieGrèceHongrieIrlandeIslandeItalieEmpire romainLettonieLithuanieMacédoineMalteNorvègePays-BasPolognePortugalRoumanieRussieSerbieSlovaquieSlovénieSuèdeTchéquieUkraïne
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Fuerteventura] [Gran Canaria] [La Gomera] [La Palma] [Lanzarote] [Teneriffa] [El Hierro] [Pagina d’inizio] [Canarie] [Via Gallica]
Rubriche[Fotografie] [Presentazione] [Posizione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina pubblicata

PresentazionePresentazione

Presentazione generalePresentazione generale
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Scudo (autore Jerbez). Clicca per ingrandire l'immagine.San Cristóbal de La Laguna, anche comunemente noto come La Laguna, è l’ex capitale e la seconda città dell’isola di Tenerife per la sua popolazione.

San Cristóbal, la più antica città di Tenerife, è stata fondata sulle rive del lago, chiamato Aguere dagli aborigeni, che occupavano la valle in quel momento. In pochi anni questo è diventato una prateria fertile pianura.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Vista dal Mirador de Jardina. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Vista del Mirador Pico del Inglés. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Visto dal Anaga. Clicca per ingrandire l'immagine.
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Balcone. Clicca per ingrandire l'immagine.Il resort offre una ricchezza di valore storico dei monumenti. Palazzi, chiese, conventi e palazzi signorili sono di San Cristóbal de la Laguna una visita obbligatoria.

Il suo centro storico, uno degli esempi più caratteristici del tipo di struttura urbana che è stato sviluppato in America Latina durante il processo di colonizzazione, mantiene intatta la sua struttura a griglia. E ’stato alla fine del XVI secolo e durante il regno di Felipe II, che Torriani ingegnere ha elaborato il piano di La Laguna.

La sua disposizione coloniale esemplare ripara alcuni monumenti religiosi più importanti dell’isola, tra cui la sua cattedrale, e una miriade di case signorili del XVII e XVIII secolo, tipico stile delle Canarie, con i colori notevoli, con il loro balcone in legno e belle terrazze maturi che occupano l’edificio del centro.

La disposizione delle sue strade è stato il modello per la costruzione di alcune grandi capitali dell’America Latina, e per questo motivo, il centro storico di La Laguna è stata classificata nel 1999 come Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

PosizionePosizione

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Posizione del municipio (autore Jerbez). Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. La Laguna vista del campanile della chiesa dell'Immacolata Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).San Cristóbal de La Laguna è un comune situato nel nord della dell’isola di Tenerife. Si trova nella bellissima valle Anguere.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Panorama. Clicca per ingrandire l'immagine.

VisiteVisite

CattedraleLa cattedrale di Nostra Signora dei Rimedi (Nuestra Señora de los Remedios)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Iglesia de los Remedios. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La cattedrale è costruita sul sito della ex chiesa Mudéjar di Nuestra Señora de los Remedios, la cui costruzione iniziò nel 1515. Esso ha origine in una piccola cappella costruita nel 1511.

Nel XVII secolo (nel 1618 appunto), il vescovo Antonio Carrionero costruita la torre del palazzo e nel XVIII secolo, diverse cappelle sono decorate all’interno.

La chiesa di Los Remedios divenne una cattedrale nel 1818, durante la separazione del vescovado delle Canarie, con la creazione del Vescovado di Tenerife (Diocesi di Nivaria) dopo una bolla di Papa Pio VII.

Nel 1897, la chiesa era in rovina e fu distrutta. L’edificio attuale, in stile neo-gotico, fu eretto tra il 1904 e il 1915. Ha tre navate con volte a vela sui piani del tecnico Rodrigo de Vallabiga. Abbiamo mantenuto solo la sua facciata neoclassica costruita nel 1820 sul modello della cattedrale di Pamplona costruito dall’architetto Ventura Rodríguez.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Iglesia de los Remedios. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Nel 1916, abbiamo costruito la svolta a destra. La facciata è una ricostruzione di 1825 progetti ispirati neoclassica della cattedrale di Pamplona, ​​di Ventura Rodríguez.

La cattedrale ha un patrimonio interessante. Nel santuario è un tabernacolo scolpito nel 1795 dallo scultore da Gran Canaria José Luján Pérez ed è sormontata da una statua anonimo (XVI secolo) di Cristo Crucificado, il Cristo de Los Remedios.

Vedi anche la grande pala d’altare barocca di Los Remedios nella prima metà del XVIII secolo, che ha una magnifica serie di sette compresse che sono stati dipinti da Hendrick Van Balen, il maestro di Van Dyck, secondo il curatore, specialista in pittura fiamminga il Museo del Prado, Matías Díaz Padrón. Queste tavolette facevano parte della pala Mazuelos e sono stati commissionati nelle Fiandre da Pedro Afonso Mazuelos nel 1597.

