AlbaniaGermaniaInghilterraArmeniaPaese bascoBielorussiaBulgariaCatalognaCroaziaDanimarcaSpagnaEstoniaFinlandiaFranciaGaliziaGallesGeorgiaGreciaUngheriaIrlandaIslandaItaliaImpero romanoLettoniaLituaniaMacedoniaMaltaNorvegiaPaesi BassiPoloniaPortogalloRomaniaRussiaSerbiaSlovacchiaSloveniaSveziaCechiaUcraina
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.
Ricerca personalizzata

Il quartiere turco di Rodi

[Argomento precedente] [Argomento ascendente] [Argomento seguente] [Pagina d’inizio] [Grecia] [Via Gallica]

ArgomentiRubriche[Fotografie] [Presentazione] [Posizione] [Visite] [Cultura] [Informazioni pratiche] [Altri temi]Pagina a cura

FotoFoto

La Torre dell'Orologio di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Via Mercato Vecchio a Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Stradina, Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Una strada del quartiere turco a Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).Casa del Quartiere Turco Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.

Introduzione

PanoramicaGeneralità
Guarda il quartiere turco di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Il quartiere turco (Tourkiki Sinikía)(sec. XVI / XVIII secolo) è l’ex "villaggio" o "burgo" Chora chiamata dai Greci nel sud / sud-est Collachium , che conteneva nel 1522 circa 5000 abitanti e chiese traboccanti, spesso di origine bizantina. Nel corso degli anni, i palazzi e associazioni di beneficenza erano aumentati in questo settore: il tribunale di commercio , arcivescovo , Ospizio di Santa Caterina , ecc.

Agnello pasquale nel quartiere turco di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Gli Ottomani si stabilirono nella città murata, mentre gli abitanti greci furono costretti a passare alla nuova città (Neo Chorio) per la posizione del moderno Rodi oggi. Durante gli anni della dominazione turca , la città vecchia è stata la Turchi esclusivo e gli ebrei . I Greci sono stati autorizzati a entrare nella città vecchia durante il giorno e solo coloro che sono state prese dopo il tramonto potevano essere decapitato.

SituazioneSituazione

Il quartiere turco di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Il quartiere turco si trova a sud-ovest della città vecchia ed è delimitata dalla strada Socrate (Sokratous) a nord e la strada Pericle (Perikleous) a est.
Il quartiere turco di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Il quartiere turco di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.

VisiteVisite

Il quartiere turco
Gli Ottomani lasciato alcune tracce della loro lunga occupazione: innumerevoli bancarelle ricordare il vecchio bazar, fontane turche in trono in ogni luogo, le case costruite sulla linea archi per le strade, balconi tipiche case ottomane sono stati aggiunti .
Turco fontana piazza Ippocrate Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Fontana turca, luogo di Ippocrate Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Casa ottomana a Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Moschea porta a Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Un vicolo del quartiere turco di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.La Chiesa di San Kiriaki nei pressi di Saint-Jean Porte Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
Il quartiere turco di Rodi fotografata da Lucien Leroy 1911. Clicca per ingrandire l'immagine.Molte chiese cristiane sono stati convertiti alla religione islamica dopo il 1523, come la chiesa dei Santi Apostoli ( Moschea di Solimano ) Kavakli Mestchiti sito di una basilica cristiana primitiva Demirli Djami sul sito di una chiesa bizantina, la chiesa di Agios Phanourios(ed Din Jami moschea Péial) Djelil Abdul Jami , la chiesa di Agia Triada(Dolapli Mestchiti), in basso a destra contro la chiesa di Agia Paraskevi(moschea Taketji).

Agia Triada chiesa o moschea Dolapli Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.La conversione di una chiesa in una moschea (Jami) è stato fatto con l’aggiunta di un minareto e una fontana. Chiese bizantine che sono stati convertiti in moschee o madrase (scuole islamiche) hanno ripreso da recuperare il loro aspetto originario, anche se in alcuni casi, un portale o un minareto troncato tradire il loro uso durante l’occupazione ottomana.

Si tratta di quattordici antiche moschee, quasi tutto il XVI secolo

Altri edifici sono stati adattati ai costumi turchi, ma dall’inizio dei turchi, molte tracce sono state distrutte o rimosse, anche se resta da Rodi una comunità musulmana con le proprie istituzioni culturali e religiose.

