AlbaniaGermaniaInghilterraArmeniaPaese bascoBielorussiaBulgariaCatalognaCroaziaDanimarcaSpagnaEstoniaFinlandiaFranciaGaliziaGallesGeorgiaGreciaUngheriaIrlandaIslandaItaliaImpero romanoLettoniaLituaniaMacedoniaMaltaNorvegiaPaesi BassiPoloniaPortogalloRomaniaRussiaSerbiaSlovacchiaSloveniaSveziaCechiaUcraina
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

Il sito Camiros, Rodi

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Pagina d’inizio] [Grecia] [Via Gallica]

ArgomentiRubriche[Fotografie] [Presentazione] [Posizione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina a cura

FotoFoto

Il sito Camiros Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.Il sito Camiros Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.Il sito Camiros Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.
Anfiteatro sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Il sito Camiros Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.

Introduzione

PanoramicaGeneralità
Mappa del sito Camiros di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Il sito Camiros Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.Le rovine del sito archeologico di Kamiros Camiros, o Kamiros, "il Camire bianco" sono dispersi in un anfiteatro sulle terrazze digradanti di una collina.

Panoramica del sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.La città è stata costruita su un pendio, in una regione fertile circondata da frutteti di fichi e olivi, con vista sul mare si confonde con il verde marmo bianco dei pini e l’azzurro del mare

Con più di un chilometro e mezzo di diametro, le rovine di Camiros sono molto più grandi di quelli di Ialyssos , forse perché la città rimase un avamposto importante dopo la nuova Rodi è stata completata nel 408 prima di BC. I resti di Camiros appartengono principalmente al periodo ellenistico (300-100 aC).

SituazioneSituazione

Costa intorno Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Le rovine della città vecchia di Camiros (Κάμειρος) trova 34 km a sud ovest della città di Rodi .

La vicinanza del sito Rodi Camiros. Clicca per ingrandire l'immagine.Camiros si trova tra le verdi colline, non lontano dalla costa occidentale dell’isola di Rodi , la strada costiera da ovest, uscire a Agios Minas (Αγίου Μηνά).

Coordinate: Latitudine: 36.337262 (36 ° 20 ’14 .1 ") N, Longitudine: 27,920283 (27 ° 55 ’13.0") E

VisiteVisite

Il sito Camiros Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.La città di Camiros è un tipico esempio di urbanistica ellenistica con la sua divisione tra le aree di edifici pubblici ed edifici privati. Il sito archeologico è molto significativa: le rovine sono divisi in tre aree di superfici ruvide:
  • Mappa del sito Camiros di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.al livello più basso, l’agorà, religioso,
  • sulle pendici della collina, residenziale,
  • in cima l’acropoli.
L’agora
Sulla terrazza inferiore, l’agorà come luogo di raduno.
Il sito agora Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Il sito Camiros Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.Agora sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Tempio dorico
Dorico tempio di Apollo a Rodi Camiros sito. Clicca per ingrandire l'immagine.Sul lato destro dell’agorà si trova un tempio dorico probabilmente dedicato ad Apollo (III secolo o agli inizi del II secolo aC), con il suo portico, che ancora basa di colonne.

Tempio dorico sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.

Fontana
Piazza della Fontana sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.A sinistra del tempio è il luogo chiamato "Piazza Fontana", uno spazio rettangolare con molte basi votive iscrizioni. La fontana era sul lato sud della piazza. La sua facciata era composta da sei colonne doriche a metà, oggi restaurata.

Piazza della Fontana sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Appena dietro la fontana era una vasca contenente l’acqua che sgorga aperta attraverso le prese.

La fontana fu costruita nel periodo classico e modificato agli inizi del III secolo aC, quando un secondo quadrato più piccolo è stato creato sul sito, con un pozzo al centro.

Santuario
Santuario sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Exedra sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Nella parte orientale dell’agorà è un santuario "Heroon" dedicato agli eroi e divinità di Camiros, composto da una zona con più altari sacrificali (l’altare maggiore della Helios e nove più piccoli). Questo è probabilmente Hierothyteion di Camiros noti da iscrizioni.
L’area residenziale
Al di là del agorà, gli spread, in particolare a sinistra, l’area residenziale.
Main Street sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Scala che porta dal agorà a residenziale sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Le aree residenziali del sito Rodi Camiros. Clicca per ingrandire l'immagine.
Le rovine delle case si trovano sulle pendici del colle, su entrambi i lati della strada principale dalla parte inferiore della città a piedi dell’Acropoli, per le case a destra il periodo romano e lasciato quelle di età ellenistica .
Quartiere ellenistico sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Case ellenistico sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Abitazioni romano sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Casa con il sito peristilio Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Passeggiando per la rete di strade di ciottoli, si scopre il piano delle case, tra cui alcuni peristilio cui colonne sono stati identificati, e botteghe artigiane. Due case aumento notevole a est della strada principale, con corsi di peristilio interno.

I muri delle case, i marciapiedi delle strade risalente al III secolo aC

Rimane peristilio sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.