C’è un altro pala interessante, quella d’El Señor de La Columna, stile classico (che sarebbe di Martin de Vos, il collaboratore del Tintoretto (Il Tintoretto)).

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. La facciata della cattedrale. Clicca per ingrandire l'immagine.La chiesa ha anche una bella sedia in marmo di Carrara, opera dello scultore genovese Pascuale Bocciardo nel 1762, un grande dipinto chiamato Las Animas del Purgatorio del pittore canarino Cristóbal Hernández de Quintana (1651-1725) e il dipinto di La Santa Cena de Juan de Miranda.

Tra le statue vanno ricordati:

  • La Virgen de Los Remedios, legno policromo risalente agli inizi del XVI secolo, che sarebbe il primo di arte sacra creati in Tenerife.
  • El Cristo atado a la Columna (scuola genovese, del XVIII secolo).
  • Nuestra Señora de Los Dolores scultore spagnolo Carmona (XVIII secolo).
  • Una statua di Cristo dello scultore da Tenerife Fernando Estévez.
  • Una magnifica statua di Nuestra Señora de la Luz, la statua più bella di tutta la cattedrale, il cui autore è il maestro Juan Bautista Vázquez el Viejo, che era dietro la creazione della scuola di Siviglia del XVI secolo. Questa statua è conservata nel Museo della Cattedrale.

La chiesa si distingue anche per il suo coro neoclassico (XIX secolo) diretto da Domingo Pérez; la sua grande ostensorio in argento scolpito rococò surdoré; le sue onde processione del Corpus Domini in argento sbalzato; Oggetti numerosi oro della scuola di Cordova, le isole Canarie e la scuola americana e la sua importante collezione di ornamenti sacri.

visitare il sito:

Plaza Fray Albino, s/n 38201 San Cristóbal de la Laguna (Tenerife).

L’interno non è visitabile a causa di lavori di restauro.

ChiesaLa chiesa della Concezione (Iglesia de la Concepción)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine.La Chiesa dell’Immacolata Concezione è la prima chiesa parrocchiale di Tenerife e la madre di tutti coloro che sono stati creati fin dal XVI secolo. Il Governatore, «adelantado» stabilisce la sua posizione dopo aver celebrato per la prima volta a Tenerife Corpus Christi nel 1496.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine.La chiesa originaria ha subito successive proroghe e modifiche nel corso dei secoli successivi. I più grandi cambiamenti hanno avuto luogo nel XVIII secolo su progetto dell’architetto Diego Nicolás Eduardo. E ’stato classificato nel 1948 monumento storico e artistico nazionale. Nel 1948 è stato dichiarato monumento nazionale. E ’stato ricostruito nel 1974 dopo il crollo delle sue navi negli anni ’60.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine.La Chiesa dell’Immacolata Concezione ha la caratteristica forma dei templi delle Canarie, a tre navate, archi e pino pannelli del soffitto delle Canarie mudejar.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La Chiesa dell’Immacolata Concezione ha un ricco patrimonio artistico:
  • Il suo pulpito è un pezzo barocco anonimo scolpito in legno pregiato, alla fine del XVIII secolo, considerata un gioiello unico nel suo genere.
  • Il font di ceramica del XV secolo Siviglia hanno un grande valore storico, in quanto la leggenda vuole che sono stati portati dal primo governatore e che servivano per battezzare i primi Guanci di Tenerife.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine.Tra devono essere menzionate le sue sculture:

  • La Predilecta (La Dolorosa) di José Julán Pérez nella cappella del Santísimo Cristo
  • El Cristo del Rescate la spagnola tardo gotico (XVI secolo)
  • San Pedro e La Inmaculada Concepción, l’ultima statua (circa 1849) dello scultore di Tenerife Fernando Estévez (1781-1854)
  • Il gruppo di La Piedad de Lázaro González (XVII secolo)
  • Una statua di San José (scuola genovese del XVII secolo)

Tra le sue opere sono:

  • Il famoso San Juan Evangelista de Cristóbal Ramírez che dovrebbe avere, a quanto pare, ha osservato essudazione di sangue nel 1648
  • Una grande tela di Cristóbal Hernández de Quintana (1651-1725) dal titolo Cuadro de las Animas.