Fotografia Rodi Lucien Roy verso il 1911. Clicca per ingrandire l'immagine.Visto dalle mura di Rodi è, la fotografia Lucien Roy verso il 1911. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada ai piedi delle mura di Rodi, fotografia Lucien Roy verso il 1911. Clicca per ingrandire l'immagine.Strada ai piedi del Rodi torri, la fotografia Lucien Roy verso il 1911. Clicca per ingrandire l'immagine.Strada ai piedi di una torre a Rodi, la fotografia di Lucien Roy verso il 1911. Clicca per ingrandire l'immagine.
La Torre dell’Orologio
Lasciando il Palazzo dei Cavalieri da destra, si arriva quasi subito dalla strada Orfeos invece Soliman, dove gli studenti lasciato la Torre dell’Orologio (Pyrgos tou Orologiou)XIX secolo (dietro la Moschea di Solimano ), tre piani torre, un dono del Tachti Turchi Pascià durante la sua visita a Rodi nel 1851, quando si recò in Inghilterra. La torre è stata costruita sul sito di una torre di guardia medievale.

La torre serviva da osservazione.

Dalla cima del clock, la vista panoramica della città è bellissima.

Torre dell'Orologio. Clicca per ingrandire l'immagine.Torre dell'Orologio. Clicca per ingrandire l'immagine.Torre dell'Orologio. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).
La torre è aperto tutti i giorni 09:00-13:00 in estate (salvo fino a 17 h).

Quota di iscrizione: € 6 con un drink gratuito sulla terrazza del caffè (sconti e gratuito per i bambini).

La torre dell'orologio in vista Rodi dal Palazzo dei Grandi Maestri. Clicca per ingrandire l'immagine.Torre dell'Orologio a Rodi di notte. Clicca per ingrandire l'immagine.Visto dalle mura di Rodi è, la fotografia Lucien Roy verso il 1911. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada Socrate
Socrate Rodi Via al crepuscolo. Clicca per ingrandire l'immagine.Via Socrate (Sokratous), molto affollato, è stato il canale principale del bazar. Si prende la via del recinto che ha chiuso il Collachium sud.

Strada Socrate Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.

Aga Moschea
Minareto della moschea di Aga Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Quartiere turco di Rodi - Moschea degli Aga. Clicca per ingrandire l'immagine.Sfoglia Socrate Street per la vecchia moschea di Aga (Aga Jami), a metà strada a senso unico, all’angolo della strada Fanourios , che rompe i negozi di allineamento.

Un aga era un comandante ottomano guarnigione.

La Moschea Suleymaniye
Moschea di Solimano. Clicca per ingrandire l'immagine.All’angolo di Socrate si trova la Moschea di Solimano il (XVI secolo) Magnifico, la più grande moschea di Rodi, fondata poco dopo l’assedio nel 1522 sul sito della chiesa bizantina dei Santi Apostoli (Aghioi Apostoli ).

Moschea di Solimano portale. Clicca per ingrandire l'immagine.La moschea, la grande cupola centrale e lato minore cupole è accessibile attraverso un elegante portale del Rinascimento italiano.

Moschea di Solimano prima del restauro. Clicca per ingrandire l'immagine.Moschea di Solimano prima del restauro. Clicca per ingrandire l'immagine.Moschea di Solimano fu ricostruita nel XIX secolo

E ’stato riaperto al pubblico nel 2005, dopo 18 anni di lavori di restauro, tra cui il suo minareto alto 34 m.

Moschea di Solimano. Clicca per ingrandire l'immagine.Il suo minareto pietra è un punto di riferimento quando si affonda nelle strade.

Moschea di Solimano. Clicca per ingrandire l'immagine.

Moschea di Solimano. Clicca per ingrandire l'immagine.Moschea di Solimano. Clicca per ingrandire l'immagine.Moschea di Solimano. Clicca per ingrandire l'immagine.
Moschea di Solimano. Clicca per ingrandire l'immagine.Finestra di una casa a Rodi ottomana. Clicca per ingrandire l'immagine.
Vista della Moschea di Solimano dalla torre dell'orologio. Clicca per ingrandire l'immagine.Moschea di Solimano. Clicca per ingrandire l'immagine.Moschea di Solimano. Clicca per ingrandire l'immagine.
Biblioteca turca
Rodi Biblioteca ottomano. Clicca per ingrandire l'immagine.Sul lato opposto della strada Ipodamou la biblioteca della Turchia Ahmet Havuz è stato costruito nel 1794 per commemorare la sua visita a Rodi , contiene la cronica assedio di Rodi nel 1522 e dispone di manoscritti arabi e persiani, e che Corani illuminati.