Il popolo aveva scelto il loro sito perfettamente appollaiato sopra l’acqua. La posizione è abbastanza buona stato di conservazione di immaginare come era la vita di questa antica città dorica ci sono più di 2.000 anni.

Quartiere ellenistico sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Camiros rappresenta una città omogenea greca i cui abitanti erano semplici contadini e artigiani ceramisti, che spesso hanno la reputazione di Camiros una reputazione al di là dei confini dell’isola . La città era nota anche per i fichi, olio d’oliva e vino.

La vista della città dal sito Acropoli Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.

Resti del sito bagni Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Dietro il santuario è l’altare i resti delle terme romane, che erano probabilmente gli edifici pubblici.
Serbatoi
Sopra la zona residenziale, le rovine di un sistema di acqua e un serbatoio coperto (VI secolo aC), con una capacità di 600 metri cubi di acqua, ha permesso di fornire tutte le durante tutto l’anno a 400 famiglie doriche. Si possono ancora vedere le tracce nella zona residenziale. Le pareti del serbatoio sono stati rivestiti con un prodotto resistente all’acqua. Due scale fino in fondo dove i due fori utilizzati per drenare pulizia. Essi sono stati chiusi da tappi in pietra conica.
L’Acropoli
Sulle alture della dispersione acropoli i resti di un piccolo tempio periptero ellenistico (V secolo aC), dedicato ad Athena Kameiria. Il tempio dorico di Athena è stata costruita sulle rovine del tempio arcaico.
Dorico Stoa sito Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Più tardi, un ellenistico "stoa" è stato costruito sotto l’Acropoli, la "stoa" era costituito da due file di colonne doriche, con sale per negozi e abitazioni nella parte posteriore. Questo lungo ponte (206 m) dal III secolo aC si allinea ancora sei belle colonne con trabeazione sono stati rideterminati.
Vista dal sito Acropoli Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Vista dal sito Acropoli Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Dal tempio di una vista panoramica sul mare e sulla campagna circostante è prospera offerto ai visitatori.
Accanto al tempio è il monastero di Panagia, e, poco dopo, una catacomba paleocristiana.

Storia e tradizioniArti Storia, letteratura, tradizioni, leggende, religioni, miti, simboli, ...

StoriaStoria
Gli scavi archeologici nel 1859 ha rivelato una occupazione minoica. La leggenda narra che Althéménée, nipote del re Minosse di Creta, è stato il fondatore, e un figlio di Ercole, Tlipolèmos, vivevano lì.
La città che vediamo le rovine fu fondata dai Dori nel VIII secolo aC

Alla fine del VI secolo aC e il V secolo, persiano Camiros è in fase di dipendenza. La città riacquistò la sua indipendenza, alla fine delle guerre persiane, prima di unirsi alla lega di Delo.

Nel 411 aC, le parti Spartans Cnido, sbarcò a Camiros con 94 navi. Ben presto preso la città, che non è fortificato (Tucidide, VIII, 44, 2), e la sua convocazione riunione, i cittadini hanno deciso di cambiare le parti.

Nel 407 aC, i tre Camiros città, Lindos e Ialyssos si fondono insieme, pur mantenendo la loro autonomia, la città di Rodi , capitale dell’isola . Camiros era la più piccola delle tre città della Rodi antica, che hanno avuto successo nel VI secolo aC e il quinto

Nel IV secolo aC durante il periodo ellenistico, benefici Camiros di espansione commerciale e culturale di Rodi .

Nel 305, la città spinge gli attacchi Demetrio Poliorcete.

Sotto il dominio romano, Camiros e il resto dell’isola devastata da Cassio.

Camiros fu distrutta prima dal terremoto del 226 aC L’unità architettonica della città è dovuta alla sua completa ricostruzione successiva al primo terremoto. Ricostruito in termini di una città ellenistica, Camiros fu nuovamente distrutta dal terremoto del 142 aC

Camiros è spesso paragonato a Pompei, anche se non è stata sepolta da un’eruzione vulcanica, ma semplicemente abbandonato e dimenticato dalla popolazione dopo il terremoto secondo nel II secolo dC

Camiros non è stato riscoperto fino al XIX secolo, quando la prima campagna archeologica condotta da A. Salzmann e A. Biliotti 1852-1864.

Nel 1928 la Scuola Archeologica Italiana ha iniziato lo scavo sistematico del settore e lavoro di restauro che ha continuato fino alla fine della seconda guerra mondiale.

PersonaggiPersonaggi
Le Camiros più famosi nativi probabilmente Peisander di Camire, autore delle poesie Heracleid e altri.
Gioielli Arte
Collana di elementi che si trovano nel sito di Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Brocca di vino disponibile sul sito di Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Camiros era una città laboriosa, famosa per i suoi artigiani. Secondo Omero, gioielli d’oro e ceramica che sono state fatte erano molto popolari al di fuori dell’isola. Ceramica Camiros sono stati esportati in quasi tutti i paesi che la Grecia conoscevano al momento.