La chiesa ha anche una grande collezione di oggetti d’oro come la Grande Ostensorio del marchese di Bajamar e le varie pale d’altare del Corpus Christi e un bel coro intagliato nei primi anni del XVIII secolo da Rodriguez Bermejo.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
Il campanile, in macina, è stato costruito nel 1697 ed è stato il terzo della chiesa. La torre è oggi il simbolo più rappresentativo di La Laguna.
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Campanile, Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Campanile, Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Campanile, Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Campanile, Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Campanile, Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Campanile, Chiesa della Concezione. Clicca per ingrandire l'immagine.
Informazioni visita:

Indirizzo: Plaza Doctor Olivera, s/n 38202 San Cristóbal de la Laguna (Tenerife)

Orario: lunedì a venerdì, dalle 8 ore 30 alle 13 ore 45 e dalle 17 ore alle 19 ore 30; sabato, dalle 8 ore 30 alle 13 ore 30 e dalle 17 ore alle 19 ore 30; domenica e festivi dalle 7 ore 30 alle 13 ore 45 e dalle 16 ore 30 alle 20 ore 30.

Prezzi: Ingresso gratuito.

PiazzaLa piazza dell’Avanzato (Plaza del Adelantado)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Plaza del Adelantado. Clicca per ingrandire l'immagine.Bella piazza ombreggiata circondata da molti edifici interessanti: Municipio (Casa del Corregidor) del palazzo Nava, l’ex Monastero Santa Catalina de Siena, il mercato coperto.
CappellaLa cappella di San Michele (Ermita de San Miguel)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Ermita de San Miguel. Clicca per ingrandire l'immagine.L’eremo di San Michele si trova sulla Plaza del Adelantado; è stato costruito nel 1506 da Alonso Fernandez de Lugo e posto sotto l’invocazione di San Michele Arcangelo. La statua di San Michele è conservato nella chiesa di Santo Domingo dove è venerata ogni anno durante la sua festa il 29 settembre.

Dopo un ampio lavoro di restauro svolto dal Consiglio dell’isola di Tenerife, il Cabildo, è stata trasformata in una sala espositiva.

Tour Schedule: quando c’è una mostra.

ManieroLa casa Anchieta (Casa de Anchieta)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. La Casa Anchieta. Clicca per ingrandire l'immagine.
MunicipioIl Municipio (Ayuntamiento)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Il Municipio. Clicca per ingrandire l'immagine.Il municipio è ospitato in un edificio di 1546, costruito da Juan Nepomuceno.

Il municipio ha subito numerose modifiche fin dal XVI secolo. Le preoccupazioni più importanti la sua facciata principale fu ricostruito in pietra nel 1822 da Juan Nepomuceno Conejo. Questo è sicuramente uno dei migliori esempi di canarini civili neoclassici. La Sala delle Feste è stata restaurata nel 1888 da Rafael de Oráa.

La parte di edificio che si affaccia sulla strada La Carrera e Obispo Rey Redondo mantenuto il cancello della residenza del Corregidor (ex giudice nominato dal re).

Trovato sul suo frontespizio braccia di Carlo V e su ogni lato, l’immagine di Tenerife e le armi del governatore dell’isola Jerónimo de Sotomayor.

La sala plenaria ha una bella soffitto cassettoni delle Canarie mudejar.

Importanti reliquie sono conservate lì come:

  • Lo stendardo che sfoggiava il governatore, o Adelantado, Alonso Fernández de Lugo quando conquistò Tenerife per la Corona di Castiglia.
  • Regio decreto 1510 della regina Giovanna la Pazza, che ha concesso La Laguna il titolo di Città.
  • Le braccia, che sono anche quelli dell’isola di Tenerife.
  • I documenti storici che sono tra le più complete in tutto l’arcipelago.

Orari di visita: lunedì a venerdì dalle 9 ore alle 14 ore.

MonasteroIl monastero di Santa Caterina di Siena (Convento de Santa Catalina de Siena)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Convento de Santa Catalina de Siena. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Convento de Santa Catalina. Clicca per ingrandire l'immagine.Il Monastero di Santa Caterina da Siena si trova sulla Plaza del Adelantado; è stato costruito nel XVII secolo, nel 1611, presso la sede de la residenza di Los Adelantados.

Ci sono interessanti pale d’altare barocco, come il santuario e della Vergine d’El Tránsito e uno stand argento sbalzato.

In mostra nella chiesa del monastero, scultura raffigurante Santa Rosa de Lima, scolpita da Rodríguez de la Oliva.

Una volta all’anno, il 15 febbraio, il convento apre le sue porte per mostrare i fedeli il corpo intatto del servo di Dio, Suor María de Jesús de León Delgado (1643-1731).

Orario di visita: lunedì al sabato dalle 7 ore alle 11 ore 45; domenica dalle 18 ore 30 alle 20 ore (possibile visita del cortile interno).