 

Biblioteca musulmano Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Biblioteca musulmano Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Biblioteca Turco Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada Andronicou
Andronicou strada di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Si passa il teatro all’aperto che ospita spettacoli folkloristici.
Strada San Fanouriou
Città medievale di Rodi, la chiesa di Agios Fanorios. Clicca per ingrandire l'immagine. Sulla strada San Fanouriou (Agios Phanourios) è la chiesa omonima(XIII secolo), decorato con affreschi. Fu trasformata in moschea durante l’occupazione ottomana (moschea Pial-ed-din).

Nel quartiere dietro il portico gotico, si trovano le rovine della chiesa grande "Demirli Jami"(XIV secolo) in una croce inscritta e decorato con affreschi. E ’stato distrutto dai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale inglese II.

San Fanouriou Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.San Fanouriou Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.San Fanouriou Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
San Fanouriou vicino a Rodi Via Ergiou. Clicca per ingrandire l'immagine in Fotolia (nuova unghia).San Fanouriou vicino a Rodi Via Ergiou. Clicca per ingrandire l'immagine.Fanourios strada di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada Thucydite
Thucydite strada di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Thucydite strada di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada Zinonos
Zinonos strada di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada Ergiou
Corte del ostello della gioventù, Strada Ergiou Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Ergiou strada è l’ostello Rhodes (per i più avventurosi ...)
Mustafa Mosque
Minareto della Moschea di Mustafa Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Mustafa moschea di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Fanourios dalla strada, girare a destra nella strada che porta ai Arionos Zininos quadrati dove sorge la moschea di Mustafa (Moustafa Dzami) del XVIII secolo (1765).
Bagno turco
Il Arionos quadrato (Plateia Arionos), bagno turco (Dimotika Loutra) hammam questo secolo XVI, è stato recentemente restaurato. L’edificio un tempo era la cappella dei Francescani, accanto al quale sorgeva la tomba del Gran Maestro Robert Juillac , che morì nel 1377.

L’hammam (bagno di vapore caldo) dipende dalla città ed è aperto a uomini e donne in due stanze separate. Vieni con un asciugamano e articoli da toeletta.

I bagni sono aperti dal Martedì al Sabato dalle 11 alle 19. Grande afflusso di popolazione di Rodi Sabato.

Biglietto d’ingresso: Martedì, Giovedi e Venerdì: 3 € Mercoledì e Sabato: 2 €.

Recep Pasha Mosque
Recep Pasha Moschea e la Moschea di Mustafa Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Recep Pasha Mosque (1588) si trova sito Dorieos, a est di Agios Phanourios, possiamo vedere alcuni frammenti di ceramica e gli elementi di una chiesa bizantina. La moschea è trascurato, possiamo anche vedere la fontana adiacente dove i musulmani hanno presentato le loro abluzioni.
Posizionare Dorieos Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Recep Pasha Moschea a Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Fontana Recep Pasha Moschea a Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada Ipodamou
Ippodamou strada di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada Omero
Strada Omirou Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Strada Omirou Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada Omero Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.Strada Omero Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Strada Demostene
Demostene strada di Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.
Ibrahim Pasha Mosque
Ibrahim Pasha Moschea a Rodi. Clicca per ingrandire l'immagine.La moschea di Ibrahim Pascià (1531) si trova ad ovest del Pitagora strada ed è la più antica moschea conservati, ma ha subito modifiche recenti (rivisto 1930).

InformazioniInformazioni pratiche

Generalità
Odós Sokratous GR - 851 00 Ródos (Nissi Ródos)
RistorantiRistoranti
Romios
15 Rue Sofocle

Telefono: 00 30 22410 25549

Romios Restaurant Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.Romios Restaurant Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.Romios Restaurant Rhodes. Clicca per ingrandire l'immagine.

Altri temiAltri temi

Filiazione dell’argomento
Argomenti più dettagliate
Argomenti vicini
Carta interattiva della città di Rodi, Rodi
L'antica città di Rodi
Il Porto di Mandraki a Rodi
Il porto commerciale di Rodi
Il Porto di Acandia Rodi
La città medievale di Rodi
Il quartiere ebraico di Rodi
Il quartiere turco di Rodi
La moderna città di Rodi
Argomenti più ampi
Inizio
Carta interattiva del Rodi
Informazioni turistiche su Rodi
La geografia di Rodi
La storia di Rodi
La città di Rodi, Rodi
La costa occidentale di Rodi
La costa orientale di Rodi
La costa meridionale di Rodi
La flora e la fauna di Rodi

Argomento precedente ] [ Argomento ascendente ] [ Argomento seguente ]
Raccomandare questa pagina :
Raccomandare questo sito :
Ricerca personalizzata
Se avete raggiunto questo quadro direttamente, clicca su questo legame per rivelare i menu.