Nel VI secolo aC, Rodi sviluppato uno stile particolare di ceramica, denominata "Fikellura" (il nome di un cimitero non lontano da Camiros), sembra derivare dalle sue bande geometriche schemi ripetitivi (piazze, punti, spirali, bilance, croissant, zig-zag, linee spezzate, stringhe verticali o oblique,, ...), ma anche ispirato animale arte orientale (leoni, pantere e le capre selvatiche nella posizione conosciuta come "galoppo" uccelli volanti).

La Scuola Archeologica Italiana riprende gli scavi nel 1928, è una necropoli portato alla luce, rivelando molti vasi di un particolare stile decorativo del periodo arcaico, che è soprannominato lo "stile delle capre selvatiche." E ’caratterizzato da un ambiente organizzato in registri sovrapposti in cui gli animali stilizzati, tra cui capre selvatiche (che ha dato il nome allo stile) seguono fregi. Il cimitero rivela anche vasi di stile Fikellura.

Anche se gran parte dei tesori della Camiros è al British Museum, più oggetti in ceramica, gioielli e pietre tombali sono ora esposti al Museo Archeologico di Rodi .

Ciondolo trovato nel sito di Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Questo ciondolo dal Camiros illustra il virtuosismo tecnico della Grecia orientale, orafi al periodo orientalizzante alla confluenza delle sfere egiziani, Levantina e anatolica. Su un vassoio foderato con filigrana, un leone e un’aquila, decorato con granulazioni, sono circondati da rose e grifoni protomi. Questi modelli sono in genere orientalista. Il electrum utilizzato, lega naturale di oro e argento servita al tempo stesso nei primi anni e Lidia conio greco, mostra la ricchezza delle regioni orientali del mondo ellenico al momento.

Stater di Camiros a foglia di fico, per 500-480 aC. Clicca per ingrandire l'immagine.Abbiamo trovato pezzi decorati con una foglia di fico, coniata Camiros il VI secolo aC.

LetteraturaLetteratura
Camiros con Lindos e Ialysos è menzionato da Omero nel Catalogo delle navi (Iliade, II, 653-656): ". quelle di Lindos, un bianco e Iélyse Camire"

Secondo Erodoto (I, 44), queste tre città insieme a Kos, Cnido e Alicarnasso il Dorian esapolare.

InformazioniInformazioni pratiche

Generalità
Sito Kamiros

Telefono: 00 30 22410 40037

GR - 851 06 Kalavarda (Nissi Ródos)

Bruciato vegetazione presso il sito di Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Il verde che circonda i Camiros sito è andato in fumo durante un incendio nel 2008.
Bruciato vegetazione presso il sito di Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Bruciato vegetazione presso il sito di Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Danno il fuoco nel 2008 sul sito di Camiros Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Orario di visitaOrario di visita
Apertura estiva di apertura: Il sito è aperto da Martedì a Domenica dalle ore 8 alle ore 19 30 - Lunedi chiuso; Inverno: 8 h 30 alle 14 30.

Tariffe € 4.

Regolare servizio di pullman da Rodi .

Altri temiAltri temi

Filiazione dell’argomento
Argomenti più dettagliate
Argomenti vicini
Il villaggio d'Ixia, Rodi
Il villaggio di Trianta, Rodi
Il sito di Ialyssos, Rodi
Il monte Filérimos, Rodi
Il villaggio di Kremasti, Rodi
Il villaggio di Paradissi, Rodi
Il villaggio di Maritsa, Rodi
Il villaggio di Theologos, Rodi
Il villaggio di Soroni, Rodi
Il villaggio di Kalopetra, Rodi
La valle delle farfalle, Rodi
Il sito Camiros, Rodi
Il monte Profitis Ilias, Rodi
Il villaggio di Salakos, Rodi
Il monastero San Nectarios, Rodi
Il villaggio di Eleoussa, Rodi
Il monastero San Nicola Fountoukli, Rodi
Il villaggio di Profitis Ilias, Rodi
Il villaggio di Platania, Rodi
Il villaggio di Apollona, Rodi
Il villaggio di Skala Kamirou, Rodi
L'isola di Chalki, Rodi
Il villaggio di Kritinia, Rodi
Il villaggio d'Emponas, Rodi
Il monastero San Nicola, Rodi
Il monte Atavyros, Rodi
Il villaggio di Agios Isidoros, Rodi
Il villaggio di Siana, Rodi
Il monte Akramitis, Rodi
Il villaggio di Glyfada, Rodi
Il villaggio di Monolithos, Rodi
Argomenti più ampi
Inizio
Carta interattiva del Rodi
Informazioni turistiche su Rodi
La geografia di Rodi
La storia di Rodi
La città di Rodi, Rodi
La costa occidentale di Rodi
La costa orientale di Rodi
La costa meridionale di Rodi
La flora e la fauna di Rodi

Argomento precedente ] [ Argomento ascendente ] [ Argomento seguente ]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.