PalazzoIl palazzo Nava y Grimón (Palacio de Nava y Grimón)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa Nava Grimon lì. Clicca per ingrandire l'immagine.Il Palazzo di Nava si trova sulla Plaza del Adelantado. E ’stato costruito nel 1776 da Tomás de Nava Grimón y Porlier, V marchese di Villanueva del Prado, « Regidor » di Tenerife (l’equivalente di un consigliere comunale) nel 1585, e creatore del Giardino botanico della Valle di La Orotava.

Questo è per molti un insolito esempio di architettura delle Canarie a causa della presenza sulla facciata di uno stile ibrido, il risultato di un incrocio tra manierismo, barocco e neoclassicismo. Dalla sua costruzione fino a quando l’ultimo lavoro datato nel 1776 da Tomás de Nava y Grimón y Porlier, quinto marchese Villanueva del Prado, il palazzo era infatti accusato l’evoluzione e la trasformazione di sensibilità artistica negli ultimi due secoli il lavoro e le espansioni.

La principale pietra edificio centrale, simile al palazzo Salazar (ora Palazzo Vescovile) è stato costruito nel 1681 dagli stessi scalpellini.

Al momento del quinto marchese di Villanueva del Prado è in questa casa che ha incontrato la famosa Tertulia de Nava, un gruppo di intellettuali che ha avuto una grande influenza al momento del secolo dei Lumi.

Al centro del frontespizio, si può ammirare la cresta di pietra del marchese di Villanueva del Prado.

Indirizzo: Calle de Nava y Grimón.

ManieroLa residenza del Corrector (Casa del Corregidor)
La Residenza del Correttore è l’edificio più antico della città; che risale al XVI secolo e fu sede del Cabildo dell’isola (il Governo).

La costruzione di questa casa è iniziata nei primi anni del XVI secolo e fu completata nel 1545. La facciata ha un bel portale in pietra rossa, uno degli esempi più rappresentativi dello stile plateresco nelle isole Canarie.

Il nome di questa casa è che è qui che ospitava le «Corregidores» governato l’isola in cui (ex giudici nominati dal re). È in questi casi che abitò in seguito il vescovo Joaquín Lluch y Garriga. Ospita gli uffici del municipio di oggi.

Orari di visita: lunedì a venerdì dalle 9 ore alle 14 ore.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa del Corregidor. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa del Corregidor. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa de los corregidores. Clicca per ingrandire l'immagine.
Il mercato al grano (Casa de la Alhóndiga)
Il mercato al grano.
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa de la Alhondiga. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Portal, Casa de la Alhóndiga. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa de la Alhóndiga. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Portal, Casa de la Alhóndiga. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
ManieroLa casa Alvarado-Bracomonte (Casa de Alvarado-Bracamonte) o casa dei Capitani Generali (Casa de los Capitanes Generales)
Capitano Generale Diego de Alvarado-Bracamonte ordinato la costruzione di questa casa nella prima metà del XVII secolo. In seguito appartenne al marchese de La Breña e il marchese di Mejorada. Diversi capitani generali c’è anche vissuto nel XVIII secolo.

Questa casa si affaccia sulla strada Viana e la strada Obispo Rey Redondo, è stato restaurato di recente. Ha un portale e aperture di tagliare tufeau rosso del paese e un bel cortile. Si tratta di una casa in un tipico stile delle Canarie.

La Casa de los Capitanes ospita l’Ufficio Turistico, il Museo della Città di La Laguna, e il Centro Internazionale per la Conservazione del Patrimonio.

Orari di visita: dal martedì al sabato dalle 11 ore alle 13 ore e dalle 17 ore alle 20 ore; lunedì dalle 17 ore alle 20 ore e la domenica dalle 11 ore alle 13 ore (solo quando ci sono mostre)

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa de Alvarado-Bracamonte. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Portal, Casa de Alvarado-Bracamonte. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Patio, Casa de Alvarado-Bracamonte. Clicca per ingrandire l'immagine.
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Patio, Casa de Alvarado-Bracamonte. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Patio, Casa de Alvarado-Bracamonte. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Patio, Casa de Alvarado-Bracamonte. Clicca per ingrandire l'immagine.
ManieroLa residenza Mesa (Casa Mesa)ManieroLa casa Riquel (Casa Riquel)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa Mesa. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa Riquel. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
ManieroLa casa Ossuna (Casa de Ossuna)
Questa casa è stata costruita dal capitano Manuel Delgado a metà del XVII secolo e in seguito divenne proprietà della famiglia di Ossuna.

Oggi ospita gli archivi ed è anche la sede del Instituto de Estudios Canarios. I suoi archivi contengono molti documenti interessanti, relativi in particolare alla famiglia Anchieta, uno dei cui membro più famoso fu il gesuita José de Anchieta, nato a La Laguna nel 1534 ed evangelizzatore del Brasile che ha fondato la città di São Paulo.

ScuolaIl vecchio collegio delle domenicane (Antiguo Colegio de Las Dominicas)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Antiguo Colegio de las Dominicas. Clicca per ingrandire l'immagine.
StradaLa strada di Sant’Agostino (Calle San Agustín)
La strada di Sant’Agostino ospita numerosi palazzi di interesse culturale, che può anche visitare diversi riccamente alberato e fiorito.
ManieroLa casa Montañes (Casa de Montañés)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa de Montañés, patio. Clicca per ingrandire l'immagine.Questa casa è uno dei migliori esempi di architettura civile della città di La Laguna. E ’stato costruito nel 1746 dal sergente maggiore Francisco Montañes. E ’stato restaurato c’è poco dall’architetto Sebastián Matías. Ha una magnifica opera di gabinetto sulle sue porte e finestre. Questo è dove è oggi la sede del Consiglio consultivo delle Canarie.

Questa casa può essere visitata dal lunedì al venerdì dalle 8 ore alle 13 ore.

Indirizzo: Calle de San Agustín.

PalazzoIl palazzo Lercaro (Palacio de Lercaro)
Il Palacio de Lercaro è un cinquecentesco sulla Calle San Augustín.

Il tenente generale di Tenerife Francisco Lercano de León ordinò la costruzione di questa casa nel 1593, che rappresenta un ottimo esempio di architettura civile delle isole. Il suo cortile principale è unico rispetto agli stili architettonici presenti nelle isole Canarie a causa delle statue in legno del primo piano.

La facciata della casa ha un corpo centrale in pietra e si possono ammirare le braccia del proprietario originale. La finitura delle pareti che imita mattoni e motivi rinascimentali, è anche singolare.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Palacio Lercaro. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Palacio Lercaro. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Palacio Lercaro. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Palacio Lercaro. Clicca per ingrandire l'immagine.Al suo interno ci sono pannelli di legno intagliati con disegni vegetali stilizzati che mettono in risalto la ringhiera del corridoio.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Palacio Lercaro. Clicca per ingrandire l'immagine.Le diverse camere hanno tutte un bel soffitto a cassettoni; la scala principale, costruita con le stesse pietre come quelle del portico dell’ingresso e pilastri del cortile, ha il supporto di una volta e un arco semicircolare.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa Lercaro, Museo de Historia de Tenerife. Clicca per ingrandire l'immagine.Il Museo di Storia di Tenerife (Museo de Historia de Tenerife) e l’isola di Tenerife Archivio sono state costruite nel Palacio de Lercaro, chi appartiene oggi al Consiglio dell’isola, il Cabildo. Esso presenta la storia dell’isola dal XV secolo ad oggi.

Undici sale d’esposizione hanno diversi pannelli esplicativi che forniscono una panoramica della storia dell’isola.

La vasta collezione di mappe delle isole Canarie, alcuni risalenti al XVI secolo, e le descrizioni dei vari oggetti, presentato all’interno dell’edificio è molto interessante.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Arte Moderna. Clicca per ingrandire l'immagine.Indirizzo: Calle de San Agustín, 22.

Orari di visita: dal martedì alla domenica dalle 9 ore alle 19 ore - lunedì chiuso.

Quota di iscrizione: 1,80 € 3 €, a seconda dell’età.

CasaLa casa dei Gesuiti (Casa de Los Jesuitas)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Casa de los Jesuitas. Clicca per ingrandire l'immagine.I gesuiti iniziarono la costruzione di questa casa nel 1733. Essi vi si stabilì nel 1737 e ha dovuto abbandonare nel 1767, al momento della loro espulsione dall’isola.

Questo edificio è stato utilizzato più volte per scopi didattici. E ’stato lì che l’Università di San Fernando, con le sue lezioni di legge, vero embrione dell’Università.

Questo è dove è ora la sede della Real Sociedad Económica de Amigos del País, che ha una bella biblioteca soprattutto al momento dei Lumi, nonché gli archivi di grande valore con i fondi le case di Nava y Grimón, Tabares de Nava e l’eredità del cronista Rodríguez Moure.

La libreria può essere visitata dal lunedì al venerdì dalle 16 ore alle 18 ore.

Indirizzo: Calle de San Agustín.

PalazzoIl palazzo episcopale (Obispado) o Residenza Salazar (Casa Salazar)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Facciata della Casa Salazar, Antigua sede del obispo. Clicca per ingrandire l'immagine.Palazzo episcopale e patio XVII secolo.

La Casa Salazar fu la residenza dei Conti del Valle de Salazar che ha ordinato la costruzione nel 1664. La facciata è opera di Juan González de Castro Illada ed è stato costruito nel 1681 da maestranze Juan Lizcano e Andrés Rodríguez Bello.

Per molti, le linee sobrie ed equilibrate della facciata alla tendenza barocco, ne fanno uno dei più belli di architettura civile delle Canarie.

Prima di essere acquistato nel XIX secolo per diventare la sede del vescovo di La Laguna e ospitare gli uffici della Curia, il palazzo ospitava il casinò El Porvenir ed è al pianoforte di questo club che Teobaldo Power ha composto un grande parte del suo famoso Cantos Canarios.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. La Casa Salazar davanti al fuoco. Clicca per ingrandire l'immagine.L’interno è costruito intorno ad un cortile con colonne di sostegno delle gallerie. Vi si trovavano importanti opere di arte come pitture di Francisco Bonnin, di José Aguiar, di Mariano de Cossio, di Manuel López Ruiz e di Martín González, come pure delle sculture fra le quali i busti dei vescovi Rey Redondo e Fray Albino de Mariano Benlliure.

Il 23 gennaio 2006 il Palazzo Vescovile è stato distrutto da un incendio ridotto allo stato del patrimonio ceneri di ricchezza incalcolabile; dovrebbe essere ricostruita negli anni a venire.

Indirizzo: Calle de San Agustín.

ChiesaLa chiesa e l’ospedale della Madonna Addolorata (Iglesia y Hospital de Nuestra Señora de Los Dolores)
Gran parte delle chiesa attuale risale ai primi anni del XVIII secolo, anche se le sue date portale del XVII secolo. Questo tempio è costituita da una sola navata.

Esso contiene tra gli altri:

  • Un dipinto di Cristóbal Hernández de Quintana intitolato El Sueño de San José
  • Mezzo di soccorso della nascita di Cristo del XVII secolo
  • Una pittura interessante, Ecce Homo della Scuola delle Canarie e due sculture d’Antonio Maragliano.

Altri dipinti di vedere, dobbiamo citare il grande dipinto su tavola raffigurante il Crocifisso con la Vergine e San Sebastián su entrambi i lati di squisita e uno dei più antichi portato a Tenerife.

Indirizzo: Calle de San Agustín.

MonasteroLa chiesa e il monastero di Sant’Agostino (Iglesia y Antiguo Convento de San Agustin)
Questo fino a quando l’episodio di «Desamortización» nel XIX secolo, un monastero di frati agostiniani sotto lo Spirito Santo. Questo ordine religioso era stabilito a La Laguna nel 1504 e ottenuto nel 1701 la licenza necessaria per fare progressi. Questo convento, che ha avuto una grande influenza sulla formazione, ha permesso la creazione dell’Università di La Laguna.

La sua costruzione è stata completata nel 1560 e rimane oggi diversi elementi architettonici originali, come il chiostro rosso pietre squadrate: cortile, una delle più belle tra le isole Canarie. Miguel de Unamuno vi rimase.

Oggi ospita l’Istituto delle isole Canarie è stato per lungo tempo l’unico centro di istruzione secondaria nelle Canarie. Nel corso del XIX secolo e buona parte del XX secolo, gli isolani che sarebbe poi diventato famoso dopo ci sono stati educati come Benito Pérez Galdós, Bals Cabrera Felipe e Tomás Morales.

L’ Instituto de Canarias, l’erede della prima Università, conserva anche importanti collezioni scientifiche e opere d’arte tra le quali dobbiamo citare i dipinti del Museo Romántico a Madrid.

Indirizzo: Calle de San Agustín.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Convento storico di S. Agostino. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Convento storico di S. Agostino. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Convento storico di S. Agostino. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Convento storico di S. Agostino. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Convento storico di S. Agostino. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Antiguo Convento de San Agustín. Clicca per ingrandire l'immagine.
MonasteroLa chiesa di San Giovanni Battista (Iglesia de San Juan Bautista) e il monastero Santa Chiara d’Assisi (Convento Santa Clara de Asis)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Convento di Santa Clara. Clicca per ingrandire l'immagine.Il St. Clair d’Assisi convento (dell’ordine francescano, il primo monastero da stabilire nelle isole Canarie) risale al 1575.

La chiesa, dedicata a San Giovanni Battista, ha un bel soffitto a cassettoni mudejar e un patrimonio interessante come le statue di La Dolorosa, San Juan e La Magdalena, portati dall’America nel XVIII secolo. La chiesa contiene anche due tessuti di Juan de Miranda ed un insieme di sculture composto dalla statua d’El Señor del Huerto, del scultore della Gran Canaria Luján Perez, e di quella di Los Apóstoles Dormidos di Rodriguez de la Oliva.

Indirizzo: Calle de Nava y Grimón.

Orario di visita: dalle 8 ore alle 15 ore e dalle 17 ore 15 alle 19 ore 15 (preavviso).

ChiesaLa chiesa di San Domenico Guzmán (Iglesia de Santo Domingo de Guzmán)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Antiguo Convento Santo Domingo. Clicca per ingrandire l'immagine.La chiesa di San Domenico di Guzmán risale al XVII secolo, anche se ha una porta plateresco del XVI secolo.

Si distingue per il suo soffitti alti mudejar a cassettoni, i suoi dipinti del pittore canario Cristóbal Hernández de Quintana e dei suoi affreschi di Mariano de Cossio (1790-1860).

Il campanile è pendente contro le mura del convento di Las Dominicas ormai quasi scomparso.

Il tempio ospita anche statue e oggetti d’oro significativi:

  • Il Señor Difunto (XVI secolo).
  • Il Señor de la Humilidad y Paciencia (XVII secolo).
  • La statua La Inmaculada d’Antonio Mario Maragliano, legno policromo risalente alla prima metà del XVIII secolo.
  • La statua di San Miguel, 1577, che apparteneva al eremo con lo stesso nome ed è venerato come 29 settembre il patrimonio dell’isola.

Gli oggetti d’oro principalmente dai laboratori che esistevano a La Laguna nel XVIII secolo. Esso dovrebbe includere:

  • La grande Ostensorio progettato dallo scultore José Rodríguez de la Oliva e tagliare dall’orafo originario di Tenerife Ildefonso de Sosa, che è considerato il pezzo più prezioso di argenteria in tutte le Canarie.
  • Il trono del Santo Giovedì.
  • Barelle d’argento della Virgen del Rosario.
  • Il fonte battesimale è anche interessante vedere. Essi provengono dalla vecchia chiesa di Los Remedios. E ’in questi font fu battezzato Beato José de Anchieta, il fondatore della città di São Paulo, il cui battesimo è ancora conservata nella chiesa.

Informazioni visita:

Indirizzo: Calle de Santo Domingo, s/n 38201 San Cristóbal de la Laguna (Tenerife)

Prezzi: Ingresso gratuito.

Orari di visita: dal martedì al sabato dalle 18 ore alle 19 ore 30. domenica e festivi dalle 10 ore alle 12 ore e dalle 18 ore alle 19 ore 30.

CappellaLa cappella di San Cristoforo di La Laguna (Ermita de San Cristóbal de La Laguna)
Questo eremo è stata fondata nei primi anni del XVI secolo, ma è stato trasformato molte volte nel corso dei secoli.

Si merita un posto speciale per questo è ciò che ha mantenuto il patrono della città (San Cristóbal de La Laguna). La tradizione vuole che questo è dove si trova la tomba di Fernando de Guanarteme, aborigena convertito l’isola di Gran Canaria, che faceva parte del cast di Fernández de Lugo durante la conquista di Tenerife.

Indirizzo: Avenida de Calvo Sotelo.

Orari di visita: di solito chiusi al pubblico.

CappellaL’eremo di San Benedetto Abate (Ermita de San Benito Abad)
La costruzione di questa cappella è stata completata nel 1554, ma fu ricostruita nel 1636.

Situato nel quartiere di San Benito, nei pressi della chiesa di La Concepción, è stato recentemente restaurato. Si compone di una sola navata, con un arco di pietra rossa che incornicia la porta principale e caratteristico soffitto a cassettoni mudejar, rappresentante di molti templi Canarie.

Qui dobbiamo sottolineare l’importanza della festa di San Benito, celebrato ogni anno in onore del patrono di pastori e colture, una delle più grande delle Isole Canarie, che si tiene la prima domenica del mese di luglio.

Indirizzo: Calle del Marqués de Celada.

Gli orari di visita: ore di culto.

MonasteroIl reale santuario del Santissimo Cristo di La Laguna (Real Santuario del Santísimo Cristo de La Laguna)
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Real Santuario del Santo Cristo de La Laguna. Clicca per ingrandire l'immagine.I Francescani che è arrivato sull’isola al momento della conquista, ha costruito il convento di San Miguel de las Victorias nel 1506. E ’stato distrutto nel 1810 da un incendio; esso viene salvato come la statua del Cristo.

La chiesa ha una sola navata, alta e stretta, lunga circa 46 metri e 7 m di larghezza. Si entra attraverso una porta situata sotto il coro superiore. L’altare presenta una parete di denaro ha spinto con lo stemma del marchese di Villanueva del Prado. La parete di fondo è occupata da una grande tettoia in argento con una nicchia centrale.

La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Real Santuario del Santo Cristo de La Laguna. Clicca per ingrandire l'immagine.Su fondo in legno intagliato e dorato questa nicchia si trova la croce di Santo Cristo; sopra e come l’incoronazione è una piccola scultura antica, policromo di San Miguel de las Victorias.

La croce, ricoperto di argento placcato rozzamente, è un dono di Francisco Bautista Pereira de Lugo, signore delle isole di La Gomera e El Hierro, nel 1630. La vecchia croce, che viene sostituito da uno, è conservato nel coro sotto il convento delle Clarisse.

La statua viene portata in processione due volte l’anno: in occasione della festa della città (14 settembre), dove viene trasportato in una croce d’argento, e quando la processione venerdì santo albe su una semplice croce di legno.

La chiesa contiene anche una immagine della dolorosa scultore canarino Rodríguez de la Oliva e un altro di San Francesco d’Assisi, e un’importante eredità in argenteria, principalmente dai migliori laboratori di La Laguna.

Allo stato attuale, la chiesa ha il rango di Santuario Reale, il culto intenso, ed è stato restituito alla comunità francescana dell’allegato Convento di San Miguel de las Victorias.

Indirizzo: Plaza de San Francisco (Plaza del Cristo).

Orario di visita: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 7 ore alle 13 ore e dalle 16 ore alle 21 ore; martedì dalle 10 ore 30 alle 13 ore e dalle 16 ore alle 21 ore; sabato e domenica dalle 7 ore alle 21 ore.

UniversitàL’Università di San Fernando (Universidad de San Fernando)
L’Università di San Fernando è il cuore culturale della città.

ConoscenzeStoria, geografia, arte, tradizioni, flora …

StoriaStoria
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife. Spedizione di Dumont di Urville, 1842. Clicca per ingrandire l'immagine.La città è stata fondata nel 1496 dal conquistatore Alfonso Fernández de Lugo, che ha costruito le case intorno alla chiesa di La Concepción, che ha dato il Ciudad Alta (Città Alta). Nella Villa de Abajo (Città Bassa) degli inizi del XVI secolo, è stato classi dirigenti che si stabiliscono e le comunità monastiche che costruiscono chiese di forza e ospizi. San Cristóbal conosce il suo momento di splendore nel XVII e XVIII secolo, fino a quando la capitale fu trasferita a Santa Cruz. La Laguna è stata la capitale di Tenerife fino al 1823.

Dal 1510 la città divenne il centro politico e intellettuale dell’isola e l’intera regione. E ’anche qui che è stata fondata la prima università nelle isole Canarie nel 1701 su richiesta di Papa Clemente XI. E nonostante il fatto che la città ha dovuto rinunciare al suo status di capitale a favore di Santa Cruz de Tenerife, è rimasto fino ad oggi il centro religioso e culturale dell’isola.

Nel 1818 la città divenne sede vescovile.

Nel 1975 l’Istituto d’Astrofisica delle Canarie (IAC) è stato istituito lì.

Nel 1999 è stata dichiarata «Patrimonio dell’Umanità» dall’UNESCO.

Altri argomentiAltri argomenti

Filiazione dell’argomento
Canarie > Tenerife > Costa orientale > San Cristóbal de La Laguna
Argomenti più dettagliate
Carta interattiva della città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife - Carta delle linee d'autobus (PDF)
Il villaggio di Valle de Guerra a Tenerife
Il villaggio di Bajamar a Tenerife
Argomenti vicini
Il Parco Rurale di Anaga a Tenerife
La città di Santa Cruz de Tenerife a Tenerife
La città d'El Rosario a Tenerife
La città di Candelaria a Tenerife
La città di San Cristóbal de La Laguna a Tenerife
La città d'Arafo a Tenerife
La città di Güímar a Tenerife
La città di Fasnia a Tenerife
La città d'Arico a Tenerife
Argomenti più ampi
Accoglienza
Carta interattiva dell'isola di Tenerife
L'isola di Tenerife - Carta delle linee di bus (PDF)
La costa settentrionale di Tenerife
La costa orientale di Tenerife
La costa meridionale di Tenerife
La costa occidentale di Tenerife
L'interno dell'isola di Tenerife
La flora e la fauna dell'isola di Tenerife
L'isola di Tenerife - Opuscolo dell'UT (PDF)

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.